Prova: Asta X-Shaft Free mm. 6,75

pesca sub

X Shaft Free da 6,75Per qualche strano motivo, immagino di natura commerciale, i produttori di aste tahitiane per la pesca subacquea hanno finora trascurato il diametro di 6,75 mm.
Tale lacuna accomuna fucili pneumatici e arbalete. Questi ultimi tuttavia possono contare su una ricca varietà di diametri e lunghezze, tanto che è possibile calibrare al grammo o a al millimetro l’asta per il proprio fucile.
Per i pneumatici invece la situazione è diversa. Unici diametri disponibili sono quelli da 6,5 / 7 / 8 mm. e per quanto riguarda la lunghezza è abbastanza difficile trovarne di “fuori standard”, tipo 110 o 120 cm.. È ovvio che tale lacuna si ripercuota nella produzione, ancora limitata, delle cosiddette “aste nude”, ossia quelle prive di codolo e anello di battuta e con foro per l’impiombatura sotto l’aletta.
A sorpresa invece è saltata fuori questa X-Shaft free prodotta da Sigalsub nell’inedito diametro di 6,75 mm..
L’ho acquistata nella lunghezza dal 115 cm., eccessiva per il mio Spark 97 . Nella misura inferiore, da 105 cm. il foro per l’impiombatura si trova troppo vicino al finale, Non permettendo all’asola di rimanere distesa lungo l’asta.
Ho dovuto accorciare l’asta 115 e rifargli il codolo. Si tratta di una mia esigenza personale, ossia quella di avere un’asta leggermente più lunga della 105, al fine di disporre meglio l’impiombatura e contemporaneamente risparmiare qualche decina di grammi di peso, in modo da equilibrare l’assetto del fucile.
Obiettivo centrato. Ora l’asola non si accavalla più alla testata e l’assetto del mio fucile, regolato con dei sottilissimi profili di espanso, risulta neutro. Avevo paura che con il nuovo assetto sarei potuto incorrere in problemi di precisione, ma ciò non è avvenuto. Nella pescatella di ieri ho beccato un muggine da mezzo chilo da distanza importante. Uno di quei tiri da fine apnea che o la va o la spacca. Altro bersaglio centrato su un pizzuto di modeste dimensioni, di quelli da porzione, che non voleva saperne di avvicinarsi che, anzi, mi porge la coda allontanandosi. Bene, su uno specchio utile di pochi centimetri di spessore, in allontanamento e di coda, sono riuscito nell’impresa di cucirgli la pelle su un lato, senza passarlo da parte a parte. Magari ho avuto un po’ di fortuna, ma la sensazione è di quelle piacevoli.
Per il resto l’asta, realizzata in acciaio sandvik, si presenta con una leggera rugosità superficiale. Peccato, le aste lisce mi trasmettono sensazioni migliori, ma tale rugosità credo sia dovuta al trattamento superficiale, che le dona maggiore rigidità. In fase di caricamento, con il fucile a 29 atm, non ho dovuto gestire oscillazioni o torsioni varie, tipici delle vecchie aste da 6,5 mm., che al di sopra di una certa precarica risultavano impossibili da caricare. L’aletta a scomparsa, molto lunga, sembra particolarmente rigida ed efficacie, ed è lavorata in modo da rimanere in posizione una volta aperta. Il foro per l’impiombatura è forse un po’ troppo ampio, ma ha i bordi smussati e lucidati. E’ da due anni che uso aste X-Shaft Free e non ho mai avuto problemi di rottura dell’asola dovuti a sfregamento nei bordi del foro.
Tirando le somme, penso proprio che utilizzerò l’asta da 6,75  in pianta stabile sul 97. Sull’ottantacinque e il 70 l’ascerò invece l’asta da 6,5, mentre sul lungo 110, quando mi deciderò a rimontarlo e se mai sentissi la necessità di utilizzarlo, monterò l’asta da 7.

6 Commenti

  1. Francesco scrive:

    io avrei una domanda: l’asta in questione che tu sappia mytom, può essere utilizzata con una volata x-power? sono poco informato in materia, ma credo che le volate x-power siano realizzate solo per aste da 6,5 e da 7 mm. inoltre ho potuto vedere dal vivo quest’asta nuda e credo che abbia il foro per l’impiombatura spropositatamente largo. se non erro è di 2,5mm. tenendo conto che i monofili più usati dal pescatore medio sono quelli da 120 o da 140, forse dovrebbero ridurre un po’ il diametro 1,8mm sarebbe più che sufficiente.

  2. Francesco scrive:

    dimenticavo, giusto per non creare equivoci, quando ho parlato di aste compatibili con le misure dell’x-power, non ho elencato la 8mm perchè mi riferivo ai sistemi x.power per canna 11.

  3. Mytom scrive:

    Bè, il foro è in effetti un po’ troppo largo. Due mm. sarebbero stati sufficienti. Comunque, benché mi sia capitato spesso di centrare qualche bel pesce “scoglio”, non ho mai avuto problemi di rotture dell’asta.
    Il kit STC da 6,75 non esiste… per ora. Io mi sono adattato con alcune guarnizioni da 6,5 leggermente rettificate, e non ho avuto problemi. Tra l’altro, tra le guarnizioni a mia disposizione ce ne sono alcune da 6,5 leggermente più larghe di quelle normali. Anche la guarnizione da 7 fa presa sull’asta da 6,75, ma se si inclina l’asta durate il caricamento si rischia di far filtrare acqua.

  4. Gioacchino scrive:

    In ogni caso l’asta da 8mm nuda può essere utilizzata anche con canna da 11,vista l’assenza del codolo che è l’unico ostacolo all’utilizzo,salvo le modifiche che alcuni hanno fatto riducendo al minimo indispensabile il diametro del codolo,parlando sempre di canna allagata.Se e quanto sia utile la 8mm sul canna da 11,ai posteri………..

    • Mytom scrive:

      L’asta da 8 non mi attira per nulla. Forse perché le prede alle quali è ipoteticamente destinata sono fuori dal mio raggio d’azione. Magari, prima o poi, arriverà il giorno in cui maledirò questo tipo di considerazione. Francamente me lo auguro… 🙂

      • Gioacchino scrive:

        Vero,l’asta da 8 serve per prede per cui la massa è indispensabile a fine gittata,”soliti” dentici,ricciole e tonni,era tanto per precisarne la possibilità tecnica;su un asso stc ho fatto un’asta free da 8mm montando un codolo del cyrano,che ha lo stesso diametro,sul 70 era veloce e bucava anche lo scoglio!!(sigh),utile in caso si volesse un po’ di massa anche su un corto.Se qualcuno ricorda quei video in Sardegna con Tore Vitale e Sergio Pacenti,facevano tiri lunghi pescando con cyrano 110 (canna allagata) asta da 8,con codolo e boccola modificati,andavano a dentici,due campioni come loro sapevano sfruttare le possibilità di questa conbinazione;con la duttilità del sistema stc e la possibilità con le nuove boccole di variare il diametro di asta utilizzabile,un 97/110 canna da 11 può passare dalla 6,5 invernale alla 8mm da secca estiva,ma quest’ultima possibilità è per chi puote,io li guardo e sospiro.

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi