Nuovi Pneumatici in arrivo

pesca sub

Notizia del 07.02.2010, vedere di seguito gli aggiornamenti.

AGGIORNAMENTO (22.02.2011):
Del nuovo fucile Salvimar se ne è già parlato qualche giorno fa (qui). Nel frattempo l’Amico Gioacchino ci ha rivelato che trattasi di una rivisitazione del del vecchio Scubapro Magnum (qui). Continuo a pensare che verrà prodotto esclusivamente nelle misure corte (ricordo il commento di un uomo Salvimar, il quale rivelava che buona parte del loro fatturato proveniva delle fiocine a mano e dagli altri prodotti venduti nei negozi delle località balneari estive). Tuttavia lo S
cubapro Magnum, nella versione pro, veniva prodotto nella misura 105. Staremo a vedere.
Sempre a proposito di nuovi fucili, una piccola ditta, la LG Sub, sta ripercorrendo le orme della ormai defunta Maori Sub (a proposito, qualcuno dice che potrebbe riaprire i battenti…). La SG Sub propone fucili costruiti su impugnatura Mares, con serbatoio da 35 mm., e basati con una volata sottovuoto che sembra una via di mezzo tra il mamba e il tovarich (o della sua evoluzione, il kara-jo), con l’estetica dell’X-Power. Non mi sembra, a sensazione, niente di innovativo, anche se pare ci siano dei brevetti di mezzo. Il sito è questo
.

AGGIORNAMENTO (06.01.2011):
A quanto pare la Cressi ha deciso di posticipare al 2012 il nuovo pneumatico. Pare che “non ce l’abbiano fatta” a prepararlo per il 2011. Sul nuovo fucile Mares, del quale doveva apparire qualche immagine a fine 2010 (e invece niente) continuano a saltare fuori notizie incontrollate. La più gettonata sostiene che avrà il kit x-power montato di serie.
Infine, anche la Salvimar sta pensando a un nuovo pneumatico. Niente di rivoluzionario probabilmente, prodotto nelle misure misure corte.
Ciò che dicevo nel precedente aggiornamento riguardo alla Seatec si è concretizzata da qualche mese con il kit Evo-Air, attualmente disponibile esclusivamente per fucili canna 13 e aste da 7 mm.

AGGIORNAMENTO (28.05.2010):
Mi ha risposto anche la Seatec, la quale sostiene che: “non è in programma l’uscita di un fucile pneumatico…ma di qualcosa che possa rendere più interessante e performante quello che oggi si trova sul mercato”… Che si tratti di una modifica sottovuoto? o di qualche nuovo tipo d’asta studiata specificatamente per i pneumatici? O di un serbatoio rivestito in materiale rigido galleggiante tipo i vari Gabbiano/Geko?

AGGIORNAMENTO (04.04.2010):
La Cressi mi ha risposto alla domanda che le ho posto riguardo al nuovo pneumatico. Ho chiesto se si trattasse di un nuovo prodotto o del miglioramento della linea SL. La loro risposta è stata “Probabilmente entrambe”…
Sui miglioramenti da fare nella linea SL c’è poco da sbizzarrirsi. Potrebbero bastare un grilletto più leggero e una misura intermedia tra il  70 e il 100. Sul nuovo fucile invece il riserbo è totale.

Notizia dell’ultima ora, anche Cressi sta lavorando a un nuovo pneumatico. Chissà di cosa si tratta…
Al prossimo EUDI la Mares potrebbe mostrare il nuovo pneumatico al quale sta lavorando da qualche tempo. Secondo alcune indiscrezioni si tratterà di un’evoluzione del cyrano, con nuovo serbatoio e nuova impugnatura.
Tempo fa anche la seatec lasciò trapelare l’intenzione di entrare nel mondo dei pneumatici, ma a oggi non se ne sa ancora niente.
A tutto ciò possiamo aggiungere la new entry Calibro 12, che assembla fucili su base cressi sl (con canna da 12 e grilletto alleggerito), e la nuova soluzione alla quale sta lavorando Marco Paganelli.
Insomma, dopo anni di immobilismo totale, il settore dei pneumatici sembra volersi ridestare dal torpore. Nel 2009 abbiamo avuto l’Airbalete, i nuovi Seac, l’X-Power e altre novità minori.
Cosa ci riserverà il 2010?

59 Commenti

  1. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Tommaso,

    Ottima notizia ovviamente. Ero certo dell’uscita di qualcosa da parte di Mares. Ero oltremodo sicuro che la MADRE del pneumatico aspettasse i tempi ed i modi giusti prima di aggredire il mercato. E quando Mares lo fà, lo fà in grande stile, senza pecche ne vizi.

    Mi suona assai improbabile l’uscita di un nuovo Cressi, anche se sinceramente ne sarei più che felice. Basta pensare alle qualità dell’SL per immaginare un nuovo esemplare 2010.

    Per il resto, stiamo a vedere !!!

    A proposito….

    hai visto questi test di Giuseppe di “Calibro 12” con volata “X-Power” ? Veramente forte !!!

    http://www.youtube.com/watch?v=Vsgahb81LXA

    http://www.youtube.com/watch?v=OMn1NvbaDCA

    Ti saluto…Marco

  2. mytom scrive:

    Grazie per i link video, che ho ricevuto anche da PEPPE (insieme ad alcuni dati piuttosto interessanti che saranno oggetto di un prossimo ariticolo…).
    La notizia sul nuovo pneumatico in progettazione da parte di Cressi la danno loro stessi sul forum di apnea magazine, dove hanno uno spazio dedicato.
    Gli ho chiesto se si tratta di un nuovo fucile o di un miglioramento della linea SL. Ancora non mi hanno risposto.
    Per quanto riguarda Mares, siamo ai si dice. Però, sempre sul forum di Apnea Magazine, Limongi dice che FORSE qualcosa la faranno vedere all’EUDI, anche se si tratta di un prodotto previsto a catalogo nel 2011.
    Vediamo cosa combinano.

  3. mytom scrive:

    leggete l’aggiornamento…

  4. Marco Paganelli scrive:

    Grande Tommaso,

    Grazie per queste preziose info !

    Spero che sarai in Eudi venerdì !

    Ti saluto…Marco

  5. mytom scrive:

    All’EUDI ci sarei venuto MOLTO volentieri, credimi. Purtroppo ho dovuto rivedere i miei piani. Peccato, avrei incontrato tanta bella gente, visto tante belle cose (e ne avrei ricavato un bel po’ di articoli per questo sito)…
    Mi accontenterò dei racconti degli amici.

  6. Paolork scrive:

    Purtroppo è proprio un brutto perido per fare l’eudi, sarebbe stato meglio fine febbraio o Marzo.

    Per quanto riguarda le novità non credo ci sarà qualcosa di così esaltante, non per il cliente-utilizzatore più attento e ricercato. Nulla che sia stato già fatto artigianalmente senza impegni eccessivi. Nulla che potrà giustificare l’eccessivo rialzo dei prezzi. Spero di sbagliarmi, anche se Seac docet. Un pò meglio Omer, almeno la novità era tangibile.
    Andrà bene per chi ha poca manualità e dimistichezza con gli oleo.

    Penso che ora ci sia solo una persona che potrà stupirci tutti. Escludendo gli scettici mal pensanti.
    Quindi buon lavoro!!

    E Buon Anno a tutti anche se un pò in ritardo!

  7. mytom scrive:

    @ Paolork:
    Buon anno anche a te, Paolo.
    Anche secondo me di novità importanti ne vedremo poche. In teoria Mares avrebbe dovuto far vedere qualcosa (e sicuramente esporrà lo Sten 11), ma ho paura che per il nuovo pneumatico dovremo aspettare ancora.
    Sull’airbalete anch’io la penso come te. Se uno non ha voglia, tempo o capacità per smanettare su un fucile, l’airbalete è già pronto così, senza interventi particolari.

    Paolork wrote:

    Penso che ora ci sia solo una persona che potrà stupirci tutti. Escludendo gli scettici mal pensanti.
    Quindi buon lavoro!!

    Hai sottomano qualche notizia che non puoi rivelare?

  8. Paolork scrive:

    Gli stessi che sai tu 😛

  9. mytom scrive:

    Ho capito, ma anche li mi sa che siamo un po’ fermi…

  10. Paolork scrive:

    Meglio un pò fermi che troppo avventato…l’oggetto deve essere perfetto. Tanto chi ha fretta?ci sono progetti, quelli buoni, dove ci vuole molto tempo…

  11. mytom scrive:

    Paolork wrote:

    Meglio un pò fermi che troppo avventato…l’oggetto deve essere perfetto. Tanto chi ha fretta?ci sono progetti, quelli buoni, dove ci vuole molto tempo…

    Su questo ti straquoto, mi riferivo soltanto al fatto che difficilmente la sorpresa salterà fuori a breve.

  12. Si, ho sentito le stesse indiscrezioni… certo che non sarebbe male vedere anche un Airbalete 2.0

  13. Paolork scrive:

    Ma perchè un bel airbalete canna 13?? 😀

  14. mytom scrive:

    @ Paolork:

    La vedo dura, dovrebbero intervenire anche nell’assetto, che è già abbastanza negativo di suo.

  15. mytom scrive:

    Lorenzo La Manna wrote:

    Si, ho sentito le stesse indiscrezioni… certo che non sarebbe male vedere anche un Airbalete 2.0

    Quali indiscrezioni? sul Nuovo Mares o sul fucile simil mirage di cui parliamo io e Paolo?
    Per quanto riguarda l’airbalete 2.0 la vedo dura, non avranno ancora ammortizzato i costi di ricerca e sviluppo del primo…

  16. Paolork scrive:

    Basta fare un serbatoio tipo seac caccia hf…ci uscirebbe pure un variatore efficiente.
    aaaa!ma chi ci lavora su questi progetti??porca zozzolina!!:-P
    mytom wrote:

    @ Paolork:
    La vedo dura, dovrebbero intervenire anche nell’assetto, che è già abbastanza negativo di suo.

  17. Paolork scrive:

    mytomla vedo dura, non avranno ancora ammortizzato i costi di ricerca e sviluppo del primo…
    Quanto sei pessimista:-P.
    Non partono da zero…hanno una idea di base su cui lavorare. L’impugnatura già c’è…al limite potrebbero farla un pò più corta.

    Non mi pare che l’hf2 sia stato venduto tanto eppure se ne sono usciti con il nuovo arba. Credo sia solo una scelta fatta su indagini di mercato e secondo credenze di alcuni che ci lavorano., sarà un estimatore del canna 11:-P.

  18. Fabio Mura scrive:

    canna da 13, 11, 12 etc e perché non da 8,5/9? se ci pensate bene ci sarebbe la minima quantità d’acqua da espellere dai fori rendendo forse inutili i kit, però le tolleranze sarebbero minime quindi la perfezione è d’obbligo….

  19. mytom scrive:

    @ Fabio Mura:

    E’ una possibilità. Ho scoperto da poco che gli idropneumatici avevano la canna con il diametro interno di poco superiore allo spessore dell’asta. Credo tuttavia che con aste sottili ci sarebbero problemi di flessione.
    Magari con un sistema tipo mirage o con un caricamento frazionato si supererebbe il problema.

  20. paolork scrive:

    Certo, basterebbe caricare circa 52-53 atm per avere le stesse prestazioni di un canna 13 a 25 atm.
    Fabio Mura wrote:

    canna da 13, 11, 12 etc e perché non da 8,5/9? se ci pensate bene ci sarebbe la minima quantità d’acqua da espellere dai fori rendendo forse inutili i kit, però le tolleranze sarebbero minime quindi la perfezione è d’obbligo….

  21. paolork scrive:

    L’idropneumatico funge per mezzo di una leva che pompa acqua all’interno facendo aumentare la pressione dell’aria.
    Non si ha problemi di flessione dell’asta perchè inizialmente la pressione interna è sulla norma.
    Come concetto è tipo il mirage ma ha una diversa meccanica.
    Ancor più delicato e di difficile manutenzione.

    Non capisco come mai l’idropneumatico sia vietato mentre il mirage no. Il concetto di base è lo stesso.
    mytom wrote:

    @ Fabio Mura:
    E’ una possibilità. Ho scoperto da poco che gli idropneumatici avevano la canna con il diametro interno di poco superiore allo spessore dell’asta. Credo tuttavia che con aste sottili ci sarebbero problemi di flessione.
    Magari con un sistema tipo mirage o con un caricamento frazionato si supererebbe il problema.

  22. mytom scrive:

    @ paolork:
    A quanto ne so io l’idropneumatico non è vietato. Perché dovrebbe esserlo? si carica con la propria forza, come prescrive la legge.

  23. Fabio Mura scrive:

    Certo si salirebbe di atm con una canna da 9 ma il problema sarebbe la zona di impatto tra pistone e boccola, molto limitata, problema non da sottovalutare, tant’è che il canna 13 con stc lo preferisco anche per la maggior superficie di impatto del pistone, può capitare infatti che ad alte pressioni il pistone da 11 si incastri nella boccola….

  24. Paolork scrive:

    Perchè l’attrezzo da pesca deve essere caricato con le proprie forze. Altrimenti non ci sarebbero limiti per noi e scampo per i pesci 🙂

    mytom wrote:

    @ paolork:
    A quanto ne so io l’idropneumatico non è vietato. Perché dovrebbe esserlo? si carica con la propria forza, come prescrive la legge.

  25. fabio famà scrive:

    Ciao ragazzi, ha ragione PAOLORK quando dice che con l’idropneumatico non ci sono flessioni dell’asta durante il caricamento. L’asta si inseriva nella canna con una forza praticamente nulla;successivamente all’aggancio del pistone veniva pressurizzata con una leva una certa quantità di acqua che a sua volta comprimeva a fortissima pressione l’aria compressa.
    Ha ragione Mytom, quando dice che non sono proibiti gli idropneumatici.Sono proibiti quelli con cartuccia di aria compressa a 200 ATM (tipo il vecchio PELLETTIER)e quelli con cartuccia a CO2. Sono le aziende che non hanno più investito su questi fucili per costi commerciali e complessità costruttive…inoltre erano molto pesanti. Certo che con i materiali di oggi, chissà…

  26. mytom scrive:

    Una volta vidi un fucile pneumatico costruito dall’amico Danilo (020Danilo su alcuni forum). Sembrava un fucile a pompa e funzionava con la stessa logica del mirage. Solo che al posto dell’asta da infilare nella seconda canna in testata, usava una sorta di manopola che andava su e giù sotto il serbatoio. Secondo me un idropneumatico potrebbe essere costruito usando la stessa logica di funzionamento.

  27. Paolork scrive:

    Buono a sapersi!Grazie.

    fabio famà wrote:

    Ciao ragazzi, ha ragione PAOLORK quando dice che con l’idropneumatico non ci sono flessioni dell’asta durante il caricamento. L’asta si inseriva nella canna con una forza praticamente nulla;successivamente all’aggancio del pistone veniva pressurizzata con una leva una certa quantità di acqua che a sua volta comprimeva a fortissima pressione l’aria compressa.
    Ha ragione Mytom, quando dice che non sono proibiti gli idropneumatici.Sono proibiti quelli con cartuccia di aria compressa a 200 ATM (tipo il vecchio PELLETTIER)e quelli con cartuccia a CO2. Sono le aziende che non hanno più investito su questi fucili per costi commerciali e complessità costruttive…inoltre erano molto pesanti. Certo che con i materiali di oggi, chissà…

  28. Paolork scrive:

    E’ un fucile a serbatoio differenziato con serbatoio da 40mm di una certa lunghezza con dentro il classico riduttore. Nel raccordo che unisce i due serbatoi c’è un buco con una minicanna che arriva al variatore. Poi c’è un’asticella che entra nel buco ed esternamente c’è una manopola di legno. Praticamente un mirage con la seconda canna corta un terzo e con asticella che rimane lì.
    Pompi qualche volta in più del mirage ma è comunque più veloce nell’armamento. Questo è quello che ricordo.
    Ma Danilo che fine ha fatto?e’ un pò che non lo sento…

    mytom wrote:

    Una volta vidi un fucile pneumatico costruito dall’amico Danilo (020Danilo su alcuni forum). Sembrava un fucile a pompa e funzionava con la stessa logica del mirage. Solo che al posto dell’asta da infilare nella seconda canna in testata, usava una sorta di manopola che andava su e giù sotto il serbatoio. Secondo me un idropneumatico potrebbe essere costruito usando la stessa logica di funzionamento.

  29. mytom scrive:

    Paolork wrote:

    Ma Danilo che fine ha fatto?e’ un pò che non lo sento…

    Ha ripreso a intervenire, saltuariamente, su Bluworld.
    Su PS%A invece ci ha messo una pietra sopra, come me, globo, lino…

  30. michelep scrive:

    Possibile che del nuovo “cosidetto strabiliante” fucile della Mares non si sa ancora nulla. Non è che stanno per tirare un nuovo bidone?

  31. mytom scrive:

    @ michelep:
    No, non è un bidone, fidati. Ci stanno lavorando ma la fase di test sembra essere diventata molto lunga. Considera che sul phantom ci hanno lavorato 4 anni prima di decidersi a commercializzarlo.

  32. michelep scrive:

    Ma lo vedremo all’EUDI Show 2011???? Non credo proprio!!! Comunque la speranza è l’ultima a morire.

  33. mytom scrive:

    @ michelep:
    Visto che ancora non è trapelato niente, penso che all’eudi non vedremo niente di nuovo.

  34. michelep scrive:

    Allora ci sono aggiornamenti circa l’uscita del nuovo famigerato fucile della Mares?

  35. mytom scrive:

    @ michelep:

    Niente da fare. Sarà per un’altra volta.
    In compenso ne ha presentato uno la salvimar (articolo in home page), ma non è niente di rivoluzionario.

  36. Fabio Mura scrive:

    michelep wrote:

    Possibile che del nuovo “cosidetto strabiliante” fucile della Mares non si sa ancora nulla. Non è che stanno per tirare un nuovo bidone?

    🙂 certo, è la ex linea competizione scarpati con perno da 1,5 e grilletto in acciaio regolabile per la terza falange…. magari 🙂

  37. mytom scrive:

    Io di una cosa sono convinto: se la Mares ci sta mettendo così tanto, evidentemente non si tratta di un progetto banale.
    Diciamoci la verità, a migliorare lo spark e il cyrano ci vuole poco: un’impugnatura migliore, una testata decente (e sullo sten 11 l’hanno fatto) e il gioco è fatto.
    Quindi, se ci stanno mettendo tanto, evidentemente si tratta di qualcosa di veramente diverso, che richiederà un bel po’ di test prima di procedere alla industrializzazione e commercializzazione.

  38. Fabio Mura scrive:

    @ mytom:
    sono d’accordo, poi vedremo il prezzo di lancio che se lo fanno simil omer rischiano di fare splash

  39. mytom scrive:

    @ Fabio Mura:

    Non credere. Anch’io spero in prezzo adeguato al momento di crisi, ma la omer di Airbalete ne ha venduto un bel po’, nonostante il prezzo.

  40. michelep scrive:

    Mi sembra il segreto di Pulcinella, tutti lo conoscono. Certo le ditte concorrenti non stanno certamente ad aspettare l’uscita del nuovo oleo della Mares come noi “poveri mortali”. La mares mi sembbra che stia “tirando troppo la calza”, intando molte persone stanche di aspettare acquistano altri prodotti. Io credo che la Mares potrebbe presumibilmente dire quando avverrà l’uscita del nuovo prodotto, così molti potrebbero fare dei piani di acquisti e mettere da parte i soldi per il nuovo prodotto.

  41. mytom scrive:

    michelep wrote:

    Mi sembra il segreto di Pulcinella, tutti lo conoscono.

    Michele, non ho capito bene questo passaggio. Tutti conoscono cosa? La mia personalissima impressione è che il nuovo fucile Mares l’abbiano visto davvero in pochi, e quei pochi si guardano bene dal rivelare informazioni in merito.
    Sai per caso qualcosa più di noi?

    michelep wrote:

    Certo le ditte concorrenti non stanno certamente ad aspettare l’uscita del nuovo oleo della Mares come noi “poveri mortali”. La mares mi sembbra che stia “tirando troppo la calza”, intando molte persone stanche di aspettare acquistano altri prodotti. Io credo che la Mares potrebbe presumibilmente dire quando avverrà l’uscita del nuovo prodotto, così molti potrebbero fare dei piani di acquisti e mettere da parte i soldi per il nuovo prodotto.

    Su queste ultime affermazioni invece posso dire qualcosa di più. La Mares avrebbe voluto mostrare qualche immagine del nuovo fucile già nel 2010, ma non le è stato possibile. Stessa cosa per l’Eudi 2011.
    Evidentemente non è pronto. Considera che per sviluppare il phantom ci misero quattro anni. E non perché se la presero con comodo. Il fatto è che per sviluppare qualcosa di veramente innovativo ci vuole del tempo (la Omer ci ha messo più di due anni per l’airbalete, e considera che la prima produzione è stata piena di difetti).
    Personalmente, se dovessi acquistare un fucile nuovo non terrei in considerazione il nuovo Mares. Ancora troppo poche le informazioni per poter programmare l’eventuale investimento.

  42. michelep scrive:

    Quando dico “tutti lo conoscono”, mi riferisco al fatto che ormani è di dominio pubblico che la Mares sta lavorando ad un nuovo fucile, non che tutti lo hanno visto od altro. Per quando riguarda questo oleo, se ne parla ormai da 2 anni e credo che la fase progettuale di sviluppo e forse anche dei test sia iniziata molto prima.

  43. mytom scrive:

    Ho l’impressione che la Mares non voglia mostrare niente del suo nuovo fucile per evitare possibili scopiazzature.
    Ad esempio, quando la Omer iniziò a mostrare immagini del suo Airbalete, poco tempo dopo saltò fuori un altro fucile con serbatoio idroformato: il Caccia HF di Seac (che arrivò nei negozi addirittura prima dell’Airbalete stesso). Probabile che le due cose NON siano correlate, ma è sempre meglio evitare il rischio.
    Mettiamo che la Mares introduca nel nuovo pneumatico una tecnologia facilmente riproducibile (deve essere così, altrimenti costerebbe troppo). Quanto pensi che ci voglia a contattare un qualsiasi produttore cinese e a chiedergli di riprodurre, più o meno fedelmente, la cosa? (non parliamo di brevetti: se l’innovazione non è realmente inedita, difficilmente si riesca a difenderla).
    Preciso: non voglio difendere la Mares. Immagino tuttavia che nello sviluppo del nuovo fucile si stiano prendendo tutto il tempo necessario per creare qualcosa di qualitativamente ineccepibile. Il tempo dirà se si è trattato di una scelta strategica azzeccata.
    Aggiungo un particolare: se il fucile Mares fosse in dirittura d’arrivo, avrei visto o saputo qualcosa, stanne certo (di più non posso aggiungere).
    Ciao.

  44. gio.traini scrive:

    LGsub ha un sito accattivante,ma mi sembra tutto una fotocopia della Maori,fucilie sistemi,forse fatti meglio e più colorati,forse l’oro avrà più fortuna del nero?il pistone poi sarà anche ben fatto ma con un solo o-ring mi lascia perplesso,anche se è sempre bello vedere che nascono nuove iniziative.

  45. fabio mura scrive:

    @ gio.traini:
    ..dall’idea di maori sono arrivati tutti gli altri “al fare” perche “al pensarci” ad una soluzione del genere non eravamo pochi, questo kit ovviamente va provato, ad occhio ha solo due cose che non mi piacciono, la boccola d’ammortizzo, se paragonata a STC, ed il fondello che personalmente farei il più corto possibile, infine un ultimo particolare, l’oring di tenuta mi sembra di capire stia all’interno dello scorrisagola per l’asta, e l’altro sopra, questo primo pretende quindi un asta immacolata lucidata a specchio? se cosi fosse io dovrei buttare via un asta nuova che per sfortuna e rimasta conficcata su un pescione per una settimana ed al recupero era corrosa nella parte a contatto con la carne, ma questo è solo il mio caso.
    Per finire quello che occorre è il kit più banale che ci sia, da poca manutenzione e pochi soldi, il kit Tomba sembra quello che si avvicina di più

  46. gio.traini scrive:

    In effetti il kit Tomba mi sembra il più pratico da contrapporre alla concorrenza

  47. mytom scrive:

    Lo dico apertamente (l’ho sempre detto): io sono di parte. Per me la vera innovazione nel campo del sottovuoto è il sistema X-Power. Sono di parte, è vero, ma sono anche convinto di quello che dico.
    Il kit X-Power si basa su un UNICA guarnizione. Tra l’altro è una guarnizione speciale, specificatamente progettata per quello che deve fare: non fare entrare acqua nella canna del fucile e aumentarne conseguentemente le prestazioni.
    Il Kit LG Sub sembra ben fatto, sostanzialmente è un’evoluzione del Mamba. Ma deriva da qualcosa di già visto (anche a livello amatoriale). Forse evita infiltrazioni di acqua in fase di caricamento, come spesso capitava con il kit Maori. Ma tenendo la guarnizione fissa all’interno dello scorrisagola ho l’impressione possa determinare una diminuzione delle prestazioni rispetto a un kit Mamba standard (che in pratica funziona con il principio dell’oring mobile, in quanto subito dopo lo sparo l’oring sull’asta si distende e non fa più tenuta).
    Non resta che aspettare le prove.

  48. 020Danilo scrive:

    …Ciao Tom, credo che questo articolo debba essere
    aggiornato…..mi sono giunte da piu’ parti voci di
    un nuovo fucile pneu in arrivo,non so’ se queste voci
    le hai sentite anche tu…..

    • Mytom scrive:

      Ciao Danilo, benvenuto da queste parti 😉
      Io non ho news a proposito di nuovi pneumatici, a parte quelle già pubblicate (la riedizione del magnum da parte di salvimar, il sempre imminente e misterioso mares – che non sarà un nuovo mirage -, il futuro cressi di cui non si sa niente, e il fucile di STC che mi risulta sia in fase di testing).
      Ho letto qualcosa su un forum nel quale ogni tanto do’ una sbirciatina (senza intervenire per via di vecchie situazioni poco piacevoli). Ma la fonte è la solita, e piuttosto che contattarla rinuncio allo scoop…
      Tu cosa sai?

  49. 020Danilo scrive:

    …..A me sono arrivate da un negoziante e da un paio di amici: sembra che la Sporasub e Omer
    stiano facendo un airbalete/mirage…..tieni presente che queste voci hanno solo la caratteristica
    del classico “rumor” e, quindi, vanno prese
    con tante molle…forse sono voci semplicemente
    messe in giro da alcune aziende per loro scopi a noi
    attualmente inspiegabili…

  50. Mytom scrive:

    !?!
    Se davvero fanno una cosa del genere per me sbagliano di grosso. L’airbalete è, tra gli pneumatici di serie, quello con il caricamento più “leggero” (forse per merito dell’accoppiata grasso/tolleranze canna-pistone).
    Quindi che senso ha rispolverare il sistema della doppia canna? peserebbe come un obice…
    A meno che non riescono a riprodurre il meccanismo con una canna soltanto…

  51. 020Danilo scrive:

    …Per me il Mirage esiste gia’ e non avrebbe senso
    rifarlo…..comunque basterebbe fare mezza canna
    invece di una intera, semplicenmente dando il doppio
    delle pompate….un po’ come il cressi “pompa” che
    avevo fatto con la 2nda canna lunga meta’ serbatoio e il peso aggiuntivo sarebbe distribuito soprattutto sulla mano…(ovviamente la mia canna doveva avere un diametro piu’ piccolo per ragioni di spazio, era un blocchetto cressi)…
    ma con l’hydroforming puoi fare quello che vuoi….

  52. Mytom scrive:

    Quel tuo fucile era una figata. Dovresti ripostare le foto da qualche parte (lo so che poi verresti subissato di email…).

    • 020Danilo scrive:

      …Tommy, so cosa vai cercando ma personalmente
      non lo vedo bene per il mare in cui ti tuffi…
      secondo me’ il fucile per i tuoi luoghi deve
      sembrare come il cannone dei carriarmati:
      lungo e sottile con una bella testata ampia tipo
      freno di bocca….

      • Mytom scrive:

        Ti riferisci al mirage 100? No, ho messo da parte l’idea. Ormai mi trovo così bene con il mio spark 97 (di originale gli è rimasto poco a dire il vero), che mi è passata la voglia di prendermi un qualsiasi fucile nuovo. Al massimo posso variare l’allestimento (penso a un’asta nuda da 6,75 abbinata a sottovuoto x-power).
        L’unica eccezione la farei per uno sten 100 nuovo modello, ma non ne sono sicuro.

  53. mario scrive:

    ciao a tutti mi chiamo mario e sono un pescatore in apnea da quasi 20 anni quindi di fucili credo di averne provati abbastanza ultimamente però son rimasto meravigliato dai fucili di lg sub hanno un tiro silenzioso privo di rinculo e con una gettata utile che ha superato ogni mia aspettativa me ne son accorto da subito ma ne ho avuto la conferma sparando a maggio ad una spigola di 8 kg ad una distanza di 5 metri e la mia asta da 7mm l ha trapassata totalmente facendo finire lo spigolone in sagola e stiam parlando di un pesce spesso 20 cm insomma son felicissimo del mio acquisto tant è vero che ne ho preso uno piu piccolo per il periodo invernale

    • Mytom scrive:

      Ciao Mario. Interessante quello che scrivi. L’asta da 7 l’hai richiesta tu o viene fornita di serie. Personalmente preferirei montare un’asta da 6,5 o 6,75 su un serbatoio da 35 mm., per non renderne troppo negativo l’assetto. È anche vero che un’asta da 7 ti garantisce quella penetrazione a fine corsa che su pesci di mole si fa sentire.

  54. Emanuele scrive:

    Ciao a tutti, vorrei sapere da voi esperti se ad oggi ci sono indiscrezioni circa il nuovo mares

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi