Buon Natale e Felice Anno Nuovo a Tutti gli Amici del Blog!!!

buon-natale-e-felice-anno-nuovo-2017

Nuovi Fucili Cyrano by Mares

Nuovi Fucili Cyrano by MaresNotizia bomba, direi. La Mares aggiorna la linea Cyrano, e lo fa introducendo un’importante novità: la canna da 13 mm. nella versione con serbatoio cilindrico da 40 millimetri. La versione con serbatoio idroformato rimane invece con canna da 11 mm.

La Pesca Subacquea al tempo dei Social

la pesca subacquea ai tempi di facebookIspirato a una recente polemica su Facebook alla quale, marginalmente, ho preso parte, vorrei condividere con voi una serie di riflessioni riguardo l’impatto che hanno avuto gli strumenti social nel mondo della pesca subacquea. E non v’è dubbio che tale impatto ci sia stato e abbia fattosi parecchio rumore.
Fino a qualche anno fa i contatti tra pescatori erano limitati all’ambiente che si era soliti frequentare. Ci si incontrava nel negozio di pesca del paese o del quartiere, oppure si entrava a far parte dell’ambiente agonistico. Benché la pesca subacquea venisse praticata capillarmente lungo tutta la penisola, alla fine la cerchia di amici che si tenevano costantemente in contatto era abbastanza ristretta, a meno che non eri un campione titolato e sponsorizzato. A quel punto gli amici, come si suol dire, li avevi in ogni dove. Magari in molti casi non si trattava di vera amicizia, ma tant’è.
Un minimo di interazioni tra i pescatori era garantito dall’ambiente editoriale. Attorno ad alcune riviste si concentrarono alcuni gruppi di giornalisti/pescatori che tutt’oggi continuano ad animare i dibattiti on line, tenendo in piedi fitte reti di relazioni professionali e vere e proprie amicizie.

Le nuove frontiere del mimetismo estremo

le nuove frontiere del mimetismo estremoPartiamo da questo presupposto: di pesci, ahi noi, se ne vedono sempre meno, e quei pochi che ogni tanto riusciamo a incrociare si tengono a debita distanza, quasi a volerci prendere per i fondelli. Si potrebbe sorprenderli all’agguato, ma non è semplice, visto che a causa di natanti e bracconieri le specie che frequentano il bassofondo rimangono costantemente allerta. Allora che fare? Molti pescatori con la puzza sotto il naso, di quelli che frequentano i social e pontificano su qualsiasi novità venga proposta dagli hobbisti o dai produttori (questi ultimi spesso considerati degli speculatori/usurai che vendono soltanto marketing), se ne escono col più banale dei consigli: “Andate a pescare“.
E grazie! verrebbe da rispondere, risparmiando in questa sede ciò che solitamente completa la frase.
Per dimagrire bisogna mangiare meno e fare moto, e per dissetarsi basta bere. Più o meno il livello di ovvietà è lo stesso. Purtroppo non è altrettanto ovvio che un pescatore: 1) riesca ad andare al mare spesso; 2) riesca a sviluppare una tecnica sufficientemente efficace. Se il segreto per migliorarsi in qualsiasi disciplina sportiva (e la pesca rientra nella categoria) fosse l’impegno e la costanza, io probabilmente giocherei a calcio in serie A. E invece non sono arrivato neanche in terza categoria. Pertanto, per cercare di ridurre ai minimi termini cappotti e frustrazioni, un “normale” pescatore subacqueo – oltre ad andare a pesca e cercare di migliorare la tecnica fin dove riesce – deve adottare altri stratagemmi: curare l’attrezzatura, trovare posti pescosi, utilizzare richiami e, dulcis in fundo (e qui veniamo all’oggetto dell’articolo), rendersi “invisibile“.

Il racconto di un bracconiere

Questo racconto è opera di fantasia. Ogni riferimento a fatti, luoghi e persone è da considerarsi puramente casuale.

Quarta uscita del 2016 ed ennesimo mezzo cappotto. Da un po’ di tempo non posso vantare catture significative. L’ultima oratella è dello scorso novembre, e dopo quella cattura ho catturato giusto qualche polpo e poco altro. Purtroppo la ridotta frequenza delle mie uscite non aiuta, così come la durata delle stesse, per la maggior parte delle volte concentrata in due o tre ore. Poco male: la bella stagione è alle porte e qualcosa di decente vedrò di riuscire a tiralo fuori.
Se non altro, durante quest’ultima uscita, ho beccato due bei polpi da sei chili in tutto. È vero che ho sforato i 5 chili di legge, ma grazie alla preda più grande da 3,4 chili dovrei non essere sanzionabile.

mila kunis leaked pics chrissy teigen nude sahara ray topless juliana herz nude alison brie leaked photos amandy cerny naked leaked kelly brook phone hack nude amy schumer nude leaked photos nude real tori vega emily-ratajkowski nude new recent celebrity leaked nudes nicole scherzinger nude pics lia marie johnson leaks italia kash nude bella thorne nue demi lovato the fappening lindsey lohan topless nake ariana grande naked pics of ariana grande chloe grace moretz the fappening
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi