Pesca sub d’inverno: prepariamo il fucile

pesca sub

Molti pescatori, me compreso, adorano l’inverno perchè finalmente si può andare a mare con maggiore tranquillità. Infatti in questo periodo troveremo i nostri luoghi preferiti deserti, senza barchette e bagnanti che gironzolano. Di pescatori con la canna invece ce ne sono di più, ma a questi siamo abituati e sappiamo già come evitare discussioni territoriali.

Il mare d’inverno è un’altra cosa, più arzillo rispetto alla bella stagione, dovremo quindi studiare a fondo il meteo e conoscere bene i nostri posti se non vogliamo incontrare una mareggiata o comunque delle condizioni sfavorevoli. I pesca sub più incalliti infatti seguono le previsioni meteo ora per ora fino a venerdì notte come fosse l’esito di un derby di calcio.

Nel periodo invernale vedremo rapidamente cambiare il panorama subacqueo, molte specie di pesci vanno in “pausa” altre invece cambiano abitudini e altre ancora al contrario si fanno vedere solo in questo periodo. Ovviamente tutto questo è fortemente condizionato dal luogo specifico, vento, maree, correnti e temperatura dell’acqua. Come regola generale avremo quindi una fauna molto più tranquilla e spesso intanata. Questo già ci fa intuire che non avremo bisogno di grandi armi.

Altro dato essenziale è la visibilità, che notoriamente cala durante il periodo invernale. Più o meno a seconda dei giorni e delle zone possiamo passare facilmente dai 5/6 metri di visibilità a nuotare nel caffèlatte. Per tutti questi motivi la nostra scelta dei fucili, siano essi arbalete che pneumatici, deve andare sui modelli corti e dal facile brandeggio. Lasciamo quindi al riposo il 100 o 110 e rispolveriamo le nostre prime armi.

Per chi vuole dilettarsi alla pesca in tana sono consigliati i cortissimi pneumatici (40-50) o arbalete  (55-65) muniti di fiocina.

Per un uso più globale invece possiamo usare fucili un po’ più lunghi, dal 75  fino al 90 con asta tahitiana. A parer mio in caso di acqua torbida il 75 è per eccellenza l’arbalete invernale, perchè veloce da girare e lo si può usare con disinvoltura dalla tana all’aspetto, per gli amanti dei fucili a pressione invece l’80 è la scelta preferita.

In questo periodo vince il brandeggio, per questo scegliamo un fucile corto e un’asta leggera per avere tiri sempre rapidi e micidiali. Proviamo quindi a installare aste da 6mm per arbalete e aste da 6,5mm o 6,75mm per pneumatici.

Personalmente mi sono attrezzato così:
– arbalete 75, asta tahitiana 6mm, elastico 16mm
– arbalete 90, asta tahitiana 6mm, elastico 17,5mm
– pneumatico 80, asta tahitiana 6,5mm, pressione 20atm
– pneumatico 40, asta con fiocina

Tutti sono allestisti per un agevole brandeggio e una facile gestione generale. Non sapendo a cosa vado incontro quando parto da casa, li tengo tutti in macchina, poi giunto sul posto cerco di capire le condizioni e la visibilità, comunque scendo sempre con la plancetta e 2 fucili: uno medio e il cortissimo a fiocina. Proprio per questo la plancetta o la boa a siluro in inverno acquistano particolare importanza, è sempre meglio avere con se 2 fucili di cui uno per tana e l’altro un po’ per tutto.

Con il corto a fiocina proveremo a insidiare i saraghi e le corvine nelle tane, mentre con il medio proveremo a sorprendere l’orata all’agguato oppure la spigola all’aspetto.

3 Commenti

  1. alessandro scrive:

    ciao ivan ho deciso acquistare il 90 AIRbalete omer. pultroppo in base alla mia altezza sono costretto a prendere un 90 anche se vendono un accessore apposta x caricarlo ma poi basta avere una precarica di 25 atm e il fucile sara una bomba. e successivamente montero il kit x- power tu che ne penzi.rispondi

    • ivan.palumbo scrive:

      L’airbalete 90 è un’ottima misura, di più è troppo. Io ne ho 2 uno da 100 e uno da 80, anche se li uso pochissimo perchè preferisco i fucili ad elastici. Se sei convinto di trovare un buon feeling con questo allora prendilo senza pensarci, altrimenti cerca un amico che ha un fucile simile e chiedili di provarlo a mare. Comunque siccome l’airbalete costa non poco, ti consiglio come primo pnumatico lungo di comprare uno più economico ma buono lo stesso come ad esempio il mares spark 85 che costa quasi la metà ed è un fucile molto affidabile, anche qui puoi montare il kti sottovuoto.

  2. alessandro scrive:

    ciao Ivan io sono cliente e inoltre abbiamo un certo rapporto di amicizia cn il propietario del negozio newpescasub.it e lui ha l’ AIRbalete omer 100 e mi ha detto che prima che lo acquisto mi fa fare un battuta di pesca con il suo cosi io poi decido cosa fare se non mi piace ma il 95% mi piace allora acquistero un cayman ET 105.
    rispondi

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi