Cosa mi aspetto dalla volata sottovuoto X-Power

pesca sub

airbalete con x-powerAnche se già accennato nell’articolo precedente, vorrei approfondire il discorso relativo alle migliorie che l’utilizzo della volata sottovuoto X-Power apporterà al mio fucile e, conseguentemente, al mio modo di pescare. Ovviamente si tratta di pura speculazione, aggravata dal fatto che non ho al mio attivo nessuna esperienza di pesca con sistemi sottovuoto. Come se non bastasse, il sistema da me scelto si basa sull’utilizzo di asta nuda con cursore mobile, mentre io, come la maggior parte dei pescatori subacquei che usano pneumatici, sono abituato a gestire aste con codolo e scorri sagola. Nel kit X-Power è comunque presente un codolo speciale da montare su normali aste dal 6,5 mm. (sfortunatamente dalle mie parti piuttosto difficili da trovare), che utilizzerò come soluzione di ripiego qualora non dovessi trovarmi bene con l’asta nuda.

Qualcuno di voi (sempre che qualcuno stia leggendo) si starà chiedendo a questo punto perché ho scelto il sistema asta nuda. Sostanzialmente per due motivi. Il primo è prestazionale. Secondo gli entusiasti del sistema Tovarich (altro sistema sottovuoto di origine iberica, con o’ring interno alla volata), l’asta nuda garantisce prestazioni migliori in virtù della migliore aerodinamicità. Non sono presenti infatti scorri sagola, codolo, anello di battuta e (come nel kit sottovuoto Mamba) otturatori vari. Nell’asta nuda che riceverò in abbinamento all’X-Power, denominata X-Shaft Free, è presente in realtà un piccolo cursore mobile, fermato da uno stopper in caucciù da inserire nell’impiombatura. Pertanto l’asta non è completamente “nuda” , anche se di tale cursore si potrà fare tranquillamente a meno. La funzione del cursore mobile consiste nel tenere il monofilo o la sagola paralleli all’asta, in modo tale che quest’ultima, nei tiri in tana, non  risulti impossibile da disincagliare. Questo per un discorso di leve che potete immaginare. Considerate il fatto che nell’asta nuda l’impiombatura parte pochi centimetri sotto l’aletta dell’asta. Di conseguenza, in caso di tiro in tana, sarà complicato estrarre l’asta che verosimilmente farà leva sulla base. Ovviamente se si lascia possibilità al cursore di scorrere lungo il filo avrò risolto poco, per questo motivo di stopper ce ne vorranno due anziché uno. In realtà l’utilizzo del cursore mobile, più che per i tiri in tana (da questo punto di vista le aste con codolo rimarranno insuperabili), serve ad evitare quei fenomeni di deviazione del tiro alla quale un’asta nuda è soggetta in presenza di un’impiombatura non perfettamente bilanciata.

2 Commenti

  1. cesare scrive:

    ciao sai dove posso comprare x-power

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi