Notizie 2013 da Carbonio GFT

pesca sub

carbonio-pescasubNegli ultimi anni abbiamo visto crescere in modo esponenziale l’azienda GFT. Specializzata nella lavorazione del carbonio e dedita alla realizzazione di pinne professionali, la GFT dispone inoltre di un catalogo abbastanza ampio e conforme a diverse esigenze.

Oggi gli abbiamo chiesto se per il 2013 hanno in serbo qualche novità. La risposta è stata più di tipo tecnico che una semplice elencazione dei prodotti a catalogo, anche se ci è stato dato da intendere che qualcosa di grosso bolle in pentola.

Fin dagli esordi la GFT ha utilizzato la tecnica del PrePreg (tessuti preimpegnati) che certifica la quantità di resina utilizzata per centimetro quadrato, tale da garantire un prodotto finale uniforme e meccanicamente perfetto. Di recente GFT ha introdotto nella realizzazione delle pinne “Aero” la tecnologia “HF” (hot forming), indispensabile per eliminare i pretensionamenti delle fibre durante il processo di polimerizzazione. In pratica il processo del sottovuoto avviene a caldo. Si tratta di una tecnica che si pone al vertice della categoria ed utilizzata in ambito aeronautico.

Oggi assistiamo ad un approccio verso il cliente più filosofico: la personalizzazione. Cioè ogni pescatore otterrà risultati migliori con diversi modelli di pinne. Noi pescasub siamo tutti diversi l’uno dall’altro, ed inoltre cambiamo stile di pesca a seconda del periodo dell’anno. Per questo motivo GFT, prima di vendere un paio di pinne, chiede all’utilizzatore indeciso di compilare un questionario, e dall’analisi delle risposte è possibile indirizzare il cliente verso un prodotto specifico per le sue esigenze. Ecco spiegato il motivo di una gamma così ampia di modelli e durezze.

Grazie a questa filosofia lo staff di GFT ha cominciato un nuovo studio, stavolta però con l’ausilio di specialisti ortopedici e biomeccanici, la cui finalità è quella di realizzare nei prossimi anni dei prodotti su misura, estremizzando il concetto di personalizzazione. Ne vedremo delle belle.

Mi permetto di aggiungere che è bello vedere un’azienda come la GFT fare una cosa in particolare e farla veramente bene. Una politica corretta che è stata recepita gradevolmente sia da noi pescatori “di casa” che da tutto il panorama pescapneistico. Non ne ero al corrente, ma ho appreso che GFT oggi esporta i suoi prodotti in 20 stati esteri, di questi tempi motivo d’orgoglio per il “Made in Italy”.

Un commento

  1. fabio70 scrive:

    Complimenti a Tony, per la sua professionalità e gentilezza!

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi