Il fattore di allungamento elastici

pesca sub

Ho ricevuto molte email e richieste di informazioni circa il fattore di allungamento elastici, ho quindi pensato di approfondire questo discorso per aiutare tutti i pescatori alle prime armi con l’allestimento del loro arbalete.

Cominciamo dalla definizione, il fattore di allungamento è la percentuale con cui tendiamo il nostro elastico, per dirla in maniera diversa è il rapporto fra l’elastico a riposo e teso. Facciamo un esempio pratico in modo che tutti siano in grado di capire questo concetto, prendiamo un elastico lungo 20cm e cominciamo a stenderlo fino a 40cm, in questo caso vuol dire che il fattore è 2 (cioè il doppio) se vogliamo dirlo in percentuale è 200%.

Supponiamo invece di tendere l’elastico (sempre di 20cm a riposo) fino a 60cm, cioè abbiamo triplicato la sua forma originale, in questo caso diremo che il fattore di allungamento è 3 (o 300%). Proseguendo con gli esempi, se prendiamo il medesimo elastico di 20cm e lo tiriamo fino a 80cm, vuol dire che abbiamo applicato un fattore di allungamento pari 4 (0 400%).

Vediamo ora la pratica di fattore sul nostro fucile. La maggior parte degli elastici per arbalete in commercio vengono usati con un fattore compreso fra 3 e 4 (o 300% e 400%), questo perchè al di sotto del 3 la spinta è misera o superato il 4 il materiale perde gran parte delle sue capacità elastiche diventando più legnoso. Comunque tutti gli elastici che compriamo hanno un fattore di allungamento consigliato, e questo parametro ce lo da il produttore o gli amici che hanno già fatto varie prove.

La regola ovvia è che più tiriamo il nostro elastico e più potenza abbiamo restituita, ecco perchè molti parlano di accorciare gli elastici quando il tiro è fiacco. Questo perchè accorciando l’elastico avremo un fattore di allungamento più alto. Cerchiamo di capire anche questo concetto con degli esempi, supponiamo di avere un arbalete da 90, dove il 90 sta per i centimetri di lunghezza del fusto e di conseguenza della misura dell’elastico in tensione, su questo abbiamo installato un elastico lungo 30cm a riposo per lato. Ho detto “per lato” perchè se è un elastico circolare in realtà è un pezzo unico da 60cm di cui vengono usati 30cm da un lato e 30cm dall’altro, se invece sono elastici in coppia parliamo di due spezzoni da 30cm.

Quando carichiamo il fucile portiamo l’elastico da 30cm a 90cm, cioè abbiamo applicato un fattore esatto di 3. Proviamo l’arma e vediamo che il tiro non è brillante come speravamo, quindi cambiamo elastico e mettiamo uno da 28cm (2cm più corto), riproviamo a sparare e vedremo invece l’asta partire con più energia e velocità, in questo caso vuol dire che abbiamo usato un elastico con fattore di allungamento di circa 3,2 (o 320%), infatti se calcoliamo 28 per 3,2 fa 90. Di conseguenza se proviamo con un elastico di 26cm avremo un tiro ancora più energico perchè il fattore diventa di 3,4 (340%).

Fin qui sembra tutto facile e scontato, ma in realtà non possiamo tirare l’elastico a nostro piacimento perchè dobbiamo fare i conti anche con la forza che ci vuole per caricare l’arbalete. A seconda del tipo e del diametro dell’elastico scelto ci dovremo accontentare di un fattore intermedio e non esasperato altrimenti perdiamo il divertimento nella pescata, vi assicuro che con un arbalete impegnativo ci penseremo due volte prima di sparare ad una preda non eccelsa.

Altro dettaglio da non trascurare è che le proprietà chimiche e meccaniche degli elastici non ci permettono di usare tutti i fattori di allungamento desiderati. Come ho già detto prima, dobbiamo informarci dal produttore qual’è il fattore consigliato da usare.

Personalmente mi mantengo quasi sempre tra il 3,2 e il 3,3 che per me sono i fattori giusti ed equilibrati fra potenza e facilità di caricamento.

Con la speranza di essere stato chiaro e comprensibile a tutti, vi invito ad usare la nostra pagina di calcolo elastici per esaudire le vostre esigenze.

54 Commenti

  1. Francesco scrive:

    nel caso del doppio elastico, siccome le escursioni saranno differenti, come ci si deve orientare? mi spiego meglio:

    prendiamo il classico 90 e per semplicità di calcolo utilizziamo due elastici da 30cm l’uno fissati approssimativamente nello stesso punto e facciamo finta di utilizzare un’asta che ci permette l’escursione del primo elastico a fattore 3 e l’escursione del secondo elastico a fattore 2 (quindi rispettivamente 90 e 60 centimetri).

    il fattore complessivo è la somma dei 2 singoli fattori (quindi fattore 5) o c’è qualche calcolo o fenomeno fisico che va considerato?

    • ivan.palumbo scrive:

      Non credo di aver capito il tuo ragionamento, comunque, la regola è semplice: per il doppio elastico devi calcolare un elastico alla volta, prendendo come misura per uno l’ultima tacca e per per l’altro la penultima tacca. Sfoglia gli articoli vechhi, avevo già scritto una guida per il doppio elastico.

  2. Diego scrive:

    allungamento del doppio = 100%
    triplo = 200%
    quadruplo = 300%

    20cm + 100% = 40cm

    😀

    • ivan.palumbo scrive:

      Hai matematicamente ragione, però in questo caso per semplicità partiamo dalla costante che il 100% è l’elastico a riposo.

  3. Luca scrive:

    Ciao Ivan,

    Prima di tutto complimenti per il sito, grande fonte di aiuti e consigli per noi pescatori !
    E per l appunto ho notato l intervento fatto su OMER CAYMAN HF CAMU 3D.
    Ho comprato lo stesso di misura 90 e dopo vari tentativi non sono ancora riuscito a trovare la giusta combinazione per un doppio elastico. Puoi gentilmente darmi una buon consiglio per ottenere un equilibrio tra precisione e potenza ? L asta è un omer 6.5
    Lo uso principalmente per agguati e aspetti.

    Grazie in anticipo.
    complimenti ancora.

    Luca

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao luca, avendo il tuo stesso fucile so già come intervenire, l’asta omer da 6,5mm è pesante e quindi lenta, come prima cosa metti una da 6,3mm (o 6,25mm).
      Dopo questa semplice modifica avrai dei tiri più veloci, a questo punto puoi scegliere se lasciare un buon 18mm o farti una doppia gomma da 14mm, così il tuo fucile sarà equilibrato fra potenza, precisione e velocità.

      In alternativa puoi lasciare l’asta da 6,5mm e provare con una doppia gomma da 16mm, non eccessivamente allungata (fra il 3 e il 3,2), in questo modo però avrai un fucile molto potente ma che non puoi più usare all’agguato perchè se sbagli un colpo e prendi lo scoglio sicuramente distruggi l’asta finendo drasticamente la pescata. Inoltre nei fucili molto potenti è più difficile gestire la precisione.

  4. Luca scrive:

    Utilizzerò al meglio i tuoi consigli, grazie mille !

    P.S un ultima domanda, che marca di elastici consigli ? Perchè gli OMER fanno un pò cacare 🙂

    Grazie ancora
    Luca

    • ivan.palumbo scrive:

      Sinceramente a me sembrano un po’ tutti uguali, ne ho tantissimi di tutte le marche, su alcuni fucili uso con successo gli Omer Power 18 oppure gli One, comunque se vuoi provare altro troverai facilemente i Cressi, che sono molto apprezzati da tanti pescatori.

      Se invece vuoi uscire dal circuto commerciale ti devi rivolgere a chi li vende su misura, così te lo fai fare su misura esatta.

  5. Luca scrive:

    Ciao Ivan,

    Dopo attente riflessioni e prove decido di usare sul mio OMER CAYMAN HF CAMU 3D 90 un coppia circolari da 14 mm come da te consigliato uniti ad un asta 6.25. Usando un fattore del 3,2-3,4 pensavo di ordinare gli Elastici Double giman 14mm e rispettiva Asta mono aletta + cono performante – diam. 6,25 x 130 cm ( GIMANSUB ). Mi costerà un pò questa combinazione ma volevo sapere che ne pensi, riuscirò ad ottenere il risultato per un equilibrio tra precisione, potenza e velocità?
    Utilizzando un mulinello OMER come mi conviene sagolare il tutto ?

    Grazie ancora per la partecipazione
    Buona Giornata Luca

    • ivan.palumbo scrive:

      L’abbinamento che hai scelto è ottimo, una delle mie configurazioni preferite. Inoltre gli elastici Giman sono tra i migliori in commercio, progressivi e durevoli. Questa stessa configurazione la uso su 3 fucili, 90 95 e 110, mi trovo molto bene perchè il rinculo è minimo e la potenza adeguata per i tiri lunghi. L’asta da 6,25mm è quella che ha il miglior rapporto fra velocità/penetrazione.

      Con questo fucile puoi sparare veramente tutto, dalle salpe alla ricciola.

      Prima del mulinello fai 2 giri di sagola, sono vivamente consigliati.

      • pesciolino75 scrive:

        Salve, per 3.2-3.4 intendete dire che avete un fattore di allungamento diverso, su quale delle tre tacche dell’asta?
        grazie
        Alex

  6. Luca scrive:

    Grazie ne terrò conto ! Appena provo questo set. ti faccio sapere. Ho solo paura che con l asta da 6,25 mi diventi negativo in punta e galleggi un pò di più vedrò di aggiungere dei piombi.

    Grazie ancora
    P.S Ma per l acquisto GIMAN bisogna fare tutto dal sito o chiamarli direttamente ?

    • ivan.palumbo scrive:

      Sul cayman hf è probabile che bisogna aggiungere i piombi.
      A giman puoi sia chiamare che mandare una mail, è uguale.

  7. PieroSBK scrive:

    Salve Ivan, complimenti per la tua dedizione mirata ad aiutare noi neofiti per mettere a punto le nostre armi. Volevo chiederti un consiglio, dopo aver provato un fucile economico sono passato ad un c4 mr iron misura 104, come ben sai comprato questo fucile lo si deve equipaggiare a nostro piacimento, io vorrei un set-up un pò standard, tra agguato ed aspetto, molto potente e preciso. Poi se posso chiederti un’ultima cosa, che ogiva mi consigli?
    Grazie infinite il tuo aiuto mi sarà molto utile 🙂

    • ivan.palumbo scrive:

      E’ opinione comune che i fucili C4 di quella serie danno il melgio di se in configurazione a monoelastico, quindi il primo obiettivo è scegliere un buon elastico e un’ogiva adeguata. Proprio per questo ti consiglio di orientarti alla Sigalsub che ha in catalogo prodotti di altissimo livello e in particolar modo studiati per il tuo mr. iron, il set dovrebbe essere asta da 6,25mm, elastico reactive da 17,5mm e ogiva Jewel ML.

      Con l’asta da 6,25mm puoi fare un po’ tutto, è ottima sia per l’aspetto che per l’agguato, io la uso su quasi tutti i fucili. In realtà però la misura 104 è dedicata più all’aspetto o alle prede più grandi, quindi se non ti trovi bene con l’allestimento consigliato puoi provare con un’asta da 6,5mm che è più adatta al genere di pesca per quella misura di fucile.

      Ovviamente la Sigalsub è solo un’indicazione, in pratica ci sono altri marchi di pari qualità, come le aste devoto, salvimar e seatec, oppure gli elastici cressi, contesub, giman, mares, picasso, ecc. ecc. Essendo che il mercato di accessori è vastissimo, non importa molto quale sia il marchio purchè si tratti di prodotti di qualità riconosciuta dagli utenti, basta leggere qualche blog o forum per capire.

      Personalmente evito gli omer power 18 (troppo morbidi) e i C4 superelax (troppo duri), nel tuo caso va benissimo un elastico venduto come progressivo, in genere sono quelli color ambra dentro e un sottile strato colorato esterno. L’ogiva Jewel ML invece la ritengo molto consigliata per il fucile, in alternativa se l’asta ha i perni conviene usare il dyneema più resistente come ogiva.

      Per la lunghezza usa la nostra pagina di calcolo.
      ——————

      Ho appena visto il commento di nelide (aspettatore), lui ha il tuo stesso fucile, quindi puoi tranquillamente seguire il suo consiglio.

  8. PieroSBK scrive:

    Scusa ho dimenticato a scrivere che volevo essere consigliato su un set-up di lunghezza diametro e modello di elastico 🙂

  9. aspettatore scrive:

    anticipo l’amico Ivan nel risponderti……
    spero che tu abbia montato una Gallini a pinnette arretrate 6,50 x 140 magari doppia aletta …… dovresti montare una coppia di coestrusi da 17,5 (io utilizzo i premiun by contesub)tirati magari con un fattore 3.4 – 3.5.
    per l’archetto ti consiglio di fartelo da te magari con il marlow e come terminale scegli tu se utilizzare il nylon da 140 o il power climax (per quest’ultimo è una questione di pratica)
    poi se lo vuoi estremizzare magari dopo aver acquisito un buon feeling con l’arma puoi passare ad un fattore di allungamento più alto o meglio al diametro superiore.
    Ciao

  10. PieroSBK scrive:

    Grandioso! vi ringrazio molto per la quantità di ottimi consigli che mi avete fornito, sicuramente troverò il set-up adatto a me o alle mie esigenze.
    Adesso ho un pò di prove da effettuare, per adesso il negoziante me lo ha equipaggiato così elastico da 17.5 colore giallo , dice che è il colore neutro della gomma, e di marca della seac, poi mi ha montato un’asta salvimar monoaletta da 6.5 lunga 150cm e penso sia ottima perchè per adesso rischerei di frantumarla una più piccola:) per quanto riguarda l’ogiva me ne ha montata una rigida con archetto in acciaio, dice che mi è più facile caricarlo e prendere un pò di feeling. avevo un’ asta da 140 cm ed era secondo me troppo positivo in punta, adesso è neutro perchè l’ho provato oggi pomeriggio in acqua 😉 in alternativa volevo chiedervi una cosa, per un caricamento più facilitato, anche se contrastante con le opinioni comuni del monoelastico, che ne pensate di un doppio elastico più piccolo di diametro del mio attuale 17.5? vi ringrazio anticipatamente per la vostra stimata cortesia e professionalità:)

    • ivan.palumbo scrive:

      Molti usano il doppio elastico, da 16mm o 14mm in base alla potenza voluta (e prede). Ovviamente è più facile caricare due sottili che uno grosso.

      Il problema è il tuo fucile C4, se non sbaglio devi cambiare testata altrimenti non puoi montare due coppie.

      • PieroSBK scrive:

        Salve ivan, nel mio c4 la testata è quella predisposta per montare il doppio elastico, quindi non è un problema per aggiungerlo, quindi dici che potrei provare.. secondo me due di diametro 14/15 con fattore 3.5 sarebbero graziosi, che ne pensi? grazie :)e scusa tanto un pò l’indecisione, ma non vorrei fare una ciofeca..

  11. PieroSBK scrive:

    Dimentico sempre qualcosa 🙂 se no non sono io 😉 l’asta è quella con le alette o perni che dir si voglia. grazie ancora!

  12. fabio.messina scrive:

    ciao ivan, innanzitutto complimenti per il sito ottima fonte di consigli.. incuriosito da questo articolo volevo farti una domanda. ho un cayman 2000 da 75 e monto una coppia di elastici beuchat (serie megatonne) da 18cm (1cm in meno di quelli omer di serie); ho misurato la lunghezza dalla testata all ultima tacca dell asta e la misura è 73 cm.. quindi facendo il calcolo sottostando ai tuoi esempi può essere mai che ho l’elastico teso al 400%?
    grazie in anticipo per la delucidazione,
    saluti da messina 🙂

    • ivan.palumbo scrive:

      Certo che ti spinto al 400%, infatti 18cm per 4 fa 72cm.

      Però bisogna contare anche l’ogiva, cioè 73cm di fusto meno 6cm di ogiva è come avere una corsa utile di 67cm, facendo due calcoli i tuoi elastici da 18cm in realtà lavorano al 370%.

      Per fortuna che stai usando elastici morbidi, altrimenti avresti qualche difficoltà nel caricarlo a quel fattore. Infatti se hai intenzione di cambiare modello conviene mantenerti su una lunghezza più sicura, massimo 350% (circa 20cm). Sul mio fucile da 75 ho degli elastici Sigal calcolati a 22cm.

      • fabio.messina scrive:

        ho sviluppato delle braccia paurose caricando questi elastici! sono dei 18 di diametro! quindi i prossimi elastici li calcolo utilizzando solo la corsa utile senza la misura dell ogiva giusto? e mediamente un’ ogiva completa in dyneema quanto può essere lunga? non ne ho mai realizzate ancora.. grazie per l’aiuto..

        • ivan.palumbo scrive:

          Un ogiva in dyneema mediamente occupa 4cm (fra la legatura e il perno), l’unico inconveniente è che in fase di caricamento devi scendere con le mani qualche centimetro più giù per farla agganciare.

  13. fabio.messina scrive:

    ah e un altra cosa.. l’ogiva è lunga 6,5cm ma come devo tenerne conto nel calcolo sia del fattore di allungamento sia di eventuali elastici su misura? grazie ancora..

  14. enzo scrive:

    ciao Rinnovando i complimenti per questo sito vorrei porre una domanda abbastanza da neofita io ho autocostruito un fucile in legno è un 85 che sto utilizzando con doppio da 14 con fattore allungamento 3,4. quello che vorrei sapereè , a parità di potenza montando un monoelastico da 17,5 mm che fattore di allungamento devo
    usare ?Spero di aver fatto una domanda stupida e ringrazio anticipatamente .

  15. enzo scrive:

    mi correggo spero di NON aver fatto una domanda stupida 🙂 ciao a tutti

  16. enzo scrive:

    uso asta da 6,25 mm

  17. ivan.palumbo scrive:

    Non è stupida come domanda, ma solo difficile, ci vogliono degli strumenti speciali per misurare la forza in entrambi i casi, e fare un confronto.

    Per esperienza, ho constatato che il dopppio 14mm è di poco superiore ad un singolo 18mm, a sensazione direi circa un 15-20%.

    Ovviamente questo è molto variabile dalla qualità degli elastici e dal fattore di allungamento usato. Magari un mono elastico tagliato più corto può raggiungere le stesse prestazioni di un doppio 14mm, però faticando non poco a caricarlo.

  18. Michele scrive:

    Ciao Ivan. Volelo chiederti un chiarimento per quanto riguarda il calcolo della lunghezza degli elastici…Ma per un elastico circolare per un fucile che ha una lunghezza dal foro in testata all’ultima tacca dell’asta di 90 cm, una larghezza testata di 2 cm e un’ogiva di 4 cm, fattore 320 %, per un elastico a metro devo considerare la lughezza dove dice “taglio per elastico a metro”? Grazie perchè prima di tagliare vorrei essere sicuro…

    • ivan.palumbo scrive:

      Dopo le legature rimane un po’ di elastico “morto” dove in genere si fa la forma a cono, in genere questo spazio è fra 1 e 2 centimetri, quindi se per esempio a noi serve un misura utile di 60cm dobbiamo tagliare considerando 2cm in più per ogni lato cioè 64cm.

  19. Danilo scrive:

    Ciao a tutti, sono un principiante e per ora ho utilizzato solo fucili ad aria, ora ne ho comprato uno a doppio elastico… Il fucile è di 50 cm, il problema è che anche mettendo tutta la mia forza non riesco a caricarlo… Ora, non sono mingherlino quindi ero sicuro di riuscirci… Sbagliando… C’è una tecnica particolare o esistono elastici più “morbidi”? Perchè appunto come scritto sopra, in questo modo passa la voglia di pescare oltre al fatto che proprio non riesco a caricarlo -_-‘ grazie a tutti anticipatamente…

    • ivan.palumbo scrive:

      sicuramente è colpa degli elastici, cambiali con un’altra marca, inoltre prima di comprarli prendi un po’ di misure e usa la nostra pagina di calcolo, in modo da comprare quelli giusti come lunghezza.

      il diametro, nel tuo caso, è un normale 18mm o 17,5mm

  20. Alberto scrive:

    Ciao ho appena comprato un hf 90 3d volendo sostituirgli gli elastici, e l’asta, ho optato per una 6,5mm x 130 con aletta rivolta verso sotto sigal, per gli elastici vorrei metter dei 14,5mm, gli elastici a quanti centimetri dovrò tagliarli?? saluti

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao alberto, secondo me l’asta è un po lunga, comunque è una questione di abitudine, se per caso hai difficoltà nel puntamento puoi provare con una 125cm.

      Il doppio 14mm è un buon allestimento, devi prendere il metro e misurare la lunghezza in centimetri del fusto, poi usa la nostra pagina di calcolo (trovi il link a destra). Ti consiglio un fattore di 340%.

  21. cesare scrive:

    ciao ivan, innanzitutto complimenti per il sito ottima fonte di consigli.. incuriosito da questo articolo volevo farti una domanda.ho un geronimo 96 cm asta 6,5 che elastici mi suggerisci di mettere siao come diametro che come fattore di allungamento…grazie anticipatamente e cordiali saluti cesare…!!!

  22. lorenzo scrive:

    Ciaoio ho un geronimo 75 con un asta da 6,5 per 115 vorrei sapere che elastici montare e se l’asta è troppo grande

  23. Francesco scrive:

    Ciao ivan..io devo acquistare un hf camu 90..ho letto che hai lo stesso fucile e volevo chederti di darmi le varie misure che servono per calcolare la lunghezza dell’elastico circolare visto che devo anche ritirare l’elastico così come arriva monto il tutto…

  24. valdibella scrive:

    Ciao Ivan scusa il disturbo volevo chiederti una cosa… Io ho comprato un comanche pacific 75 con elastico sigal brown 17.5 xo faccio fatica a caricarlo in alternativa x cosa posso optare grazie in anticipo

  25. Nello scrive:

    Buongiorno Ivan, aggiungi anche i miei complimenti per il blog veramente utilissimo. Vengo al punto. Mi è stato regalato un arbalete in alluminio aeronautico (così è descritto) esattamente il 90 tiger pro della Best hunter. è un bell’arbalete, leggero un pochino, con Grilletto e sganciasagola in acciaio inox (qualche problemino lo sganciasagola troppo corto) testata per alloggiare due elastici circolari, asta da 6,30 e elastico da 18 nero con boccole in plastica e ogiva in acciaio snodata. poichè l’asta presentava un solo foro per il nailon che va a finire nel meccanismo di sgangio, l’ho cambiata con una devoto da 6,2-6,3 e ho montato due elastici da 14,5 della sigal con fattore 3.30 in quanto il diciotto della casa, seppure il fattore all. sarà del 300, credimi e durissimo da caricare. conclusione non azzecco un tiro, l’unico andato a segno su un cefalo ho notato che è stato preso alto. ora proverò con il suo elastico e vedrò. chiedo, che ne dici se monterò un elastico progressivo (ambra) da 17, 17.30 con un fattore all. di 3.20 o due da 14 progressivi ambra sempre all. a 3.20 della giman? grazie, saluti!!

    • ViperCarbon scrive:

      Ma quanto l’hai usato il fucile ?
      O meglio: quanti tiri hai scoccato ?

      Secondo mè devi solo prendere l’abitudine e fare un pò l’occhio col fucile così configurato…

      Hai fatto qualche prova su un bersaglio fisso, per vedere se è effettivamente inpreciso ?

      Il rinculo è gestibile o è troppo ?

      Gli elastici sigal sono gli extreme o i reactive ?

      Volendo puoi passare a u in 17,5/18 coestruso (e quindi progressivo) tagliato al 320% o anche un black bull al 300% che è decisamente reattivo, considerando l’asta da 6,3, ma non sono sicuro che così risoverai il problema.

  26. Nello scrive:

    Il fucile l’ho usato per 2 uscite, è vero che non ho provato su un bersaglio fisso, anche perchè il mare era nn dei migliori ma di sicuro posso dirti che ero circondato da cefali e anche quelli che normalmente avrei preso senza mirare si sono conclusi con padelle che mi hanno innervosito non poco. Il rinculo non è eccessivo, a dire il vero, ma come ho detto, l’unico cefalo preso è stato colpito alto. Probabilmente dovrò prendere “la mano” con l’arma nuova. Come già detto, prima di assembrarlo con elastici come mi hai suggerito, voglio provare l’elastico con cui la best hunter lo ha assemblato, poi vedrò a poco a poco. Grazie dei preziosi consigli.A! gli elastici dovrebbero essere i reactive (quelli coperti di colore vinaceo)

  27. ViperCarbon scrive:

    Si, la cosa migliore è fare un pò di pescate e relativi tiri col fucile così configurato. E magari, prima di uscire dall’acqua, trovi qualcosa da usare come bersaglio “relativamente” fisso, come una bottiglio o un pannello di espanso, polistirolo, o conpensato sottile, lo ancori al fondo con uno spezzone di corda o di sagolino e un sasso, e provi un pò di tiri da distanza variabile, in modo da capire meglio quant’è preciso e come tira.

    Se gli elastici sono ambra dentro, allora sì, sono i reactive, e se gli hai presi recentemente, allora è anche molto probabile che siano i nuovi, che hanno il foro più piccolo, per cui, avendo più “materiale elastico”, rendono anche con coefficienti più soft…

  28. Marco scrive:

    Salve, ho un cayman hf 75 e vorrei sapere qual’è l’allestimento migliore

  29. Francesco scrive:

    Buonasera a tutti, ciao Ivan avrei bisogno di un tuo consiglio, mi hanno regalato un arbale cressi Cherokee misura 75, monta un asta da 6mm con elastico da 17 con ogiva articolata, il caricamento è un po’ faticoso vedo che anche se L elastico è della cressi un po’ furetto, cosa mi consigli di fare prendere un elastico un po’ più morbido o cambiare allestimento con un doppio elastico circolare? Ovviare dovrò anche cambiare L asta? Che combinazione mi consigli di fare? Grazie mille.
    Francesco

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi