Il fucile pneumatico ideale – prima parte – kit sottovuoto

pesca sub

fucili pneumatici

Utilizzato da una percentuale decisamente minoritaria di pescatori subacquei, il fucile pneumatico sembra vivere una nuova giovinezza.
Sempre più pescatori, spesso evoluti, stanno riscoprendo l’arma pneumatica e spesso lo fanno attraverso l’elaborazione e la modifica estrema di attrezzature che di originale mantengono veramente poco.
Bisogna infatti precisare che a parte le recenti novità prodotte da Omer e Seac – ne parleremo in un prossimo articolo –  la scelta del fucile pneumatico non passa attraverso l’acquisto di nuovi modelli, ma è sempre più il prodotto di un accurato lavoro di tuning che pescatori più o meno capaci effettuano sulle proprie armi.
Oltre a questo, buona parte del successo è dovuta alla sempre più nutrita presenza nel mercato dei kit di tenuta del liquido, comunemente e impropriamente denominati “sottovuoto”, che consentono, a parità di precarica,  un deciso miglioramento delle prestazioni.  Grazie all’utilizzo di questi kit infatti  il pistone non dovrà espellere, insieme all’asta, la colonna d’acqua contenuta nella canna. Altri vantaggi dovuti all’installazione di un kit sottovuoto consistono in un miglior assetto, conseguenza del minor peso dovuto all’assenza dell’acqua all’interno della canna, e una migliore gestione del rinculo per via del mancato ritorno di forze determinato dall’espulsione dell’acqua dalla volata.

In questo articolo, il primo di una serie di tre dedicato al fucile pneumatico ideale, tratteremo per l’appunto quanto di meglio offre il mercato in fatto di modifiche “sottovuoto”.

X-Power
Prodotto STC Italia, azienda situata in quel di Lucca, il kit X-Power è totalmente realizzato in alluminio anodizzato ed ha nella modularità, nella versatilità e nella qualità dei materiali utilizzati le sue principali peculiarità.
Basato su una particolare guarnizione “a labbro”, specificatamente progettata per “aprirsi” in fase di espulsione dell’asta, il sistema X-Power può essere montato sulla totalità dei fucili pneumatici in commercio, dotati indifferentemente di canna da 11, 12 o 13 mm., e per aste da 6,5, 7 e 8 mm.
L’X-Power può funzionare in due modi diversi: con asta standard, ossia dotata di codolo, rondella e scorrisagola (lo speciale codolo e la rondella, realizzata in titanio, vengono forniti insieme al kit), o con asta “nuda”, ossia priva degli elementi poc’anzi menzionati e con il foro per l’impiombatura vicino all’aletta.  Con l’asta “nuda” (prodotta da Sigal su progettazione STC) si ha un maggiore incremento di prestazioni dovuto alla minore resistenza all’avanzamento in acqua, merito della ridotta sezione frontale del dardo.
La versatilità del kit consiste nella possibilità di sostituire il terminale in qualsiasi momento e a fucile carico, in modo da poter variare all’occorrenza diametro e tipologia di asta. La versione con terminale universale free consente i utilizzare tutti i diametri di asta “nuda” grazie alla sostituzione di un bussolotto di materiale plastico, che oltre a diminuire l’attrito in fase di caricamento alleggerisce ulteriormente il kit.
Oltre al kit X-Power, la STC produce tutta una serie di accessori utili a migliorare le prestazioni dei fucili pneumatici, tra i quali il pistone X-Runner, venduto singolarmente o in abbinamento alla particolare boccola di ammortizzo “silenziata” e nella duplice versione per fucili con canna allagata o sottovuoto, e il grasso e l’olio X-Lube, a base di Teflon puro. Il pistone X-Runner può funzionare “a bagno d’olio”. Tra i due oring è infatti presente una scanalatura che permette di posizionare olio o grasso, in modo da tenere i due oring costantemente lubrificati.
Infine, il Kit X-Power è approvato da Mares per l’utilizzo nei propri fucile pneumatici. Pertanto, se montato da personale autorizzato, non invalida la garanzia.

Seatec Evo-AirEvo-Air
Prodotto dalla Seatec di Valerio Grassi, il kit Evo-Air si basa sulla tecnologia detta “a oring mobile”. Si tratta di un sistema che permette di far aderire all’asta, durante la fase di caricamento, un normale oring toroidale caratterizzato da un diametro interno superiore al diametro della freccia utilizzata. In questo modo viene isolata la canna del fucile, che lavorerà in assenza di liquido.
In fase di sparo l’oring abbandona la sede nella quale è stato costretto durante il caricamento, annullando l’attrito normalmente generato da un oring che rimane a contatto con la superficie dell’asta, con un conseguente notevole incremento di prestazioni.
Per far ciò, prima di iniziare la manovra di caricamento dell’asta, il terminale deve essere avvitato in modo da posizionare l’oring nell’apposita sede. A caricamento ultimato il terminale andrà nuovamente svitato, così da consentire il rilascio dinamico dell’oring durante lo sparo.
Il kit Evo-Air è specificatamente progettato per funzionare esclusivamente con fucili dotati di canna interna da 13 mm. e con aste “nude”, anche queste recentemente prodotte da Seatec, mentre non può utilizzare aste dotate di scorrisagola. Insieme al Kit viene fornito uno codolo da 7 mm. (unico diametro ufficialmente supportato), tramite il quale trasformare una normale asta taihtiana in asta nuda, priva però del foro per l’impiombatura, che deve essere realizzato in proprio.

lg systemLg Sub
Di recente introduzione, e realizzato anch’esso in alluminio anodizzato il sistema sottovuoto per fucile subacqueo Lg System si distingue dai due precedenti per via del fatto che può essere utilizzato esclusivamente con l’apposito scorrisagola fornito in abbinamento al kit. E’ quindi preclusa la possibilità di utilizzare aste nude. Oltre alla volata completa di boccola di ammortizzo, fanno parte del kit il già citato scorrisagola, il codolo speciale per asta taihtiana, la rondella di battuta e diversi oring di ricambio.
Il suo funzionamento prevede l’utilizzo di sue oring: uno interno al  terminale di volata e l’altro inserito dentro lo scorrisagola. In questo modo viene garantito l’isolamento della canna, che di conseguenza lavorerà a secco.
Il kit è caratterizzato da una buona versatilità, essendo possibile la sostituzione del terminale a fucile carico. Ciò permette l’utilizzo di aste di diametri diversi.
LG System può essere acquistato in kit per la modifica dei fucili pneumatici commerciali, oppure come terminale degli speciali fucili con serbatoio da 35 mm. prodotti dalla stessa LG Sub (costruiti su impugnatura Mares). Oltre al Kit LG System, è possibile acquistare il pistone speciale dotato di singolo oring, ottimizzato per il funzionamento “a secco”, ed una boccola di ammortizzo realizzata in materiali speciali.

Gli altri…
Non si può non parlare del kit Mamba, per anni unico sistema “sottovuoto” ufficialmente commercializzato in Italia. Basato su scorrisagola, oring sull’asta e otturatore dotato di doppio oring, è stato utilizzato per anni da una vasta schiera di appassionati. Di non facilissimo utilizzo (un leggero arretramento dell’asta in fase di caricamento comporta l’allagamento della canna) da qualche anno non viene più prodotto, ma è ancora forte la presenza nei mercatini on line, e un discreto numero di pescatori continua ad utilizzarlo con profitto, nella sua versione originale o grazie a qualche elaborazione più o meno marcata.
Altri sistemi sistemi vengono prodotti all’estero, ma sono di difficile reperibilità in Italia e non godono dei livelli di assistenza e garanzia tipici dei prodotti ufficialmente commercializzati nel nostro paese. Tra questi è comunque doveroso citate le tante versioni del Kit Tomba (certo il nome non è particolarmente evocativo), basato su un unico oring posizionato nell’asta tra uno scorrisagola minimale ed una sorta di cilindro centratore che sostituisce la rondella.
Il Kit Tovarich per asta nuda, con oring fisso nel terminale, e il suo successore Kara-jo (simile al nostro LG System, ma con tutti gli oring nello scorrisagola) vengono prodotti in Spagna e utilizzati da un buon numero di pescatori.
Ultimo in ordine di apparizione il Kit prodotto dai francesi della Mizalo: anche questo sembra una sorta di evoluzione del glorioso Kit Mamba.

 

11 Commenti

  1. alessandro scrive:

    Ciao Ivan io sono ancora indeciso se acquistare un AIRbalete 90 o continuare con i fucili ad elastico e quindi l’ acquisto di un fucile piu lungo per l’aspetto non vorrei comprarmi AIR.. per poi lasciarlo conservato tu che mi consigli.

    • ivan.palumbo scrive:

      Prenditi un bel 90 – 95 ad elastici!! non te ne pentirai.
      Puoi allestirlo leggero e fare un po’ di tutto, puoi invece metterli un doppio elastico e fare l’aspetto al libero.

      Quando leggi i forum e dicono “questo fucile è una bomba”, non credere chissà quanto vantaggio si ottiene, il fucile miracoloso che prende tutto non è stato ancora inventato.

      Inoltre io faccio molto più pesce con un 85 monoelastico che con un 110 doppio elastico, con il primo prendo tanti bei pesci di tutte le misure con il secondo invece devo sperare l’incontro di qualche pezzo grosso altrimenti non prendo proprio niente.

  2. Mytom scrive:

    Se ti trovi bene con i fucili ad elastico continua con quelli, perché cambiare? A meno che non hai intenzione di provare qualcosa di nuovo, ma a questo punto devi correre il rischio.

  3. alessandro scrive:

    ok grazie Ivan e Myton seguirò il vostro consiglio cmnq vi volevo dire ke gia ho un 90 HF CAMU 3D allestito con doppio elastico 14 della sigalsub, asta america 6.3, però appena questi elastici si rovinano gli metto dinuovo monoelastico da 17,5 della sigalsub seguendo la tabella ke hai tu nel sito ALLESTIMENTO ARBALETI cmnq grazie buon fine settimana.

  4. Pietro scrive:

    Ciao,
    vorrei sapere cosa ne pensi dei fucili mares cyrano 850 e omer aribalete 90, vorrei sapere se conviene montare il kit STC o Mamba, o altro tipo di modifica.
    Grazie.

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao pietro, io ho provato solo l’airbalete che spara benissimo ma purtroppo non riuscivo a mirare bene perchè sono sempre stato abituato con i fucili ad elastco, Mytom però può rispondere meglio di me al tuo quesito.

  5. Mytom scrive:

    Secondo me il kit sottovuoto, come ho scritto nell’articolo, migliora sempre il fucile, qualsiasi sia la tua scelta.
    La preferenza tra Spark 85 e Airbalete 90 è presto detta. Se non sei un pescatore alle prime armi, sei abituato a pescare con fucili a elastici e non hai voglia di passare il ptempo ad abituarti al nuovo fucile, allora scegli l’airbalete omer.
    Il Cyrano 85 invece te lo consiglio esclusivamente sottovuoto (STC) e con asta da 6,5, altrimenti è troppo pesante in punta.

  6. Pietro scrive:

    Grazie per le risposte ne terrò sicuramente conto.

  7. Paolo scrive:

    Ciao, chiedo cortesemente aiuto: a proposito di sottovuoto… più di 10anni fa ormai presi un kit Mamba da montare su un Cressi SL 100 modello vecchio manico bianco. Solo ora mi sono deciso(usando io da sempre arbalete) a provarlo. Solo che la testata Mamba Maori non mi si avvita alla canna. Vi risulta per caso che la suddetta sia conica?…ho già fatto prove con un dado e un bullone dello stesso passo (per verifica). Il dado idem, fa un giro e mezzo sulla canna e poi stop non si avvita. mentre il bullone si avvita perfettamente nella nuova testata (che non ha quindi problemi)Che faccio?… a quei tempi mi avevano assicurato che il kit era compatibile col Cressi SL. Grazie e complimenti per gli articoli molto chiari sulle testate sottovuoto.

    • Tommaso Mytom scrive:

      Evidentemente ti hanno venduto (immagino per errore), il kit sbagliato (credo per SEAC, visto che mares e cressi hanno lo stesso filetto). Oppure il tuo fucile – qualora l’avessi comprato di seconda mano – non ha la canna Cressi originale ma ne ha una SEAC.

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi