Novità e indiscrezioni

pesca sub

Codolo e rondella X-PowerBreve articolo riguardante alcune novità di prossima o imminente commercializzazione (parliamo di fucili pneumatici, tanto per cambiare).
La prima è relativa al nuovo codolo per aste del Kit X-Power. Sono leggermente variate le geometrie del codolo in acciaio AISI 316, la rondella è ora in titanio (e sottolineo TITANIO, non so se mi spiego), con il risultato che la qualità e affidabilità del sistema sono ulteriormente cresciuti, se possibile.
Rimanendo in casa STC, pare che a breve sarà disponibile un pistone X-Runner specifico per l’Omer Airbalete. La notizia ha una certa valenza, soprattutto in considerazione del fatto che proprio il pistone è uno dei componenti dell’Airbalete ad aver ricevuto più critiche. Se i materiali utilizzati saranno gli stessi dell’attuale versione del pistone X-Runner, sono sicuro che in fatto di affidabilità l’Airbalete guadagnerà un bel po’ di punti.
Ora veniamo ai “si dice”.
Si dice che Seatec stia lavorando ad una modfica per fucili pneumatici. L’ufficialità della cosa finisce qui, per il resto devo andare d’intuito. Dai pochi frammenti di notizia letti sui forum, dovrebbe trattarsi di una modifica che ha a che fare con il sottovuoto, di nome EVO-AIR. Viste le persone coinvolte (che in firma portano il banner EVO-AIR), immagino che possa trattarsi di una modifica a oring mobile. Esisterebbe già qualche prototipo in fase di testing.
La tecnologia a oring mobile è, potenzialmente, quella che garantisce le prestazioni migliori, potendo contare su attrito da guarnizione nullo in fase di espulsione dell’asta. La mia personale perplessità nasce dal fatto che una testata a oring mobile, a quanto ne so, non può essere brevettata. Molti prototipi amatoriali sono stati mostrati in passato, e quindi mancherebbe il requisito della novità. In più, i brevetti relativi alle testate sottovuoto attualmente in commercio coprono ampiamente il principio del sottovuoto all’interno di un fucile pneumatico.
Ma queste sono pure speculazioni. In realtà EVO-AIR potrebbe essere qualsiasi cosa, quindi non ci resta che aspettare.

2 Commenti

  1. cerniamax scrive:

    Ciao, sarò ripetitivo, ma nel tuo blog c’è sempre qualcosa di nuovo ed interessante, complimenti.
    Tornando all’articolo, effettivamente era un anno e forse più che si vociferava su grandi novivà riguardante il sottovuoto(tra le varie polemiche…), ed ora qualcosa si stà effettivamente vedendo.(hanno appena postato una foto dell’evo-air)
    Sono ansioso di sapere di cosa si tratta,anche se, visto da chi è stata postata la foto, credo tu abbia ragione di credere si tratti di oring mobile, peccato si sappia solo ora a stagione iniziata.
    Avere più sistemi sottovuoto da poter valutare in fase di acquisto, non è che una cosa favorevole per noi consumatori finali,
    Ciao a presto
    Max

  2. mytom scrive:

    Ciao Cerniamax, grazie per i complimenti. Cerco di darmi da fare, ma ti assicuro che il tempo a disposizione è sempre troppo poco…
    Nel video al quale si accede dal banner Evo Air viene dichiarato come “coming soon” “o summer 2010”.
    Bè, buona metà di “summer 2010” è volata via…
    Per quanto riguarda la questione “oring mobile”, mi ripeto ma a quanto ne so non è brevettabile. Se fosse davvero così nessuno ci impedirebbe di copiare il progetto e venderlo. Credo quindi si tratti di qualcos’altro (ma non è detto). Così, a occhio, non mi sembra si possano sostituire le guarnizioni a fucile carico, in quanto la testata è composta da due pezzi. A meno che non abbiano “rovesciato” la sede della boccola di ammortizzo.
    Credo anch’io che una maggior presenza di prodotti per il sottovuoto nei fucili pneumatici aiuti la concorrenza e, di riflesso, un miglioramento costante dei prodotti.

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi