Articoli in boa

Boa Mares Apnea

boa mares apnea
Oggi vi parlerò di un accessorio indispensabile, oltre che obbligatorio per legge, per il pescatore in apnea, il sommozzatore ara, o per chiunque desideri esplorare in tranquillità i fondali antistanti il bagnasciuga, e che rappresenta lo strumento principale per la salvaguardia della nostra incolumità.
Si tratta infatti della “boa segna sub”, che nello specifico si chiama Apnea, ed è prodotta da Mares.
Come si può vedere dall’immagine in cima all’articolo, l’Apnea non è la classica boa segna sub. Solitamente, infatti, siamo abituati a boe dalle forme più classiche, come ad esempio il pallone o il siluro, che sono ottimi dal punto di vista degli ingombri e del trasporto in acqua, o ancora alle plancette, rigide o gonfiabili che siano, che somigliano perlopiù a piccoli natanti. Queste ultime si rivelano estremamente utili come mezzi provvisori di appoggio, ma hanno il grosso “handicap” di essere abbastanza ingombranti e pesanti.
La boa Apnea sembra nascere dalla fusione del pallone e del siluro, e nelle forme ricorda, oltre che per alcune caratteristiche che illustrerò più avanti, una piccola plancetta.

Boa siluro con tasca Neos

neos-siluroFidato compagno di ogni pesca sub, dal semplice pallone alla grande plancetta, questo accessorio esce dal normale ruolo di segnalazione e diventa un “trasportino” per un serie infinita di attrezzi. La boa a forma di siluro è una giusta via di mezzo fra i tanti modelli a disposizione.

La versione di Neos Sub non solo è realizzata molto bene ma ha delle soluzioni intelligenti in più che non troviamo in altre versioni.

Sagola elastica Salvimar Bungeetech

sagola-elastica-salvimar-bungeetech-INTROL’evoluzione degli accessori per la pesca sub non ha limiti. Di recente molti pescasub hanno scelto di allestire la boa con una sagola elastica. Pertanto anche Salvimar, sempre attenta ad ogni esigenza, ha messo in commercio una sua proposta: la Bungeetech.

Boa di segnalazione del pesca sub.

Bandiera di segnalazione sub

Bandiera di segnalazione sub

Quello che sto per proporvi non è semplicemente un articolo su osservazioni tecniche riferite alle attrezzature, ma un momento di riflessione importante per la nostra incolumità, anche se a volte questo non basta perché la controparte non è vigile ed attenta alle regole.

Nell’articolo 130 del Regolamento sulla Pesca in Apnea (D.P.R. 02.10.68 n° 1639) si fa riferimento all’obbligo di segnalazione del subacqueo, sia esso apneista o semplice sub, la norma riporta: “Il subacqueo in immersione ha l’obbligo di segnalarsi con un galleggiante recante una bandiera rossa con striscia diagonale bianca, visibile ad una distanza non inferiore a 300 metri; se il subacqueo è accompagnato da mezzo nautico di appoggio, la bandiera deve essere messa issata sul mezzo nautico. Il subacqueo deve operare entro un raggio di 50 metri dalla verticale del mezzo nautico di appoggio o del galleggiante portante la bandiera di segnalazione”.

Apnea e Sicurezza

Isicurezza apneal mare è un amico, fantastico, emozionante, ma anche imprevedibile. Dobbiamo quindi recarci a pesca con la consapevolezza che tutto può accadere sia nella buona che nella cattiva sorte. Bastano poche semplici regole, da seguire scrupolosamente, e possiamo rendere le nostre giornate sicure e divertenti.

La boa segnasub non è solo una legge, è importante per tanti motivi: segnalare la vostra posizione alle barche, far sapere ai vostri amici o parenti dove vi trovate, fornire un supporto di galleggiamento in caso di problemi. Per fare un esempio, immaginate di avere un attacco di crampi alle gambe (o peggio) e nessuno può aiutarvi perchè non vi vede.

Controllate il meteo prima della immersione, una mareggiata può essere improvvisa e scatenarsi in pochi minuti quindi prima di entrare in acqua assicuratevi che nei paraggi ci sia un posto al sicuro per uscire (spiaggetta, darsena, ecc.)

Consigli per Allestire la Boa

La boa segna sub nasce come accessorio obbligatorio per la sicurezza e diventa immediatamente un vero coltellino svizzero pel il pescasub, prestandosi infatti a tantissime personalizzazioni pratiche e a supporto per portarsi dietro di tutto. Ogni azienda ha in catalogo più di un modello di diverse misure a accessori ma fondamentalmente tutte uguali, quindi potete acquistare qualunque tipo senza particolari attenzioni, personalmente preferisco i modelli più piccoli perchè sono comodi da portare in auto e in acqua hanno poco attrito, come ad esempio la Seac Sub piccola.

Per iniziare diciamo che la regola principale per me è avere tutti i componenti separati e dotati di anelli e moschettoni, in questo modo posso rapidamente variare la configurazione e avere sempre tutto ordinato. Quindi se volete seguire il mio consiglio procuratevi un po di anelli d’acciaio (come quelli per le chiavi ma assicuratevi che siano veramente d’acciaio) e moschettoni affidabili, io uso quelli in plastica della omer che trovo ottimi sia per la robustezza che per la praticità. Il concetto è semplice, ho messo l’anello alla boa, al pedagno e al fucile, poi tengo tutto insieme da una sagola con i moschettoni.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi