Zavorra, piombi e pesi. Quanti e come…

pesca sub

La zavorra del pescasub è un’argomento abbastanza importante e complesso, spesso viene generalizzato o sottovalutato dando come unica soluzione un abbinamento fra muta e quantità di chilogrammi in cintura. In realtà non è così semplice, per avere la nostra giusta misura c’è sempre alle spalle l’esperienza e le prove personali.

Sappiate che non esiste un numero di pesi in particolare per ogni muta, perchè oltre allo spessore del neoprene c’è da conteggiare anche la massa del nostro corpo (o meglio il peso specifico), inoltre i piombi vanno scelti in base alla profondità operativa.

Dobbiamo prima di tutto scegliere il nostro stile di pesca, sapere a che profondità normalmente effettuiamo i nostri tuffi. Più abbiamo intenzione di scendere giù e meno piombo ci serve perchè man mano che aumenta la pressione si schiacciano le microbolle del neoprene (e tutte le cavità che contengono aria, polmoni compresi) quindi diventiamo sempre meno galleggianti, fino ad un certo punto che il processo si inverte e invece di avere una spinta verso la superficie diventiamo “negativi” e veniamo spinti verso il basso.

L’obiettivo ottimale quindi è avere tanto peso quanto basta per essere neutri alla profondità abituale di pesca, dando per scontato che avete una muta intera cominciate con delle prove partendo da terra, procuratevi un po di pesi e magari un amico per darvi una mano, mettete in cintura solo 3 o 4 kg e provate a scendere giù, proseguite quindi aggiungendo o togliendo pesi fino ad ottenere l’effetto desiderato. Attenzione, tutto deve essere realizzato per salire e scendere agevolmente con pochi sforzi, nel dubbio però meglio avere un kilo in meno che uno in più. Questa operazione di regolazione va fatta ogni volta che cambiamo muta, perchè ogni tipo di neoprene ha un diverso coefficiente di galleggiamento. Soprattutto se stiamo passando da attrezzatura invernale a estiva.

Altra buona regola è distribuire i pesi per tutta la lunghezza del corpo, avere solo una cintura carica di piombi oltre che scomodo è anche dannoso per la nostra schiena. Distribuire i pesi fra spalla, vita e gambe ci porterà il notevole vantaggio di scendere e assumere una naturale posizione orizzontale, avere una migliore acquaticità ed evitare la fatica di dover tenere le pinne giù durante un aspetto. Per realizzare una configurazione distribuita sono stati messi in commercio tantissimi prodotti come la cintura, lo schienalino, le cavigliere, ecc. ecc.

La Cintura
Questo è il più famoso e utile accessorio porta pesi per i sub, ne esitono di tutti i tipi ma io consiglio quelle in gomma elastica perchè trattengono meglio i piombi e aumentano il grip con la muta. L’aggancio può essere a fibbia o marsigliese, non ha importaza quale prendete è solo una questione di gusti, entrambi sono facilmente sganciabili al momento del bisogno.

I Piombi
Ne hanno inventato di tutti i tipi, piccoli, grandi, tondi, ecc. ma diciamo che comunemente sono da 1 o 2 chili con l’unica grande differenza che li possiamo comprare nudi o rivestiti in gomma, anche mimetici, che sono più belli ma anche più costosi. Oltre ai piombi fissi è possibile aggiungere in cintura uno o più “piombi a sgancio rapido”.

Piombo a sgancio rapido
Per tutti i pescatori che hanno intenzione di pescare a diverse quote nella medesima giornata esitono questo tipo di piombi facilmente estraibili e sopratutto senza bisogno di aprire la cintura. Non capisco però perchè vengono venduti a più del doppio del prezzo di un piombo comune, infatti molti pescasub esperti armati di pazienza e ingegno se li fanno da soli.

Schienalino
Grazie a questo accessorio possiamo spostare parte della zavorra lungo la spalla fino quasi alla nuca, per lo più è usato nelle pescate invernali con muta da 5 o 7 millimetri, ovvero quando c’è bisogno di avere un bel po di chili addosso e non vogliamo tenerli tutti in cintura. Se vi trovate in negozio provatelo e scegliete il modello che vi sembra più comodo, se avete la muta mimetica probabilmente ci sarà anche lo schienalino della stessa fantasia e marca. Gli schienalini vengono venduti vuoti (a buon prezzo) o con già i piombi inseriti (normalmente fino a 4Kg) e possono essere con le tasche per i piombi strandard (come quelli da cintura) o personalizzati per quel modello specifico. In quest’ultimo caso prima di comprarlo assicuratevi che il negoziante abbia a disposizione anche i piombi specifici.

Cavigliere
Quando scendete le pinne vi portano i piedi su? Ecco! avete bisogno delle cavigliere. In genere sono da 500 grammi per gamba, ma se vi esige li trovate pure da 1 chilo. La maggior parte dei modelli corrisponde in dei sacchetti di neoprene pieni di palline di piombo e si fissano con delle fasce a strappo sulla caviglia. Poi ho trovato in giro anche modelli rigidi plastificati o dei piombi nudi a semicerchio da infilare sotto la muta, tutti gli altri invece si mettono sopra.

Concludendo vi chiedo di gestire con sapienza la vostra zavorra, non esagerate con i pesi, ne troppo ne troppo poco. Prestate sempre attenzione alla sicurezza e testate l’efficacia e la rapidità nel liberarvi da cinture, pesi o qualunque oggetto indossato.

106 Commenti

  1. Andrea scrive:

    Ciao,

    spiegazione molto valida ed completa.
    Una domanda!!
    Come si insersce la cintura nella fibia??Si sono staccate e non trovo più la combinazione esatta di come era.

    Grazie

    Andrea

    • ivan.palumbo scrive:

      E’ semplice da far vedere ma non da scrivere, mi pare che sulla fibia ci sono 2 fessure rettangolari, dovresti infilare un estremo della cintura nel foro più esterno e poi lo giri nell’altro foro più interno. Fai questa operazione partendo dal lato interno della fibia, quello che appoggia sulla vita, in questo modo il lembo che avanza sarà bloccato tra la cinta e la pancia.

  2. marco scrive:

    carissimi sing.
    vorrei saper come posso piombare il mio peso?
    io peso 100/110 come riuscirei ad averre una piombatura adatta.
    Arivederci all piu presto
    marco

    • ivan.palumbo scrive:

      non è possibile rispondere a questa domanda, dipende da che tipo di muta hai e a che profondità scendi.
      se hai una muta da 5mm e peschi in bassofondo, per esperienza potrei supporre circa 8-10kg di piombo per la tua corporatura.

  3. alessandro scrive:

    Ciao ivan io peso 80 kg la mia muta l’omer camu 3D 5mm scendo in media intorno ai 5-6m

    • ivan.palumbo scrive:

      alex, non riesco a darti un consiglio con i pesi, devi provare tu, io con la stessa configurazione uso 8kg di peso perchè sono un po ciccio.

  4. impero delle donne scrive:

    scrivi qui…Ciao a tutti i letteori, con ritardo dico la mia anche se in linea con quanto già affermato.In particolare vorrei parlare della distribuzione dei pesi sul corpo.
    A mio avviso la zavorra deve essere distribuita in modo quanto più uniforme sulla parte alta del corpo cioè dai glutei alle spalle.Ad eccezione della pesca in agguato o aspetto in basso fondo 2,3,4 metri le <cavigliere non dovrebbero essere mai usate in quano appesantiscono la pinneggiata.In altre parole spendiamo per portare avanti e indietro il piombo e non è favorevole ad un apneista dal momento che sforzo uguale a consumo di ossigeno,quindi una buona distribuzione sì ma non sulle parti interessate alla pinneggiata.
    La cintura per quanto comoda possa apparire nasconde diverse difficoltà, in primis l'inarcamento della schiena a livello lombare che col passare delle ore duranta una battuta di pesca e col passare degli anni porta ad una stanchezza fisica che coinvolge la parte psicologica a scapito dell'apnea.Può determinare patologie vere e propie o comunue, come nel mio caso risvegliare dolori lombari dovuti all'inarcamento di ciui parlavo,dal momento che ho una sofferenza discale.Propio questo fattore mi ha portato a studiare una zavorra che potesse alleggerire questa sofferenza, così circa due anni fa ho costrutito un prototipo dei zavorra atta a distribuire i pesi anche sui glutei.Il prototipo,molto spartano, ha funzionato e di consegiuenza l'ho proposto ad una azienda del settore la quale,come sempre collaboratrice, ha preso in considerazione l'oggetto e ne ha costruito un primo prototipo che ho testato per alcuni mesi,il secondo,con qualche accorgimento apportato,l'ho testato per un anno e visti gli ottimi risultati è stato messo in produzione. E pensate un po' che succede? vado all'ultima fiera di Bologna e lo trovo sia alla teknodiver azienda che ha colaborato per la realizzazione che alla top sub. E
    pensate un po' vado a vedere su apnea magazine una intervista del titolare della top sub che si erge a ideatore della zavorra, fra l'alltro spiega, a modo suo l'utilizzo, trascurando il vero e propio vantaggio nell'utilizzare la zavorra. Ma bravo.bravo ,bravo.

    • ivan.palumbo scrive:

      è vero, io ho visto la cintura-mutanda porta pesi nel negozio di Impero molto prima della fiera, è già la usava da tanto. Si vede che le belle idee viaggiano veloci.

  5. fabio famà scrive:

    Mi dispiace per Impero… certo uno ci resta male! Questo insegna perchè sono importanti i brevetti depositati…

  6. impero delle donne scrive:

    Io personalmente non ho preteso ne pretenderò nulla da nessuno, quindi del brevetto non me ne importava nulla. La cosa che un po’ mi ha infastidito è stato il suo comportamento nell’atribuirsi i meriti dell’idea, io al suo posto avrei detto l’ho visto ne ho capito l’importanza e l’efficacia, ho apportato qualche piccolo accorgimento e l’ho messo in produzione, così non avrei rischiato di essere sputtanato.

  7. max scrive:

    ciao sono max.volevo sapere, facendo pesca subaquea,pescando con una muta da 5mm pesando 90 kg, scendendo a una profondita di 5-6m quanti pesi devo mettere??

    • Mytom scrive:

      La regola empirica è quella di mettere 1 kg. di piombo per ogni 10 kg. di peso, considerato che non vai oltre i 5/6 metri. Se scendi di più puoi levare 1 kg. di peso ogni 3 o 4 metri aggiuntivi. Ma non è una regola assoluta. Alla fine ti regolerai in base alla tua esperienza.

  8. Raffaele scrive:

    Salve a tutti mi sono da poco appassionato alla pesca sub ed essendo quindi un principiante sto cercando di documentarmi nel migliore dei modi per non farmi male, leggo spesso da qsto sitoblog e trovo tutte le descrizioni semplici e chiare ma volevo cmq porre alcune domande visto le vostre esperienze
    1) per iniziare la pesca sub è consigliabile un fucile 75cm o il 90cm???
    2) come allestire la cintura
    3) dove agganciare il pesca (ammesso ke c sia)
    4) qual è l attrezzatura secondaria che xo cmq potrebbe essere utule???
    attendo un chiarimento su tutto
    ciao e grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      Raffaele, ci si potrebbe scrivere un libro per risponderti, cercherò di darti el informazioni chiave, poi ti invito a leggere sia i blog che i forum per approfondire.

      1) non c’è una regola, però quasi tutti hanno cominciato dai corti e poi man mano salendo, quindi ti dico 75 che è già una misura adeguata per un vastissimo range di pesci.
      2) in cintura si mettono i piombi, nello spazio rimanente puoi mettere il coltello (se è un tipo da cintura).
      3) di norma i pesci si portano nel cavetto, cioè dopo la cattura gli “infilzi” in questo cordino che molti tengono allacciato alla cintura, altri invece sotto la boa. Molti principianti preferiscono usare una sacca a rete (quella per i ricci) attaccata sotto la boa.
      4) diciamo che oltre ai componenti essenziali (muta, pinne, maschera, tubo, cintura con zavorra, fucile, boa) i pescatori più anziani ci aggiungono poco, la torcia per la pesca in tana o un secondo fucile. Invece al di fuori del momento della pesca servono un po’ di cose, ad esempio un borsone stagno o una vasca da tenere nel bagliaio dell’auto, una borsa frigo per il pesce, la tanichetta d’acqua per ogni esigenza di lavaggio o vestizione, ecc. ecc.

      • raffaele scrive:

        Grazie ivan 6 stato d grande aiuto, ottimo consigliere, poi penso ke cn il tempo migliori ed aumenti l esperienza
        l unica cosa potresti chiarirmi cos è il vacetto dove viene attaccato il pescato, cioè è un cavo qualunque o specifico per ciò?
        grazie di nuovo

  9. Mytom scrive:

    Se invece della boa usi una plancetta, anche gonfiabile, potresti portarti appresso una bottiglietta d’acqua o succo di frutta.

  10. nicola scrive:

    Ciao a tutti
    sono alle prime armi per la pesca sub volevo farvi una domanda per iniziare in sicurezza che profondita o che tipo di pesca mi consigliate.

  11. liquo scrive:

    piccolo appunto ivan, doveroso:
    il motivo dell’aumento della negatività (o della diminuzione di positività) con l’aumento della profondità è dovuto solo in piccola parte alla diminuzione del volume dei gas corporei, è dovuto soprattutto alla spinta verso il fondo che la colonna d’acqua che ci sovrasta ci imprime. per il principio di archimede infatti è vero, si, che riceviamo una spinta verso l’alto paragonabile al peso dell’acqua spostata dal nostro corpo (positività in superficie; soprattutto con muta che, di fatto, contiene aria), ma bisogna anche vedere quanto “pesa” il volume d’acqua compreso fra noi a tot metri e la nostra proiezione sulla superficie.

    • fabrizio scrive:

      scusa ma devo doverosamente corregere la tua affermazione. i corpi immersi in un liquido sono sottoposti ad una pressione (detta pressione idrostatica) uniforme in tutte le direzioni. Quindi non è vero che all’aumentare della profondità si è spinti verso il basso dalla colonna d’acqua che ci sta sopra essendo questa contrastata da una uguale nella direzione opposta

  12. liquo scrive:

    per il resto concordo in pieno con tutto quello che hai detto

  13. giorgio scrive:

    ciao a tutti
    vorrei comprare una tuta di quelle leggere (da centro commerciale non particolarmente tecnica…) manica corta -pantaloncino per entrare in acqua al mattino quando c’è meno gente.

    Non sono amante dell’acqua fredda e del sole alto sulla schiena essendo di carnagione chiara…non devo fare pesca da appostamenti devo solo girare maschera e pinne ma sto più sott’acqua che sopra… ho capito che x i pesi l’unica è provare sono 178cm 72 kg già senza muta devo “remare” x andar sotto m’immagino rivestito di gomma… se parto da 5 metri sotto con un pò di rincorsa potrei uscire tipo delfino… 🙂

    potrebbero bastare 2-3 kg? non credo di scendere sotto 5 m non vorrei diventare un’ancora ma nemmeno dover consumare tutto il fiato x star sotto …la muta non ha elastici su braccia e gambe speriamo non si riempia d’acqua e mi faccia diventare na damigiana 🙂 è chiaro che ho esperianza 0 quindi i quesiti che sembrano banali x me non lo sono e forse molti hanno lo stesso problema considerando che c’era pèarecchia gente che guardava questo tipoi di accessorio e i commessi non splendono di particolare competenza… mi scuso x il papiro rinnovo i saluti

    • ivan.palumbo scrive:

      giorgio, per nessuno è facile calcolare la quantità di pesi, in base alla mia esperienza e amici che hanno il tuo stesso fisico, dovresti cavartela con 4 o 5 kg di zavorra.

      io sono alto esattamente quanto te però peso 90kg e con la muta completa da 3mm devo mettere 8kg per avere un assetto neutro a 5mt.

  14. giorgio scrive:

    grazie del consiglio! proverò a portarmene 4 .vado da solo in moto in corsica quindi tassativo maschera pinne e canna da pesca sono stracarico e 4 kg solo di piombi è il massimo che posso caricare …al massimo mi metto la sabbia nel costume modello fantozzi 🙂 o meglio li compro la …al ritorno sarò più scarico.
    grazie di nuovo
    saluti

  15. giovanni scrive:

    salve,io peso 60 chili ed ho una muta da 5 mm quano pedo dovrei mettere indicativamente? grazie in anticipo!

    • ivan.palumbo scrive:

      devi provare, partendo da 6kg, aggiungi un chilo per volta fino a quando non trovi il punto neutro alla quota abituale di pesca.

  16. paolo scrive:

    ciao
    io mi sto riavvicinando al mondo della pesca subacquea
    ho preso una muta spaccata da 7mm della omer e un arbalete da 75.
    andavo senza muta quindi non saprei proprio come regolarmi per i piombi o le zavorre.
    ho letto tutti i commenti e mi sono fatto un idea +/-
    ma chiedo ugualmente!
    io peso tra 95/100 kg e immergerei non oltre i 4/5 m
    quanto peso consigli?
    10 kg mi sembrano eccessivi (soprattutto se fossero tutti in cintura.

    grazie in anticipo paolo

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao paolo, io peso 91 kg e sono alto 1,76cm con tanta massa grassa, con la muta da 5mm ho bisogno di 12kg per essere neutro a 4mt. Un amico ha la mia stessa altezza ma è magro, lui usa quasi la metà di piombo per avere lo stesso risultato.

      Purtroppo non c’è altro modo che provare, ma ad occhio direi che 10kg nel tuo caso ci vogliono sicuramente.

      • elias scrive:

        ciao ivan. sono un ragazzo molto giovane che pesca quasi esclusivamente in estate e non soffrendo il freddo non uso una muta. potrebbe cambiare la piombatura in questo caso?

        • ivan.palumbo scrive:

          è consigliabile almeno un mutino e una cintura con pochissimo piombo, altrimenti è difficile avere l’assetto corretto sia per l’aspetto che l’agguato.

  17. domenico gangemi scrive:

    ciao peso 80 kg e pesco tra gli otto e 10 mt mediamente, con una muta da 5 mm e un corpetto da 3 mm, vorrei sapere quanto piombo servirebbe per essere neutro grazie.

    • ivan.palumbo scrive:

      è difficile dirlo, dipende dalla massa grassa del corpo, devi provare cominciando da 4kg e poi aggiungi un chilo alla volta fino ad ottenere il risultato voluto. Una cosa importante è non affaticarsi nella risalita, che deve avvenire in maniera naturale e con poca spinta.

  18. Salvo scrive:

    Salve.
    Ci siamo già sentiti qualche mese fa per il settaggio dell’arbalete mares fv 75.
    Ad oggi posso dire che l’articolo su quel fucile è risultato perfetto. (L’elastico a 320% da 16 mm con asta da 6mm)rende quel fucile per la costa un misto di precisione e velocità e facilità nel caricamento… grazie!
    Ma Torniamo adesso a perchè sto scrivendo nuovamente qui 🙂
    Mi spiego, Con l’avvento dell’estate ho deciso di acquistare una muta estiva. Qui in sicilia, il caldo, sta diventanto pericoloso… E anche l’acqua comincia ad non essere più “esageratamente non fresca” 😀
    Non volendo rinunciare alla durata dell’immersione ho deciso di prendere (assolutamente un buon usato)sempre e cmq un 5mm estiva. Ovviamente maniche corte e sgambata ma con cappuccio. Esattamente è una mares evolution visibile qui http://bimg1.mlstatic.com/traje-de-buceo-corto-mares-evolution-5_MLC-F-38119520_8685.jpg così a simpatia mi è subito piaciuta, mi dovrebbe arrivare a casa a gioni, per una somma veramente esigua. Premetto che non sono un professionista.. ma nel tempo libero mi diverto come un bambino a sparare alle salpe, cefali, spigole di media grandezza.. assolutamente nella bassa costa. Non arrivo mai oltre i 3 metri e mezzo/4 metri. Insomma mi chiedevo se con questa nuova muta, la cintura piombi dovesse essere modificata. Io peso circa 76 chili x 1,76 mm fisico atletico (sono uno sportivo per natura). Cmq che settaggio potrebbe andare bene? Non scenderò mai oltre i 4 metri. e la muta e appunto una estiva ma da 5mm. grazie per la pazienza.

    Saluti

    • ivan.palumbo scrive:

      è impossibile da stabilire, devi per forza provare, probabilmente ci sarà bisogno di una zavorra fra i 4 e i 6 kg.

  19. Salvo scrive:

    Ciao a tutti, io sono salvo, ho 15 anni e mi sto avvicinando alla pesca sub, vivo ad agrigeto e visto che farò qualcosa solo l’estate ho comprato mezza muta da 2 mm e cintura, siccome già senza muta salgo come un pezzo di polistirolo (170 cm per 70 kg di peso, ma faccio palestra, ho il grasso al 15%circa) secondo voi quanto piombo devo usare? diciamo che starò sui 3/6 metri, meno profondo si più profondo difficilmente, che dite?

    grazie 1000 🙂

    • ivan.palumbo scrive:

      Stesso consiglio di tutti gli altri: comincia a mettere pochi piombi, diciamo 3 o 4, provi a scendere fino alla tua quota massima di pesca dove ti senti neutro, se non basta provi ad aggiungere un chilo alla volta. Non lo so ma presumo che nel tuo caso 4kg siano giusti.

      Attenzione: meglio positivo che negativo, fai in modo di essere subito positivo quando vuoi risalire, perchè in caso di problemi devi ritornare a galla naturalmente.

      p.s.: hai 15 anni quindi è altamente consigliato farti assistere in queste prime esperienze da uno esperto per spiegarti le regole minime di sicurezza, questo è più importante di qualsiasi cosa anche perchè con i giusti consigli potrai diventare un pescatore di successo e divertirti rimanendo in sicurezza.

  20. Salvo scrive:

    per le regole non ho nessuno che possa aiutarmi, comincerò da solo con mio zio forse, entrambi non abbiamo mai fatto pesca sub… comunque sono già 2 anni che faccio snorkeling, l’ho fatto sempre da solo…spero non mi succeda niente e grazie 1000 🙂 appena ho i soldi mi compro pure un fucilino 😉 al momento mi concentro su polpi o cose del genere da acchiappare con le mani 😀

    grazie 🙂 ti farò sapere.

  21. Salvo scrive:

    ma io che ho 15 anni ho provato a richiedere il permesso di pesca sportiva… ma non me lo rilasciano per l’età, dicono che non ne ho bisogno sul sito.

    grazie

  22. Salvo scrive:

    Ok,grazie, non vedo l’ora di andare al mare 😀 ora cerco che posso prendere senza fucile e come migliorare l’apnea,grazie ancora.

  23. stefano scrive:

    salve sono 1,63 m e pesco a circa 5 m con una muta da 7 mm , adesso utilizzo 4 kg in cintura e circa 2 nello schienalino, ma nn bastano, devo comprarmi le cavigliere? o se no come li potrei gestire, e qnt kg devo comprare ancora?

  24. giuseppe scrive:

    Ciao a tutti io peso sugli 85 e pesco a non piu di 3 metri vado bene con una zavorra di 3 kg? Con una muta lunga da 5mm?

  25. giuseppe scrive:

    Grazie per la risposta, dici che sono sufficienti in un gilet porta piombi? Vorrei evitare la cinta per i famosi mal di schiena

    • ivan.palumbo scrive:

      è meglio usare entrambi dividendo i pesi fra cintura e schienalino.

      • giuseppe scrive:

        Eh questo lo ipotizzavo 🙂 ma dovendone scegliere uno per questioni di budget cosa mi conviene prendere? Il negoziante dice che dovrei prendere almeno 8 kg (“alrimenti ti rovini la pescata”) con la muta sea royal hd della seac da 5 mm. A me francamente mi sembrano eccesivi (ma non sono un esperto e non ho mai indossato una cintura) voi cosa ne pensate?

        • ivan.palumbo scrive:

          purtroppo devi provare, prendi 6kg che sicuramente servono, vai a mare e se hai molta difficoltà a rimanere stabile sul fondo vuol dire che devi comprare un chilo in più e cosi via…

  26. Stefano scrive:

    Ciao Ivan, sono un ragazzo di 15 anni che pratica la pesca subaquea da circa 5 anni e, grazie ai consigli di mio padre , che talvolta mi segue essendo molto più esperto di me, sono riuscito a collezionare discrete catture… Ti volevo ringraziare per i preziosi consigli che mi hanno aiutato molto 🙂

  27. Luigi scrive:

    Salve a tutti mi chiamo Luigi e ho 36 anni,
    Mi sono avvicinato a questa incantevole disciplina da pochissimo e sto ancora cercando di orientarmi tra questo “mare” di informazioni per scegliere la giusta attrezzatura visto che sono un neofita.
    Ma un commento riguardo ai pesi vorrei comunque farlo.
    Premetto che sono un militare di professione e che ormai faccio questo lavoro da quasi un ventennio, e in tutti questi anni con l’esperienza maturata ho capito che meno appendici esterne si hanno e più i nostri movimenti diventano agevoli, ovvio che parlo di movimenti “Tattici” .
    Quindi non sarebbe il caso di inserire i pesi in apposite tasche create direttamente sulla muta??

    Colgo l’occasione per salutare tutti

    • ivan.palumbo scrive:

      No, è meglio avere un cintura sganciabile per liberarsi dalla zavorra in caso di pericolo. Può accadere di avere difficoltà nella risalita, soprattutto per chi pesca oltre i 10 metri, avendo la cintura basta un gesto per liberarsi di tutta la zavorra.

  28. Andrea scrive:

    Io peso intorno ai 50 e faccio escursioni in basso fondale , adesso sto usando una muta da 5 mm short

  29. Andrea scrive:

    Quanto peso dovrei utilizzare per te???:)

  30. marco scrive:

    salve a tutti , sto iniziando ora a fare le prime uscite pesco sempre entro i 3 mt , ho una muta da 5mm, e sono 1,78 x 74kg, ho una cintura con 8 kg di peso, ma nn riesco a stare in assetto neutro , torno su come una boa,secondo voi quanto dovrei ancora aumentare la zavorra e dove(schienalino o cavigliere), visto che questa settimana ne approfitto per acquistare dei pesi…(potrebbe bastare aggiungere 2 kg ,tipo sue cavigliere da un kg???o dato il fatto che sono molto lontano dall assetto neutro ci vuole piu peso???)

    grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      per 3mt ci vuole molta zavorra, prova ad aggiungere un kg alla volta, munisciti di schienalino e distribuisci i pesi, anche le cavigliere sono consigliate.

  31. Giuseppe scrive:

    Ciao Ivan,sono alto 170 cm e peso 70Kg con parecchia massa grassa distribuita soprattutto su fianchi e addome. Vorrei avere cortesemente un tuo parere su quanti Kg dovrei mettere in cintura per ottenere un assetto neutro a 8 mt. scendendo in apnea senza muta. Se ti può essere utile, ricordo che quando praticavo la subacquea con ARA e scendevo con un bibombole e muta da 6,5 mm mi bastavano 2,5 kg di piombi. Ti ringrazio anticipatamente e ti faccio i miei complimenti per il bel sito che hai creato.

  32. Riccardo scrive:

    Vorrei sapere la gittata approssimativa di un totem 80 premium con elastico 18 ed asta da 6,25.
    grazie Riccardo

  33. Antonio scrive:

    Ciao Ivan, approfitto anche io della tua estrema gentilezza e pazienza: io sono alto 1,65 e peso circa 120 kg, non so se hai presente una boa! Ho un mutino, secondo te quanti pesi mi servono e come dovrei dividere tra cintura e schienalino? Grazie in anticipo sei un grande!!

  34. Antonio scrive:

    Dimenticavo, io di norma vado sul basso fondo max 5-6 metri.

  35. ANTONIO (Cilento) scrive:

    Ciao Ivan, sabato scorso sono andato a provare la mia nuova muta seac, con 8 kg in cintura e 4 sullo schienalino, pesando 90 kg per 1,80 di altezza, devo dire che galleggiavo alla grande. Provero ad aumentare di 1 kg lo schienalino ed indosserò le cavigliere autocostruite da 500gr ognuna. Vi farò sapere.
    Chiaramente sono daccordissimo sulla variante personale dei pesi da utilizzare a secondo della conformazione fisica. Il totale probabilmenete si può ritenere sia dato dal peso richiesto dalla muta + il peso richiesto dalla specifica conformazione fisica del sub. Nel mio caso pescando nel bassofondo senza muta per essere neutro ho bisogno di tre chili, di conseguenza il resto presumo sia dovuto interamente alla muta.

    • ivan.palumbo scrive:

      Direi che con 12kg sono abbastanza, è normale che galleggi in prosimità della superficie, così deve essere. L’obiettivo è quello di essere neutri alla quota di pesca abituale. E’ inoltre consigliabile per una questione di sicurezza di non arrivare mai alla negatività, almeno fino ad una certa esperienza nel gestire situazioni difficili.

  36. Mario scrive:

    Salve ragazzi, volevo sapere quanta zavorra devo utilizzare, sapendo che uso una due pezzi 5mm, sono alto 1,70, peso 68,5 kg e che scendo ad una massimo di 8/10m.
    Grazie 1000 in anticipo

    • Tommaso Mytom scrive:

      Dipende: se fai prevalentemente strusciapanza su bassofondo, metti le cavigliere 4 o 5 chili in cintura e tre nello schienalino. Se invece fai su e giù entro i dieci metri facendo tana o aspetto, non andare oltre i 7 chili.

  37. Luigi scrive:

    Selve a tutti, volevo informazioni sulla zavorra….
    Indosso una muta 7mm giacca e 5mm pantalone…. Peso 77kg e inizialmente in quanto neofita penso che manterrò una profondità massima di -5 m.

    Grazie.

  38. Alex scrive:

    Salve,
    ho una muta da 5mm e peso 70kg, quanta zavorra dovrei vestire? Capisco che è una cosa relativa e che va’ tutto provato, vorrei solamente un parere. Inoltre come lo potrei distribuire tra cinta e schienale?
    Grazie,
    AM

    • Tommaso Mytom scrive:

      Di regola 7 chili, 3 sulla schiena e 4 in cintura. Se vuoi essere negativo in poca acqua, aggiungi le cavigliere da mezzo chilo.

  39. Alex scrive:

    Grazie Tommaso, spero di darti conferma quanto prima. Saluti,
    AM

  40. claudio scrive:

    ciao ivan ho una muta intera da 5mm della marea peso 70 kg al massimo scendo a 6 metri mi sono fatto uno schienalino da 1.600 gr e ho 5kg in cintura ma galleggio…mi puoi dire kilo in più kilo in meno ..quando dovrei aggiungere?grazie in anticipo

    • Tommaso Mytom scrive:

      Quanto sei alto? Comunque, prova a aggiungere due cavigliere da mezzo chilo e un chilo in più in cintura (ma, se riesci, meglio nello schienalino).

      Io sono alto 1,70, ne perso 70/71 e con muta da 5mm uso 5 chili in cintura, 3 nello schienalino e le cavigliere da mezzo.

  41. Anthony Merelli scrive:

    Salve mi chiamo Anthony sono un principiante perciò mi servirebbe un chiarimento sulla zavorra che devo adoperare,io peso 73kg ed uso una muta da 5mm.Grazie in anticipo.

  42. Maurizio scrive:

    Scusate.
    Vorrei fare una domanda,anche se non inerente alla discussione in corso.
    Ma nella boa di segnalazione per sub nel lato inferiore si mette acqua o aria???
    Non prendetemi per il c…..o ma è la prima volta che ne compro una.
    Grazie.
    Saluti
    Maurizio

  43. daniele scrive:

    salve a tutto volevo un consiglio sto iniziando ora a fare pesca subacquea io ho una tutta 5mm peso 53kq e sono alto un 1,67 vorrei sapere quanto peso devo mettere nella cintura ke fra l altro e una cintura sgancio rapido grazie in anticipo

  44. Gabriele scrive:

    Peso 50kg quanti pesi mi occorrono?

  45. Sebastiano scrive:

    Ciao Ivan, come stai?
    Avrei bisogno di un chiarimento.
    Qual’é la distribuzione percentuale ottimale dei pesi tra schienalino, cintura e cavigliere per i diversi tipi di pesca e fasce di profondità?
    Credo di aver letto da qualche parte che la distribuzione varia a seconda che uno pratichi lo strusciapancia o l’agguato in poca acqua (5/10mt.) passando da un 60% schienalino, 40% cintura a un 50/50%. Il tutto senza contare nelle percentuali le cavigliere da 1/2 kg (per la muta da 5 mm.)
    É corretto?
    Tu come distribuiresti il peso a seconda della tecnica?
    Grazie mille

  46. Benvenuti!

    L’azienda FLEX ha lavorato nella produzione e vendita di pesi dal 1999. La nostra offerta originale rappresentava le attrezzature per il fitness, che è stata poi completata con i pesi per centraggio delle ruote del auto. Siamo particolarmente orgogliosi della vasta gamma di diverse zavorre per i subacquei e apneisti il che consente acquistare prodotti di alta qualità a prezzi vantaggiosi. Tutti i prodotti sono il risultato di conoscenze a livello locale, quindi, sviluppati e prodotti nella nostra azienda. I nostri prodotti sono forniti alla maggior parte dei negozi di immersione sloveni e ci auguriamo che il cerchio dei clienti soddisfatti raggiunga anche voi.

    zavorre-subacquea.it

  47. Giacomo scrive:

    ciao ,volevo qualche informazione ,mi piace molto lo snorkeling,poi mi trovo in un bel posto in liguria dove si può fare quasi tutto l’anno
    ho tutta l’attrezzatura della cressi,da poco ho comprato una muta da 5mm completa di copricapo,l’ho provata con una cintura con 3kg ,profondità max 5/7 metri ,avevo un po di difficolta a star giù, quasi faticavo a star giù, poi risalivo quasi velocemente
    quanti kg dovrei mettere? peso sui 55/60 kg è sono alto 1.80 mt.
    consigli se devo mettere altri pesi distribuiti per il corpo
    poi un’altra informazione ,quando sono andato giu mi è venuto un dolore verso la tempia ,tipo che mi scoppiava una vena, cosa puo essere ? non mi accadeva da tanto
    può essere che avevo un po di catarro è succede questo? di solito quando si ha una sinusite fa male la testa per come mi hanno detto
    grazie 😉

    • Tommaso Mytom scrive:

      Potresti iniziare mettendo sei chili. Se usi uno schienalino, 3 in cintura e tre sulle spalle.
      Sul dolore che hai sentito alla tempia… fatti controllare. Generalmente i dolori dovuti alla sinusite si concentrano su fronte, seni paranasali e orecchie.

  48. TOMMASO ALGISI scrive:

    Ciao Ragazzi! Sono uovo dell’uso della muta(ho sempre pescato senza) e volevo porvi una domanda.
    Sono alto 1,78 m e peso 76 kg, che piombatura sarebbe adatta a me, sapendo che usa una muta da 3 mm con calzari cappucio e guanti sempre da 3mm. Grazie mille, Tommaso.

    • Tommaso Mytom scrive:

      Prova con 5 chili in cintura e poi vedi come ti trovi.

      • TOMMASO ALGISI scrive:

        grazie mille! Sapresti anche consigliarmi un metodo per non far appannare la maschera? Grazie mille, Tommaso

        • Tommaso Mytom scrive:

          Ce ne sono diversi. Il più “semplice” consiste nel lavare il vetri col detersivo per i piatti, più volte, con acqua calda. Si può provare a strofinare i vetri con bicarbonato e acqua, o con spazzolino, acqua e dentifricio. L’ultima spiaggia consiste nel passare un accendino nella parte interna dei vetri, fino a scurirli, per poi levare il nerofumo con spazzolino e dentifricio. Ma va fatto con molta attenzione, e si corre il rischio di danneggiare la maschera.
          Alcuni usano portare una patata o una carota nella plancetta o nella boa, tagliarne un pezzo e passarlo sulle lenti non appena iniziano ad appannarsi. Io non l’ho mai fatto, ma come sistema d’emergenza pare funzioni.

          • TOMMASO ALGISI scrive:

            grazie mille, sei stato utilissimo

          • Tommaso Algisi scrive:

            Ciao, ho cambiato articolo. Pensavo di comprare una muta da 1.5mm (descrizione body foto camo). La quantità di Zavorra che va messa è 2.5kg? se si devo mettere tutto in cintura o è meglio mettere 1.5 kg in cintura e 500g in ambedue le caviglie? grazie mille, Tommaso

          • Tommaso Mytom scrive:

            Con una muta da 1,5 puoi mettere tutto in cintura. Prova con tre chili.

Trackbacks/Pingbacks
  1. […] Articoli di approfondimento: zavorra e pesi […]

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

jennette mccurdy leaked nudes cuck boyfriend kirsten stewart the fappening amanda peet sex alana blanchard fappening minie driver nude larissa riquelme nude conor leslie nude mary-kate olsen nude jennifer lawrence nude leaked luma grothe nude salma hayaks boobs kaya scodelario naked maisie williams leaked photos kendall jenner cameltoe doutzen kroes nude pics helga lovekaty nude elle brittain nude kaley cuoco leaked boob sucked
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi