Interessanti novità in arrivo…

pesca sub

Mares Mirage 80

Ormai la notizia è trapelata, quindi posso rivelare parzialmente il segreto che mi sono impegnato a mantenere nei confronti dell’amico Marco Paganelli si STC Italia: sta per nascere un nuovo super fucile subacqueo!
E non si tratterà di un fucile subacqueo qualsiasi. Vedete quello che ho pubblicato in questo articolo? Si tratta del Mirage della Mares, fucile prodotto qualche decina di anni fa dalla gloriosa industria ligure. Si trattava di un progetto rivoluzionario: un fucile utilizzabile a pressioni esasperate (fino a 40 atm) e dotato di una seconda canna interna di depressurizzazione. In pratica tramite questo sistema è possibile caricare il fucile con uno sforzo decisamente inferiore rispetto a quello richiesto dal livello di precarica utilizzato. In oltre il calcio inclinato e la canna decentrata garantiscono una linea di mira migliore, secondo me paragonabile a quella dell’omer airbalete.
Purtroppo soffriva di alcuni difetti: peso eccessivo, manutenzione difficoltosa e fragilità di alcuni componenti interni. Invece di migliorare il progetto Mirage, dopo qualche anno la Mares decise incredibilmente di sospenderne la produzione. Ma le caratteristiche positive di questo fucile erano talmente buone che negli anni molti pescatori hanno continuato ad utilizzarlo e, dopo l’avvento del sottovuoto, a rivalutarlo completamente. Oggi il mirage è diventato un oggetto di culto, ricercato dagli amanti dei fucili pneumatici, tanto che per acquistarlo di seconda mano si arriva a spendere anche 500 euro.
Bene, a quanto pare Marco sta lavorando a un nuovo fucile che riprende alcuni concetti del Mirage, utilizzando ovviamente i materiali oggi a disposizione e creandolo nativamente sottovuoto (con la tecnologia alla base dell’X-Power). Per quanto mi riguarda sono a conoscenza di ulteriori dettagli, ma un segreto è un segreto, e quindi non ci resta che aspettare…

16 Commenti

  1. spjrjto scrive:

    sembra che ci sia un bel pò di carne al fuoco ora mi sale la febbre e divento curioso più di un gatto ;)vedere che belle novità ci riservate cjau ragazzi

  2. spjrjto scrive:

    cjau tommaso e marco xke non creare anche un bel gruppo su facebook ? se possibile naturalmente 🙂 siete grandi complimenti non ci son parole x ringraziarvi ogni volta che entro qui il mio amore x il mare aumenta sempre più

  3. mytom scrive:

    Grazie per i complimenti Spjrjto, davvero gratificanti per me, e sono sicuro anche per Marco. Ti dico la mia su Facebook: lo considero uno strumento veramente potente e funzionale, ma… Non mi piace. Non mi piace perché essere attivi su FB richiede tempo, e soprattutto perché il tempo dedicato a FB viene sottratto a tutto il resto. Se sei su FB ci si aspetta da te un minimo di attività. Attività che probabilmente non riuscirei a garantire.

  4. spjrjto scrive:

    capisco il tempo è tiranno 🙂

  5. Marco Paganelli scrive:

    Grazie a Spjrjto per i complimenti, sempre graditi, e a Tommaso per aver creato questo nuovo spazio virtuale interessantissimo.

    Un saluto e buon Week End a tutti…Marco

  6. michelep scrive:

    Si sa all’incirca quando tempo ci vorrà per questo nuovo fucile?

    • mytom scrive:

      Si sa che il prototipo è stato già testato, mentre sui tempi di una eventuale commercializzazione c’è il riserbo più assoluto… A meno che Marco non ci faccia una bella sorpresa per Natale…

  7. spjrjto scrive:

    non sarebbe mica male se il buon marco ci fà una bella sorpresa magari la si può mettere sotto l’albero di natale 🙂

  8. mytom scrive:

    Certo non sarebbe male, ma conoscendo il perfezionismo di Marco sono sicuro del fatto che finché il fucile non sarà perfetto ed esente da qualsiasi (seppur minimo) tipo di problema, dovremmo armarci si santa pazienza ed attendere speranzosi…

  9. spjrjto scrive:

    bene allora è garantito che l’attesa sarà pienamente ripagata da un vero e proprio gioello 😉

  10. michelep scrive:

    Leggendo l’intervista fatta su questo sito, all’inventore del x power, sembra che ha metà del 2010 ci saranno importanti novità, per l’uscita di un nuovo fucile. Per me, sembra che si tratti del tanto atteso nuovo fucile della Mares. Allego integralmente due brani dell’intervista:
    “PF) C’è stato un qualche interessamento per i tuoi prodotti da parte delle grandi aziende che operano nel mondo della pesca subacquea? Più in generale, come valuti l’immobilismo delle grandi industrie, Airbalete della Omer a parte, nel settore dei fucili pneumatici?
    MP) Ci sono stati ovviamente dei contatti che stiamo tutt’ora valutando serenamente e seriamente, a conferma della validità e modularità del progetto.
    Direi che quello che chiami “immobilismo” sia stato principalmente dettato dalla tendenza e da ragioni di marketing. Se una ditta “X” nota che la tendenza dei pescatori subacquei è quella di utilizzare armi a propulsione elastica, è logico, a mio avviso, che destinerà maggiori risorse in ricerca e sviluppo in quel settore specifico.
    La tendenza oggi è quella di riproporre l’arma pneumatica e puntualmente, i colossi del settore, hanno spinto e bene l’accelleratore su questa nicchia di mercato ferma da troppo troppo tempo. L’arma pneumatica si trova di fronte ad una nuova giovinezza e l’apporto dato dai “colossi” industriali nazionali e dai piccoli produttori, porteranno queste armi a livelli di perfezione, gestione , potenza e fruibilità incredibili.
    MP) Cosa tieni in serbo per il futuro? puoi regalare una notizia in anteprima per gli utenti di pescafacile.com?
    PF) Carissimo Tommaso, questa domanda è tendenziosa. Lascio a te comunque l’onere di parlare come persona “informata sui fatti”. A parte gli scherzi, come ben sai, stiamo progettando un kit per potenziare ulteriormente l’arma pneumatica secondo un principio già noto nel recente passato. Si parla di depressurizzazione interna, atmosfere e sottovuoto in assoluta sicurezza e di facile gestibilità. Ad ogni modo se ne parlerà concretamente per la metà 2010. I test sui prototipi sono davvero notevoli e ben auguranti, ma per il momento…..acqua in bocca…..salata ovviamente”

  11. mytom scrive:

    No, non si parla del nuovo fucile Mares. Marco parla di un suo progetto, del quale conosco il nome e il logo (ma che non posso rivelare) e alcuni componenti costituenti (e anche qui devo mantenere il riserbo).
    Tuttavia Mares sta effettivamente lavorando a un nuovo pneumatico, ma considerato che sul phantom hanno lavorato quasi tre anni, penso che per questo nuovo fucile dovremo aspettare ancora un bel po’ (a meno che non si tratti di un restyling di qualche prodotto a listino, tipo il cyrano, o di qualche vecchio progetto, tipo il mirage).

  12. Giancarlo Carcani scrive:

    Non si attivava propio niente attraverso quella leva posta sull’impugnatura,che serviva solamente come appoggio per caricare il fucile.
    La leva di colore rosso o bianco segnalava solamente modelli costruiti in tempi diversi, per la canna di precarica, che era posta sotto la canna di carica, bisognava agire con l’asta come una classica pompa, per poi passare la stessa nella canna centrale e sparare.

    • Tommaso Mytom scrive:

      Certo, ora lo so 😉
      L’articolo è molto vecchio, comunque hai fatto bene a fare la segnalazione. Ho avuto il mirage per qualche tempo, ma non ho mai pensato di modificare l’articolo. Ora provvedo.

  13. Sergio scrive:

    Ciao,ma del progetto di Marco non si è saputo più nulla??

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi