Prova Giacca Cressi Cernia 5 mm.

pesca sub

prova giacca muta cressi cernia 5 mm.

La mia vecchia giacca su misura in liscio-spaccato mi ha piantato in asso a inizio estate, quando a causa di una manovra di svestizione poco accurata, e complice un aumento di “massa” corporea che aveva reso particolarmente aderente il vecchio capo, mi ritrovai con brandelli di neoprene dilaniati tra le mani.
Fortunatamente l’aumento della temperatura dell’acqua mi permise di passare subito alla 3 mm., e così rinviai l’acquisto della nuova giacca da 5 mm. fino a questo inizio autunno, trovandomi subito di fronte al dilemma Muta su Misura o Muta Commerciale?
Benché da anni utilizzi esclusivamente capi su misura, di tutti gli spessori (3, 5 e 7 millimetri), questa volta ho preferito accorciare i tempi e cercare in rete qualcosa di economico e immediatamente disponibile. Oltre alla volontà di risparmiare qualcosa, ho pensato che in fin dei conti da metà dicembre fino a metà maggio ho sempre usato la giacca da 7 millimetri, riservando per quella da 5 un mese di utilizzo o poco più a fine primavera/inizio estate e un paio di mesi in autunno.

Su un noto store particolarmente attivo su Facebook ho rintracciato questa Cressi Cernia a 79€, spese di spedizione comprese. Prezzo ottimo, e decisamente più basso rispetto a quanto si vede in giro.
Rispetto alle mie dimensioni corporee (altezza “sarda” di 1,70 m. e peso, ahimè, di 73/74 kgr.), il venditore mi ha consigliato la taglia M. Devo dire che la misura s’è rivelata azzeccata, pur senza la precisione di un capo su misura.
La Cernia è una classica muta in foderato-spaccato, con finitura mimetica e che presenta alcune peculiarità.
La fodera esterna è in tessuto mimetico hight stretch Brown Digital Specter Pat (definizione di Cressi) con finitura sfumata, di colore marrone scuro. L’effetto mimetico mi è parso buono, e sembra ricreare un fondale marino visto da una certa distanza, con pochi dettagli. Non sono sicuro che i pesci vedano in questo modo, anzi, credo che rilevino molto bene i contorni, ma non essendo un pesce devo fidarmi dei progettisti Cressi.
Purtroppo la finitura mimetica non è integrale, ma viene interrotta dalla fascia lombare/inguinale, dai fianchi e dai gomiti, in foderato-spaccato nero con tessuto esterno più resistente rispetto a quello mimetico, mentre il collo/facciale e i polsi sono in foderato-spalmato nero di spessore ridotto, che aumentano la comodità ma peggiorano effetto mimetico e probabilmente, soprattutto sul facciale, l’isolamento termico.
L’interno è in spaccato a cellula aperta di densità media, di conseguenza la muta si presenta abbastanza comoda, elastica, ma con un minimo di resistenza alla compressione. La vestizione è stata facile, grazie alla solita saponata, e a parte le braccia, leggermente lunghe rispetto alla mia taglia, la muta ha aderito molto bene senza ristagni o sacche d’aria.
Ottimo il comportamento in acqua. Con una temperatura superficiale di 18 gradi non ho mai patito il freddo. Non solo: la fascia lombare/inguinale contenuta in altezza, con chiusura a doppio alamaro, si è rivelata particolarmente isolante e ha impedito qualsiasi infiltrazione d’acqua.
Il rinforzo sternale imbottito non mi è parso particolarmente efficace, e rispetto a come carico io i fucili a elastico si è rivelato troppo alto sulla vita e troppo basso nello sterno.
Un difetto abbastanza fastidioso, comune alla maggior parte dei produttori di mute, consiste nelle scritte e nel marchio troppo in evidenza, che penalizzano l’effetto mimetico. Io ho risolto subito spalmandoci sopra un sottile strato di neoprene liquido nero. Capisco il marketing, ma quella scritta bianca enorme sulla fronte proprio non si può vedere.
Tutto sommato, soprattutto in relazione al prezzo, all’isolamento termico e alla comodità e facilità di vestizione, reputo la Cernia un buon prodotto e un ottimo acquisto, che mi sento di consigliare a chi vuole abbinare risparmio (in presenza di un forte sconto, come è capitato a me) e qualità.

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi