Nuovi Prodotti Salvimar 2016

nuovi prodotti salvimar 2016Come preannunciato nel precedente articolo, dove abbiamo pubblicato la versione sfogliabile online del catalogo Salvimar, andiamo ora ad analizzare le novità che l’innovativa azienda ligure ha messo in cantiere per il 2016. In fondo alla pagina troverete la photogallery contenente tutti i nuovi prodotti.

Maschera Cressi Nano HD

Cressi Nano HD
Durante l’estate ho acquistato questa maschera in quanto “costretto” da un amico negoziante, il quale ha avuto la faccia tosta di dire di averla ordinata appositamente per il sottoscritto… facendomela poi pagare 45€, che è una bella cifra, anche se inferiore al prezzo di listino (in internet si trova intorno ai 55€+SS).
La Cressi Nano HD è una maschera specifica per l’apnea e la pesca, caratterizzata da un ridotto volume interno – credo tra i migliori della categoria -, un telaio in plastica leggero e minimale, e un campo visivo abbastanza ampio. Riguardo quest’ultimo aspetto, volendo fare un paragone, il campo visivo laterale è inferiore a quello della Micromask e superiore a quello Aires 39. Buona la visibilità verso il basso, ma non eccelsa considerato che ho qualche difficoltà a visualizzare, ad esempio, la fodera del coltello e la sede dello spillo portapesci, entrambi collocati sul fianco destro della cintura.

Boa Mares Apnea

boa mares apnea
Oggi vi parlerò di un accessorio indispensabile, oltre che obbligatorio per legge, per il pescatore in apnea, il sommozzatore ara, o per chiunque desideri esplorare in tranquillità i fondali antistanti il bagnasciuga, e che rappresenta lo strumento principale per la salvaguardia della nostra incolumità.
Si tratta infatti della “boa segna sub”, che nello specifico si chiama Apnea, ed è prodotta da Mares.
Come si può vedere dall’immagine in cima all’articolo, l’Apnea non è la classica boa segna sub. Solitamente, infatti, siamo abituati a boe dalle forme più classiche, come ad esempio il pallone o il siluro, che sono ottimi dal punto di vista degli ingombri e del trasporto in acqua, o ancora alle plancette, rigide o gonfiabili che siano, che somigliano perlopiù a piccoli natanti. Queste ultime si rivelano estremamente utili come mezzi provvisori di appoggio, ma hanno il grosso “handicap” di essere abbastanza ingombranti e pesanti.
La boa Apnea sembra nascere dalla fusione del pallone e del siluro, e nelle forme ricorda, oltre che per alcune caratteristiche che illustrerò più avanti, una piccola plancetta.

Seac Sub Asso 30 S/R

seac sub asso 30
Questa recensione è per lo più uno sfizio personale, nato in uno di quei periodi in cui il mare, a causa del maltempo, rimane impraticabile per giorni.
Aggiungo che scrivo e pubblico questo test principalmente perché in giro per il web non si trovano prove dettagliate di fucili così corti. Parlerò infatti del fucile oleopneumatico più corto in commercio: si tratta del Seac Sub Asso 30, che assieme al Tigullio Ras 30, è la “pistola subacquea” per antonomasia. Come per tutti gli altri fucili da pesca il numero indica la lunghezza, che in questo caso, è esattamente di trenta cm: ecco perché la definisco “pistola subacquea”.

Torcia Salvimar Lecoled Q5

Salvimar Lecoled Q5La torcia subacquea è uno di quegli accessori che sarebbe bene portare sempre con sé, agganciata alla boa o nella tasca della plancetta.
Oggi nello specifico, come è intuibile leggendo il titolo dell’articolo, parlerò di una torcia di casa Salvimar: per l’appunto la Lecoled Q5.
La Lecoled è una delle torce stagne mono led più economiche sul mercato, ma non per questo è da ritenersi meno performante.

Le principali caratteristiche che contribuiscono a renderla valida agli occhi di noi pescasub, sono:
– Corpo in policarbonato, ghiera di dissipazione in alluminio, parabola in materiale sintetico anti ossidazione.
– Utilizza un singolo CREE led Q5 da 3w, in grado di sprigionare 340 lumen (circa 7000 lux ad 1 m), fascio concentrato (XR-E led size) a temperatura colore di 6000K.

Carbonio GFT Aero HF + Scarpette Anatomiche C4

Carbonio GFT Aero HF Series Prepreg Medium + Scarpette anatomiche C4Oggi vi parlerò delle nuove pale in carbonio GFT Aero HF livrea Pesca, che ho abbinato alle scarpette anatomiche C4.
Cominciamo dal principio.
Tutto inzia quando un amico e collega pescatore mi parla delle sue pale in carbonio, per l’appunto le Aero HF: me ne tesse così bene le lodi che, incuriosito, comincio a cercare informazioni in rete, e proprio sul sito del produttore trovo queste caratteristiche (le riporto in ordine sparso):

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi