Articoli in In Evidenza

La Pesca Subacquea al tempo dei Social

la pesca subacquea ai tempi di facebookIspirato a una recente polemica su Facebook alla quale, marginalmente, ho preso parte, vorrei condividere con voi una serie di riflessioni riguardo l’impatto che hanno avuto gli strumenti social nel mondo della pesca subacquea. E non v’è dubbio che tale impatto ci sia stato e abbia fattosi parecchio rumore.
Fino a qualche anno fa i contatti tra pescatori erano limitati all’ambiente che si era soliti frequentare. Ci si incontrava nel negozio di pesca del paese o del quartiere, oppure si entrava a far parte dell’ambiente agonistico. Benché la pesca subacquea venisse praticata capillarmente lungo tutta la penisola, alla fine la cerchia di amici che si tenevano costantemente in contatto era abbastanza ristretta, a meno che non eri un campione titolato e sponsorizzato. A quel punto gli amici, come si suol dire, li avevi in ogni dove. Magari in molti casi non si trattava di vera amicizia, ma tant’è.
Un minimo di interazioni tra i pescatori era garantito dall’ambiente editoriale. Attorno ad alcune riviste si concentrarono alcuni gruppi di giornalisti/pescatori che tutt’oggi continuano ad animare i dibattiti on line, tenendo in piedi fitte reti di relazioni professionali e vere e proprie amicizie.

Roller tiro basso? Problema risolto!

rollerupSono anni che vedo e provo diversi roller, fucili potenti e performanti anche se molti di loro soffrono di un inguaribile difetto, il tiro basso. In alcuni casi trascurabile in altri invece ne pregiudica le catture più semplici. Probabilmente è per questo motivo che questa variante di fucile ad elastici non si è mai sviluppata come dovrebbe.

Solo di recente ho deciso di approfondire il discorso e dedicarmi allo studio del roller per capire dove nasce e come sia possibile curare questo difetto, ed alla fine con un mix di prove, osservazioni e pazienza ci sono riuscito. Ho trovato la causa del tiro basso e con alcune modifiche ho risolto il problema. Ecco la mia soluzione…

Configurazione Arbalete: FAQ

fucile-aspetto
Tutto quello che c’è da sapere per preparare il vostro arbalete.

Abbiamo scritto tantissimi articoli in merito ad aste, elastici e configurazioni varie, tuttavia i nostri lettori hanno sempre bisogno di un consiglio e forse c’è qualche difficoltà nel reperire le giuste informazioni in giro per il blog. Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questo articolo riepilogativo con le domande e risposte più frequenti.

Test Sporasub One Air 90

Con un decisivo scossone al mercato, la Sporasub – sempre un passo avanti in innovazione – ci propone lo One Air, primo fucile pneumatico con testata sottovuoto di serie. Una buona scelta commerciale, se si considera che dopo l’evoluzione dei kits a tenuta di liquido, la gran parte dei pescasub evoluti muniti di fucile a pressione hanno provveduto ad effettuare “l’upgrade” della propria arma.

Tutto questo è avvenuto grazie soprattutto alla ricerca e applicazione della tecnologia X-Power prodotta da STC, che già da qualche anno garantisce sull’efficienza delle proprie soluzioni che rendono a tenuta stagna la canna del fucile. La Sporasub ne ha utilizzato soltanto il brevetto, per cui tutti i componenti della testata – comprese le piccole modifiche – sono state realizzate in casa. Ora vi proponiamo in anteprima il reconto della nostra prova.

Novità 2012: Arbalete Mares Viper e Viper Pro


Per il 2012 anche Mares ha colto la sfida di realizzare un nuovo arbalete, dopo il grande successo della serie Phantom, arriva una nuova famiglia di fucili, il Viper e il Viper Pro. Un nome molto bello ripreso dalla storia Mares, ma non solo, a questo modello si sono dedicati  a lungo molti atleti e tecnici del settore pesca sub, alla fine il risultato è un arbalete ricco di tutti i moderni criteri, cioè di tutto quello che noi utenti finali volevamo dalla nostra arma.

La Mares non “sforna” prodotti nuovi con eccessiva frequenza, ma quando lo fa ci stupisce sempre per la qualità e l’innovazione. Questo perchè ogni prodotto è preventivamente progettato e rifinito dallo staff tecnico e poi testato a lungo dagli atleti del team Mares, e questo processo viene ripetuto diverse volte fino alla produzione finale.

Test pinne GFT Aero Soft, la magia del carbonio

Dopo la prova ho pensato, ecco le pinne di Harry Potter! Chi legge i miei articoli sa che mi piace sempre scherzare con i titoli e le metafore, comunque queste nuovissime pinne in carbonio sono diverse dai soliti canoni, e vi spiego perchè ho fatto riferimento al fantastico mondo del piccolo mago.

Cominciamo dall’inizio, poco tempo fa ho ricevuto la notizia e le anteprime da GFT per questo progetto chiamato Aero, cioè una pinna in carbonio realizzata con tecniche aeronautiche. L’obiettivo raggiunto è quello di avere una pala molto reattiva e allo stesso tempo facile gestire. Oggi le pinne sono pronte per la distribuzione e ho avuto la possibilità di provarle sul campo.

madonna nude thefappening.so safe jennifer aniston tits kate gosselin nudes inge beckmann nude kate upton nude photos liz gillies naked shakira pussy slip taylor swift nipples katy perry celebjihad mAlanie laurent nude kaley cuoco nude leaked bambi northwood-blyth nude the fappening list the fappening rocks nathalie emmanuel nudes sabine jemeljanova boobs nicole neal nude jessica parker kennedy naked 2015 celebrity nude leaks
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi