Pistone a bagno d’olio X-Runner

pesca sub
Pistone X-Runner

Pistone X-Runner

Dopo aver potenziato il mio fucile subacqueo Spark Mimetic 97 con il kit sottovuoto X-Power, ho deciso di provare ad incrementare ulteriormente le prestazioni con il pistone a bagno d’olio X-Runner. In realtà non sono alla ricerca delle prestazioni pure, ma di un maggior comfort in fase di caricamento.

Allo stato attuale sto utilizzando un’asta da 6,5 mm. con precarica di 26 atm. Lo sforzo di caricamento non è eccessivo rispetto alle mie capacità, tuttavia faccio fatica a tenere l’asta dritta, vuoi per l’attrito che offre il pistone, vuoi per il fatto che le aste da 6,5 sono fisiologicamente più elastiche di quelle da 7.

Con il pistone X-Runner dovrei diminuire l’attrito sia in fase di caricamento che di espulsione dell’asta. La ragione di tale miglioramento consiste in primo luogo nell’utilizzo di un particolare grasso al teflon (fornito insieme al kit) confinato in una gola compresa tra due o’ring. Grazie a questo stratagemma gli o’ring rimangono costantemente lubrificati da una patina di teflon, materiale di cui ben si conosce la capacità di diminuire gli attriti. Oltre a questo è stato rettificato il diametro delle sedi degli o’ring, con conseguente diminuzione dell’area di contatto tra o’ring e superficie interna della canna. Il tutto a vantaggio delle prestazioni.

L’X-Runner appare decisamente robusto e preso in mano sembra più pesante di un pistone standard (caratteristica che non saprei dire se possa influire negativamente sulle prestazioni). Abbastanza “strana” la guarnizione a labbro di colore blu, decisamente più rigida di quella normalmente montata negli altri pistoni attualmente in commercio.

Insieme al pistone ho acquistato l’asta nuda X-Shaft Free da 7 mm., la quale dovrebbe garantire una gittata maggiore rispetto all’asta da 6,5, a fronte di una velocità iniziale inferiore. Questo a parità di precarica. Essendo tuttavia più rigida, l’asta da 7 dovrebbe consentirmi di caricare il fucile con qualche atmosfera in più. Inizialmente proverò con 28 atmosfere, più avanti si vedrà.

Il kit è stato acquistato senza l’apposita boccola di ammortizzo, già presente nella volata sottovuoto X-Power.

Ovviamente sarà mia cura tenervi informati sui risultati delle mie sperimentazioni.

29 Commenti

  1. Lino Giordano scrive:

    Ciao caro, ti seguo con interesse dato, che tra poco prendero la volata x-power, e aspetto il tuo verdetto per il pistone della stc, in caso positivo vado avanti con l’ordine…..
    Secondo te, mi conviene montare la volata x-power e il pistone x runner sul mio medisten canna 13mm, da 70 cm con asta da 7mm?
    In molti dicono che nei primi 4 metri e molto cattivo!!!!

  2. Lino Giordano scrive:

    Già che ci siamo,ma usando questo grasso al teflon l,olio va sempre messo?

  3. admin scrive:

    L’olio va sempre messo in quanto serve a lubrificare tutto l’interno del fucile, non soltanto la canna.
    Per quanto riguarda il tuo fucile, è sicuramente un’ottima arma, e montandoci un sistema sottovuoto può incrementare notevolmente le sue prestazioni. Tra l’altro, essendo un canna 13, sfrutta meglio questo tipo di sistema. Ho un po’ di perplessità sulla lunghezza. Io ho un 70, ma lo tengo attaccato al pallone e lo uso con la fiocina per le tane e per il razzolo a tordi e ed altre prede secondarie. Non l’ho mai utilizzato con la tahitiana, quindi non so dirti quale possa essere la sua efficacia in questa configurazione. A sensazione, ritengo che con un sistema sottovuoto nei 3,5 / 4 metri possa dire la sua, ma che il meglio di se possa darlo entro i 3 metri.
    So di certo comunque che in tanti utilizzano il 70, anche sottovuoto, per la pesca nel torbido, situazione nella quale non ha eguali in fatto di brandeggio e istintività.

  4. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Ragazzi, mi intrometto con piacere nella discussione.

    Carissimo Lino, utilizzo anche io un 70 (Cressi SL per la precisione) per il torbido, sul quale ho installato i due KIT. Sono sempre stato “restio” alle misure corte per via dell’acqua costantemente limpida, ma questa estate, complici alcune mareggiate, ho dovuto positivamente cambiare idea. Il Cressi SL70 X-Powerizzato è di una cattiveria tale da lasciare allibiti. Non esagero te lo assicuro. Ho passato pesci Serra di oltre 3 kg. a 3 mt dalla volata senza rinculo e con una velocità incredibile. Il Tuo STEN, sai benissimo, è uno dei fiori all’occhiello di Mares. Con Mares non si scherza. Penso non potrai che trarne un grande vantaggio sia in termini di velocità che di gestione nel suo complesso. Il mio SL è precaricato a 20/21 atm e Ti assicuro che dal mese di agosto scorso è fisso e stabile nel mio borsone. Lasciarlo a casa sarebbe come fargli un torto incredibile (questo Ti da l’idea di come voglio bene ai miei “bambini” ad aria).

    Tommaso, Ti ringrazio per la recensione. Sempre carinissimo e disponibilissimo. Un consiglio. Se dovessi notare una leggera forzatura/grip nell’utilizzo del pistone, puoi tranquillamente eliminate l’oring più vicino alla gonnellina BLU. Perchè Ti dico questo ? Ho notato più di una volta che le canne da 11 mm dei Cyrano/Stealth/Spark non sono mai precise. Ho trovato canne di 10,8 con esemplari addirittura di 10,7 mm. ma mai e poi mai 11 mm precisi. Va da se che le tolleranze, in alcuni casi, vanno a farsi benedire. Non ho mai riscontrato queste “anomalie” nelle canne da 13 mm., sempre perfette al millesimo. Per la ragione di cui sopra, Ti consiglio di eliminate l’oring più vicino alla gonnellina SE e SOLO SE noti un fastidioso GRIP in fase di inserimento del pistone in canna. Ti consiglio inoltre di apporre del grasso (poco) dentro la canna prima di introdurre il pistone, giusto per “teflonare” superficialmente la canna interna. Io mi provo molto molto bene. Spero che lo stesso avvenga nel Tuo caso.

    Scusate se mi sono dilungato e Vi saluto cordialmente.

    Un abbraccio…Marco

  5. admin scrive:

    Sapevo anch’io della scarsa precisione nel diametro delle canne da 11 mm., infatti sto cercando qualcuno con un calibro elettronico per verificare il diametro della canna del mio fucile.
    Oltre all’eliminazione dell’o’ring si potrebbe provare con la riduzione del diametro dello stesso tramite l’asportazione di materiale con carta abrasiva da 1000/1200, oliata in superficie.
    Quando feci questo lavoro nello spark 85, poi venduto, riscontrai miglioramenti notevoli.

  6. admin scrive:

    Dimenticavo, quale pensi sia il modo corretto per introdurre una patina di teflon all’interno della canna? Io pensavo di metterne un po’ nell’imboccatura della canna e stenderlo con il pistone vecchio.

  7. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Tommaso,

    Perfetto. E’ la maniera che adotto pure io per “teflonare” internamente.

    A presto e fammi sapere.

    Marco

  8. Lino Giordano scrive:

    Ciao Marco!
    Non pesco da molto, ma dal primo giorno che mi sono tuffato con un fucile ho subito notato che la maggior parte dei miei tiri li faccio”liberi”.
    Sicuramente dovro’ acquistare un lungo” ma sicuramente non superero’ i 100cm,ma raggionandoci sopra e avendo l’inverno alle spalle, io credo che il mio sten 70 xpowerizato e x tunnerizato mi possa dare tante sodisfazioni!

  9. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Lino,

    Ti assicuro che non voglio pubblicizzare niente ma Ti garantisco che il Tuo settanta darà le “paghe” a tanti arbalete in giro. Ci scommetto la reputazione.

    Un abbraccio…Marco

  10. Lino Giordano scrive:

    Marco ma xpower xrunner+ spedizione quanto viene a costare?

  11. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Lino,

    Per correttezza, anche nei confronti di Tommaso (admin) Ti chiederei di fare la richiesta del prezzo direttamente a STC Italia. Non vorrei che l’informativa dei prezzi fuori dal sito creasse problemi all’amministratore. Solo se Tommaso mi autorizza posso rispondere in termini di prezzi ed altro.

    Ti ringrazio per la comprensione e a presto.

    Marco

  12. Marco Paganelli scrive:

    Vorrei comunque consolidare una cosa, previa autorizzazione di Tommaso. Anche per gli utenti di questo sito verrà applicato uno sconto del 10% sull’acquisto dei prodotti STC Italia.

    Un abbraccio…Marco

  13. Lino Giordano scrive:

    Ok vengo sul canale STC, ma credo che il nostro amico tommaso non avra’ problemi…
    Un saluto da lino dalla bella Napoli…

  14. Marco Paganelli scrive:

    Bellissima Napoli e tutti i Suoi concittadini. Persone calde, rispettose e con un cuore immenso.

    A presto…Marco

  15. admin scrive:

    Confermo che per me non c’è nessun problema. E ringrazio Marco per il privilegio concesso agli utenti di questo blog di usufruire dello sconto del 10%.
    Sono contento di avervi fatto incontrare. In fondo Internet deve servire proprio a questo: scambiare informazioni, fare incontrare persone, e magari risparmiare sugli acquisti.

  16. Lino Giordano scrive:

    La grande potenza della rete.
    Ok grazie per tutte le info, vediamo Zio TOMMY^__^ cosa ci racconta del xruner!!
    Settimana prossima ordino il tutto….

  17. admin scrive:

    Se ci riesco, questi giorni di settembre sto lavorando come un matto, sabati e domeniche comprese…

  18. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Tommaso,

    San Vincenzo ore 19.00, maestralino teso, visibilità 1,5/2 mt., il Cressi 70 SL X-Power asta Devoto 7mm monoaletta, 21 atm ha fatto centro. Un Serra di 4,5 KG PULITO (pulisco il pesce prima di pesarlo). Potevano essere due ma uno purtroppo si è strappato per via del tiro troppo alto (mi è arrivato all’improvviso). Sono contentissimo. Come posso inviarti la foto ?
    Ti saluto…Marco

  19. admin scrive:

    Per email al solito indirizzo, poi ci penso io…
    Beato te che riesci ad andare a pesca. Io ho il fucile smontato e con spiacevole sorpresa mi sono reso conto che dentro c’era un bel po’ d’acqua (il compressore è il colpevole, ma come faccio a evitare che sputi dentro il fucile l’acqua di condensa!?!). Orda devo pulire tutto, compreso un bel po’ di ruggine formatasi sul dente di sgancio e alcune concrezioni cristalline fiorite per non so quale razione chimica (immagino dall’interazione olio/acqua). Spero di non aver rigato la canna. Se riesco a fare tutto domani, dovrei riuscire a entrare in acqua lunedì. Altrimenti, causa picco di lavoro, se ne riparlerà a fine settembre.
    Già che ci sei, ho notato che usi anche le devoto. Ho saputo che per quanto riguarda il diametro da 6,5, pur avendo una punta fin troppo tenera, sono più rigide delle sigal, agevolando il caricamento (di fatto faccio una fatica boia a tenere l’asta dritta a 25 atm). Hai per caso in programma qualche x-shaft free basata su devoto anzichè sigal? (precisiamo, le sigal sono bellissime, e l’ultima che mi hai inviato da 7 mm. è un capolavoro, quella da 6,5 però è troppo elastica… per la mia scarsa tecnica di caricamento)

  20. Marco Paganelli scrive:

    Ciao Tommaso,

    Per la pesca provvederai. Per il lavoro sono felice per Te. Con i momenti che corrono è tutto oro colato. Continua così.

    Per le aste, sicuramente a breve inizieremo anche con devoto. Ti terrò informato sicuramente.

    Per il caricamento del fucile hai mai provato coun una bombola da sub ? mai avuto problemi di acqua o condensa.

    Ti saluto…Marco

  21. admin scrive:

    Fino a qualche settimana fa i fucili me li facevo caricare in negozio con la bombola, e di problemi non ne ho mai avuto neanch’io. Tuttavia mi sono fatto il compressore proprio per evitare di chiedere tutte le volte il favore in negozio. E di bombole a disposizione non ne ho.

  22. Roberto scrive:

    Salve, molti mi hanno parlato bene della volata STC, avevo l’idea di acquistare la volata x-power da applicare al mio airbalete 110, e leggendo i vostri commenti, mi sono convinto ad ordinarla presto.
    Vorrei sapere da qualcuno che ha già montato la volata sul mio stesso fucile, quali siano i “guadagni” prestazionali di velocità, gettata, rumorosità (o silenziosità), e rinculo.
    Vorrei sapere inoltre se conviene acquistare a parte anche la testata da 7 per l’asta pulita.
    Grazie Roberto.

    • mytom scrive:

      i guadagni ci sono un po’ in tutti i parametri. Quelli più evidenti riguardano la velocità di uscita dell’asta e il miglioramento dell’assetto/rinculo a precariche “normali”. Io uso l’x-power esclusivamente con asta nuda, pertanto uso la testata dedicata. Comunque anche con quella polivalente non ho notato imprecisioni di sorta. Forse con quella dedicata il caricamento è più lineare.

  23. Paolork scrive:

    Io lo vedrei bene con asta da 6,5mm.

    Roberto wrote:

    Salve, molti mi hanno parlato bene della volata STC, avevo l’idea di acquistare la volata x-power da applicare al mio airbalete 110, e leggendo i vostri commenti, mi sono convinto ad ordinarla presto.
    Vorrei sapere da qualcuno che ha già montato la volata sul mio stesso fucile, quali siano i “guadagni” prestazionali di velocità, gettata, rumorosità (o silenziosità), e rinculo.
    Vorrei sapere inoltre se conviene acquistare a parte anche la testata da 7 per l’asta pulita.
    Grazie Roberto.

  24. Paolork scrive:

    admin wrote:

    Fino a qualche settimana fa i fucili me li facevo caricare in negozio con la bombola, e di problemi non ne ho mai avuto neanch’io. Tuttavia mi sono fatto il compressore proprio per evitare di chiedere tutte le volte il favore in negozio. E di bombole a disposizione non ne ho.

    Ma hai trovato acqua senza nemmeno usarlo in mare?

  25. Paolork scrive:

    Per me tirare al libero con un corto è sempre stato un mistero….anzi proprio tirare con un pneumatico così corto proprio non mi riesce. Sono riuscito a sparare e sbagliare due volte un saragone in tana….alla terza ci son riuscito!e stavo pure con la fiocina!ahahah!!
    dimmi come faiiii!!! 😀
    Marco Paganelli wrote:

    Ciao Tommaso,
    San Vincenzo ore 19.00, maestralino teso, visibilità 1,5/2 mt., il Cressi 70 SL X-Power asta Devoto 7mm monoaletta, 21 atm ha fatto centro. Un Serra di 4,5 KG PULITO (pulisco il pesce prima di pesarlo). Potevano essere due ma uno purtroppo si è strappato per via del tiro troppo alto (mi è arrivato all’improvviso). Sono contentissimo. Come posso inviarti la foto ?
    Ti saluto…Marco

    • mytom scrive:

      io ho fatto il percorso inverso, con l’85 sembravo un cecchino (i primi pesci catturati sono state delle auglie…), con il 98 mi sono perso… poi per fortuna ho scoperto il sottovuoto.

  26. mytom scrive:

    Paolork wrote:

    admin wrote:

    Ma hai trovato acqua senza nemmeno usarlo in mare?

    Quando non avevo la caldaia in cantina, l’umidità presente veniva catturata dal compressore e sparata nel serbatoio del fucile. Questa è la mia teoria. Ora le cose (con caldaia o riscaldamenti accesi) sembrano decisamente migliorate.

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi