Esempi di allestimento per Arbalete

pesca sub

A seguito delle numero richieste di aiuto per la configurazione di arbalate, abbiamo deciso di pubblicare la seguente tabella per aiutare tutti i lettori alle prese con la scelta di elastici e asta. Configurare il fucile ad elastici può essere semplice ma anche molto complesso perchè nella maggior parte dei casi l’allestimento va scelto su misura del pescatore, considerando quindi le sue abitudini in stile di pesca e prede.

Nelle seguenti tabelle abbiamo riportato le configurazioni più usate, o meglio dire quelle consigliate nel rispetto di un buon equlibrio fra tutte le caratteristiche di questi fucili (potenza, precisione, ecc.). In realtà nulla vi vieta di effettuare delle prove al di là dei nostri consigli, spesso la configurazione ottimale si raggiunge proprio grazie alle prove personali. Tenete conto che abbiamo elaborato queste tabelle considerando i comuni fucili di tipo commerciale, questo va specificato perchè con alcuni arbalete particolari o artigianali (legno, carbonio, ecc.) è possibile avere configurazioni più estreme, anzi alcuni di questi sono realizzati apposta per usarli in determinate condizioni.

Come leggere le tabelle:
– potenza, velocità (in uscita dell’asta) e brandeggio è un punteggio, non assoluto ma relativo alla misura del fucile;
– la gittata si intende teorica, cioè considerando la lunghezza presunta della sagola a partire dalla punta del fucile più metà dell’asta (se il fucile è in grado di stendere tutti i giri di sagola), inoltre è approssimativa e può cambiare anche di molto in base alle caratteristiche del modello (sganciasagola, ritorno, ecc.);
– l’asta considerata è sempre la taithiana (singola punta), non abbiamo considerato le aste più pesanti da 7mm perchè dedicate ai pescatori più esperti e con configurazioni diverse dalla norma;
– l’elastico da 18mm può essere inteso anche nelle varianti di 17,5mm e 19mm.

Arbalete 60

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-3) (1-3) (1-3)
6mm x 90cm 1 x 16mm 225cm 1 2 3
6mm x 90cm 1 x 18mm 225cm 1 3 3
6,5mm x 90cm 1 x 18mm 225cm 2 1 2

Arbalete 75

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6mm x 115cm 1 x 18mm 282cm 1 3 3
6,3mm x 115cm 1 x 18mm 282cm 432cm 2 2 3
6,3mm x 115cm 2 x 14mm 282cm 432cm 3 3 2
6,5mm x 115cm 1 x 18mm 282cm 432cm 3 1 2
6,5mm x 115cm 2 x 14mm 282cm 432cm 3 2 1
6,5mm x 115cm 2 x 16mm 282cm 432cm 4 3 1

Arbalete 85

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6mm x 120cm 1 x 18mm 315cm 1 3 3
6,3mm x 120cm 1 x 18mm 315cm 485cm 2 2 3
6,3mm x 120cm 2 x 14mm 315cm 485cm 3 3 2
6,5mm x 120cm 1 x 18mm 315cm 485cm 3 1 2
6,5mm x 120cm 2 x 14mm 315cm 485cm 3 2 1
6,5mm x 120cm 2 x 16mm 315cm 485cm 4 3 1

Arbalete 90

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6mm x 125cm (130cm) 1 x 18mm 332cm 1 3 3
6,3mm x 125cm (130cm) 1 x 18mm 332cm 512cm 2 2 3
6,3mm x 125cm (130cm) 2 x 14mm 332cm 512cm 3 3 2
6,5mm x 125cm (130cm) 1 x 18mm 332cm 512cm 3 1 2
6,5mm x 125cm (130cm) 2 x 14mm 332cm 512cm 3 2 1
6,5mm x 125cm (130cm) 2 x 16mm 332cm 512cm 4 3 1

Arbalete 95

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6mm x 130cm (135cm) 1 x 18mm 350cm 1 3 3
6,3mm x 130cm (135cm) 1 x 18mm 350cm 540cm 2 2 3
6,3mm x 130cm (135cm) 2 x 14mm 350cm 540cm 3 3 2
6,5mm x 130cm (135cm) 1 x 18mm 350cm 540cm 3 1 2
6,5mm x 130cm (135cm) 2 x 14mm 350cm 540cm 3 2 1
6,5mm x 130cm (135cm) 2 x 16mm 350cm 540cm 4 3 1

Arbalete 100

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6,3mm x 140cm 1 x 18mm 370cm 570cm 2 2 3
6,3mm x 140cm 2 x 14mm 370cm 570cm 3 3 2
6,5mm x 140cm 1 x 18mm 370cm 570cm 3 1 2
6,5mm x 140cm 2 x 14mm 370cm 570cm 3 2 1
6,5mm x 140cm 2 x 16mm 370cm 570cm 4 3 1

Arbalete 110

Asta Elastici Gittata Gittata Potenza Velocità Brandeggio
diam.e lungh. nr. e spessore 1 giro sagola 2 giri sagola (1-4) (1-3) (1-3)
6,3mm x 150cm 1 x 18mm 405cm 625cm 2 2 3
6,3mm x 150cm 2 x 14mm 405cm 625cm 3 3 2
6,5mm x 150cm 1 x 18mm 405cm 625cm 3 1 2
6,5mm x 150cm 2 x 14mm 405cm 625cm 3 2 1
6,5mm x 150cm 2 x 16mm 405cm 625cm 4 3 1

Per approfondire l’argomento degli allestimento vi consigliamo di leggere i seguenti articoli:
usabilità dei fucili
il fattore di allungamento degli elastici
allestimento mono elastico
allestimento doppio elastico
calcolo degli elastici

 

171 Commenti

  1. fabio famà scrive:

    Ivan, una bella scheda! Solo, secondo me, hai dimenticato di inserire un fattore importantissimo che aiuterebbe moltissimo i neofiti: la lunghezza (consigliata) degli elastici, in base alla lunghezza dell’arbalete. Ciao

  2. ivan.palumbo scrive:

    grazie fabio per aver aperto l’argomento, mi sarebbe piaciuto approfondire anche quello però oggi ci sono troppe variabili fra tipi di elastici, ogiva, mescola, distanze diverse fra i vari modelli, ecc.

    quindi potrei sbagliarmi anche di molto dando una indicazione, preferisco che ogni utente usi la pagina di calcolo per estrarre la misura giusta per il suo specifico caso.

  3. LIGURE scrive:

    Ragazzi ho da porvi una domanda che non mi riguarda direttamente, per andare a caccia di Dentici ( quindi pesci da anche 5 – 10 Kg ) un 110 allestito con :
    1) circolare da 20 al 3,2.
    2) asta Tahitiana 150 x 6,5 doppia aletta.
    2) mulinello da 50 con sagola Nylon 1,5 ( 70 Kg di carico ).
    3) monofilo 140 ( 65 Kg di resistenza ).

    Può andare ?

    • ivan.palumbo scrive:

      Può andare, però l’elastico da 20 richiede molta forza per caricarlo. In alternativa puoi mettere due da 16mm al 3,2.

      Il resto va tutto bene, anche per qualsiasi altro tipo di pesce.

  4. LIGURE scrive:

    Grazie Ivan, l’argomento in questione era Il fucile per la caccia grossa..; la domanda che mi è stata posta è la seguente : ” ma se tu frequentassi una zona dove tutte le volte incontri pesci di mole ( grosse orate, grossi Branzini, Dentici, Lecce, Serra ecc… ) che fucile vorresti ??… e come lo allestiresti ??…”
    Io ho risposto ( nella mia ignoranza sull’argomento dato che pesco Salpe col 75 ad elastico ! ) : ” Mah… forse un 110 ad elastico allestito con..?? “, mentre altri hanno risposto : ” Ma quale elastico un bel pneumatico 100 – 110 con Tahitiana da 7 doppia aletta, Kit sottovuoto bla, bla, bla..ecc….” Ed è venuta fuori la solita diatriba tra Arba ed Oleo…. dalla quale mi sono subito sganciato.

    • fabio famà scrive:

      Ciao Ligure, hai ragione! La diatriba fra i sostenitori degli oleo e quelli per gli arbalete è una storia che non avrà mai fine…! Anche se ci sono, oggettivamente, situazioni in cui un’arbalete potrebbe essere più indicato dell’altro e viceversa.
      Però è anche questo il bello fra appassionati di attrezzature, nò?

    • ivan.palumbo scrive:

      Non esiste un fucile perfetto di per sè, lo diventa tale solo in mano al pescatore. Ci sono pescatori di pneumatici e di elastici che raggiungono gli stessi risultati, cioè inpendentemente dal tipo di fucile.

      Infatti i pescatori di esperienza evitano questi confronti in base al pesce, e piuttosto parlano dei soli dati tecnici.

  5. sasy92 scrive:

    Ciao! Cosa mi consigliate x rendere il mio comanche 75 più aggressivo e, nello stesso tempo, preciso sostituendo il mio circolare da 17mm, considerando che monto un’asta da 6mm?? Grazie

  6. toni scrive:

    Ciao Ivan.
    grazie ancora per i tuoi continui consigli! e devo dire che questo sito e molto motlto interessante! ci passo molto tempo a leggerlo ed imparare sempre cose nuove..infatti l’ho consigliato anche ad un mio amico.ed è approposito di lui che ti scrivo, lui come me pesca nel basso medio fondo e predilige sia l’agguato che l’aspetto.. adesso vuole un consiglio su’ un elite 85 lui usa solo aste da 6 ed un circolare da 18 s45 lungo 48 ma non lo convince tanto il tiro… perche parte bruciante e poi si perde.. lui si trova bene con le aste da 6 e quindi mi ha chiesto di chiederti siccome ha un metro e mezzo di elastici superelax da 17,5 che sforzo di carico gli consigli con un asta da 6/130? lui adesso ha un 350% troppo per un asta cosi leggera?
    grazie mille!

    • ivan.palumbo scrive:

      ciao toni, grazie per i complimenti.

      Rispondendo al tuo amico, l’asta da 6mm ha infatti la peculiarità di essere velocissima ma essendo leggera perde subito energia, quindi la soluzione è passare ad un’asta da 6,25mm o 6,3mm lasciando la configurazione attuale di elastici, questa è quella che ha il miglior rapporto fra potenza e velocità.

      Nella scelta dell’asta però ti consiglio di trovare una che sia fatta bene, cioè con un acciaio molto rigido, aletta idrodinamica e magari anche il cono, forse non ci credi ma questi piccoli dettagli sono molto important per precisione e gittata. La marca non è fondamentale, basta che abbia queste caratteristiche, io preferisco le SigalSub ma comunque ci sono altri prodotti ugualmente validi.

      Parlando di elastici, un 18 0 17,5 tirato al 330% è più che sufficiente (il mio 85 sta a 320%), inoltre anche aumentando l’allungamento o lo spessore non otterrai benefici apprezzabili perchè un 85 è buono fino al suo naturale raggio d’azione, se il tuo amico vuole fare di più deve per forza pensare ad un fucile più lungo. A questo punto permettetemi di darvi una piccola ma importante lezione, per la mia esperienza, è molto meglio avere un fucile preciso invece di uno potente.

  7. toni scrive:

    ciao Ivan,
    sisi giustissimo!!! io sono con te.. meglio la precisione che la potenza!ma il cono sarebbe quella parte a forma appunto di cono prima della punta? ma a cosa serve? io non l’ho ancora capito… cmq io di solito uso delle aste devoto oppure cressi ma sono pronto a provare qualcosa di migliore visto che il mio negoziante può procurarmele…potresti gentilmente consigliamrmene qualcuna? e cmq anche il mio amico ti ringrazia e sta osservando il tuo bellissimo sito!
    grazie!!

  8. toni scrive:

    ciao Ivan,
    oggi mi sono posto un dubbio… visto che possiedo un geronimo pro modificato con testata aperta dell’elite,e quindi con il circolare, mi sono domandato se il circolare lo posso mettere al foro più lontano da me cioè quello più in punta oppure e preferibile lasciarlo al secondo? perchè adesso lè posizionato al primo foro ,quello più vicino a me..
    grazie!

  9. toni scrive:

    ciao Ivan,
    inanzitutto voglio ringraziarti ancora per i tuoi suggerimenti e mi scuso per le continue domande, ma in questo campo cè sempre da imparare ed io sono sempre più curioso ed appassionato di questa pesca! e nessuno più della tua esperienza puo aiutarmi nei primi passi!!!infatti sabato dovrei andarci se il tempo lo permette e voglio andarci con il mio geronimo 85 ma voglio configurarlo con un mono elastico circolare da 17,5 della c4 e siccome pesco in medio fondo a prede veloci come saraghi ho bisogno di configurare il fucile in modo molto veloce anzichè potente…ed ho pensato di metterci l’asta da 6 ma mi domandavo che siccome ho un circolare da 17,5 che misura lo devo fare? io al geronimo pro gli ho messo la testata dell’elite e adesso è diventato leggermente più lungo diventando un 90 ma in pratica per un asta cosi leggera a quando la dovrei tirare l’elastico? un 330%?? io ho pensato di farlo 50..
    grazie Ivan!!

    • ivan.palumbo scrive:

      L’elastico della C4 è molto duro, quindi ti consiglio di tagliarlo massimo al 320%.

      Prendi un metro e misura precisamente la distanza fra il foro in testata (dove metti l’elastico) e l’ultima tacca dell’asta, quando hai questo valore clicca su http://www.pescasublog.it/elastici.php e ti ricavi la misura esatta dell’elastico.

      Se è 85cm allora devi farti un elastico di 52cm, ma per sicurezza direi di provare prima con 54cm e poi eventualmente accorciarlo.

  10. toni scrive:

    ciao Ivan,
    ieri sono andato a pesca a provare il mio fucile geronimo pro 85 con coppia di elastici c4 superelax da 17,5 tagliati a 23,5 e mi sono trovato benissimo vedo che come elastici sono molto progressivi anche se duri da caricare in più ho usato un asta da 6.. ma il pesce era molto scarso solo tante salpe, ma sono andato con mio zio che con un hf75 ed elastico s45 ha avuto la fortuna di prendere una bella spigolona di 7kg, e di solito lui prende polpi… eh la pesca è prp anche fortuna!
    ancora grazie!!

    • Davidearbalete scrive:

      questa è la dimostrazione che anziché stare a farsi troppi problemi sull’assetto perfetto di un fucile rasentando la maniacalità, forse è meglio andare a pescare e cercare di migliorare la propria tecnica in acqua…e si puó sempre sperare in una botta di c…o come quella di tuo zio..:-)

  11. Francesco scrive:

    Ciao Ivan complimenti per il blog è fantastico, e per chi da poco ha iniziato questa splendida disciplina è utilissimo…ho imparato tante cose utili…ti volevo chiedere utilizzo un seatec grotto evolution 60, mantendendo gli elastici originali ke sono abbastanza cattivi dovrebbe andar bene un asta da 6.5 x 90 cm…è il mio primo fucile è troppo piccolo per praticare qulke aspetto o qualke agguato?

    • ivan.palumbo scrive:

      Tutto è possibile, anche l’aspetto però con il 60 devi avvicinarti molto alla preda per far partire il colpo, non è facile quindi sarà un’ottima palestra per il tuo prossimo fucile. Io ho un 60 cressi che uso l’inverno quando l’acqua è molto torbida.

      Comunque il grotto è un serissimo fucile, nato per i pescatori esperti in tana.

  12. eddie scrive:

    Ciao Ivan,
    dovrei portarmi un fucile in vacanza e, purtroppo, “comanda” la lunghezza dell’asta e non del fucile.
    Nel borsone da stiva più lungo che ho ci entra giusto un asta da 95cm con perni (se la metto di lato ci stà anche una da 100cm).
    Quindi, secondo te, mi allestisco un sessantino con asta lunga da 95cm (o 100cm) e magari doppia gomma da 12 oppure meglio un fucile da 75 con asta corta da 95cm (o 100cm)?
    Ovviamente se potessi comprare un asta sul posto mi porterei nella valigia un 100 smontato però dove vado non ci sono negozi pescasub.
    Grazie per i tuoi preziosi consigli.
    Eddie

    • ivan.palumbo scrive:

      L’unico fucile che puoi portare con il tuo bagaglio è ovviamente un 60 o 65, preferibilmente con lo scatto arretrato per guadagnare qualche centimetro di asta. In genere i fucili pneumatici si prestano meglio ai viaggi, nel tuo caso un 80 0 90 ci starebbe molto bene.

      Comunque, non so se la compagnia lo accetta, ma probabilmente si, puoi usare un cilindro da “allegare” al bagaglio. Questi cilindri li trovi come “tubi portadisegni” e vengono usati da ingegneri e/o geometri per i loro disegni tecnici.

      I tubi sono disponibili anche fino a 120cm, li fanno sia in cartone che pvc e devi cercare in quei negozi specializzati in cartotecnica.

      Ovviamente dentro ci metti 2 aste più elastici, sagola e accessori vari, cercando di riempire gli spazi vuoti con la carta da imballaggio a bolle. Va bene che ti porti un solo fucile, però almeno 2 aste e qualche probabile ricambio ci vuole sicuramente.

      Prima di lanciarti è bene fare almeno una telefonatina alla compagnia e chiedere istruzioni.

      • Eddie scrive:

        Il cilindro da allegare al bagaglio è “pane per i denti” per compagnie low cost come Ryanair.
        Uno “scherzo” così costa 40€ a tratta (quindi 80€) purtroppo.
        A quella cifra mi conviene portare una sacca rigida porta fucili con le aste dentro.
        L’anno scorso mi sono portato nel borsone da stiva una fucile da 60 con fiocina 3 punte con gittata di 1 metro e ti assicuro che non era bello veder passare ricciole e non poter fare nulla.
        Ecco perché ti chiedevo se meglio un 60 asta lunga oppure un 75 con asta corta.
        Essendo un arbalete dipendente non ho molta dimestichezza con gli oleo che, per giunta, per ragioni di sicurezza, devono essere portati a bordo dell’aereo scarichi d’aria (è nel regolamento di tutte le compagnie).
        Altra alternativa sarebbe comprare un bel Riffe da 90 smontabile (sia l’asta che il fucile) ma costa oltre 500€.
        Risolverei anche con un asta filettata e arpione taitiano monoaletta ma con quali risultati?
        Il “problema” persiste e ti ringrazio per la risposta ma se ti viene in mente altro sono qua..
        Grazie

        • ivan.palumbo scrive:

          ah!! ryanair, lo potevi dire prima… ecco perchè io non la scelgo mai, meglio la nostra Alitalia che ti fa caricare tutto senza problemi.

          Non so che dirti, l’unica cosa che mi viene in mente è un borsone lungo e farci entrare il massimo che ti riesce, ovviamente è meglio un 75 con asta corta da 6,5mm e doppio elastico da 16mm, non è che serva molto però un pesce più grosso lo buchi se riesci a spararli da vicino.

          Sul cayman GI 75 modificato a testata aperta, ci va anche l’asta da 105cm.

          Prova anche a contattare Conte Sub, di recente ha messo a punto una linea di corti.

          Ultima soluzione è rollerizzare un fucile da 65.

        • Edi scrive:

          Qualcun ha esperienza con i fucili Riffe smontabili perche non ho trovato qaualche review da nessuna parte.La domanda e se sono stabili una volta montati i pezzi e poi si vendono con doppio elasticho da 16 e asta 7,1mm (per raggioni di stabilita)che non so se e una buona soluzione.Anche io ho lo stesso preblema e devo scegliere tra un arbalete in legno 70 con asta da 100cm (si puo metere in una borsa portapinne Marte 97cm di seatec)e un riffe smontabile 75 (si equivalga con un 85 di legno normale) con asta da 115cm (due pezzi da 60cm insieme con il fusto)lasciado a parte i prezzi chi mi puo dare una manno a sceglire.Grazie

  13. Alessandro Ferraris scrive:

    Ciao Ivan, ti faccio subito i miei complimenti per il blog, davvero utile.
    Sono un neofita della pescasub (diciamo sulle 20 uscite in mare)e come primo fucile ho preso un omer cayman gi 75.
    Attualmente utilizzo la configurazione originale e sia in tana che in basso fondale (max 10m) ho avuto un discreto successo.
    Considerando che dalla prossima pescata avrò la possibilità di immergermi da gommone su qualche secca, volevo migliorare la configurazione del mio fucile, per ambire a qualche preda di taglia maggiore, senza però perdere la possibilità di sparare a qualche bel sarago.
    Mi piace l’idea dei due elastici ma anche uno di maggior diametro penso possa soddisfare le mie esigenze.
    Vorrei un consiglio su quale configurazione consiglieresti di adottare.

    Grazie
    Alessandro

    • ivan.palumbo scrive:

      E’ difficile, quasi impossibile, trasformare un 75 in un fucile di grandi prestazioni.

      Il mio consiglio è semplicemente di adottare un’asta da 6,25mm e un elastico da 18mm fatto su misura calcolato al 320% con ogiva molto corta. In questo modo riuscirai ad avere una buona efficacia anche usando due passate di sagola.

      Comunque la cosa più importante è avere il mulinello, per il resto dovrai “solo” riuscire ad avvicinarti di più alle prede, se con un 100 bastano 4mt con il tuo 75 dovrai scoccare il tiro a 2,5mt che non è facile per certi pesci ma neanche impossibile.

      Anche io ho un Cayman GI 75, leggi la recensione scritta poco tempo fa e vedi come l’ho modificato.

  14. Giuseppe scrive:

    Ciao Ivan,
    complimenti per il blog!!! Volevo porti una domanda, posseggo un Salvimar Voodoo rail open Pro 85, purtroppo la scorsa settimana ho rotto l’asta che montava di serie, una torsion blade 120×6,5( con tacca di precarica).
    Purtroppo il mio negoziante di fiducia non disponeva di aste di questo tipo( e sono pronto per le vacanze), o 115X6,5 doppie tacche o 130×6,5 con tacca di precarica. La mia scelta per forza di cose è caduta su quest’ultima. Il fucile monta 2 elastici da 14, mi chiedevo se non fossero più adatti due elastici da 16 vista l’asta che purtoppo monta e a quale percentuale dovrei tirarli per un colpo fulmineo( prediligo l’agguato). Ti ringrazio anticipatamente.

    • ivan.palumbo scrive:

      Se preferisci l’agguato (e fai bene ad avere un 85) non ti consiglio l’allestimento a doppio 16mm e asta da 6,5mm perchè è troppo potente e durante l’agguato è facile colpire gli scogli, finendo per rovinare subito l’asta.

      Trova un’asta da 6,25mm o 6,3mm e lasciali il dopppio 14mm, vedrai che tiri fulminei!

  15. LIGURE scrive:

    Ragazzi, ho tentato di informarmi su quali aste da 6 / 6,25 monoaletta con tacche nella misura 115 siano le migliori in assoluto, ma navigando sui vari Forum di pesca ne è venuto fuori un gran casino perchè tutti dicono il contrario di tutto e poi finiscono per “litigare” sulle marche delle aste.
    A questo punto non mi restava altro che analizzare la situazione tenendo in considerazione 3 fattori : 1) Il tipo di Acciaio, 2) le finiture e 3) il prezzo !.
    Dalla mia breve ricerca è venuto fuori che le aste da 6 con tacche Devoto e le aste da 6,25 con tacche Salvimar sono le più economiche perchè sono fatte di Acciaio 17-4PH con durezza di 44-HRc ( le Devoto sono leggermente più costose perchè più rifinite rispetto alle Salvimar ).
    Le aste Seatec Extreme da 6 a tacche sono più costose delle 2 citate in precedenza perchè più rifinite e costituite da un’acciaio più duro da 47-HRc, mentre le Sigal Evolution da 6,25 a tacche ( secondo la mia ricerca ) sono le migliori perchè rifinite come le Seatec ma costituite da un’Acciaio detto Sandvik da addirittura 53-HRc quindi durissimo, ma sono anche le più costose ( per una 6,25 x 115 a tacche la spesa è di circa 25 Euro !!).
    Un’altro particolare sono le Tacche perchè la loro distanza cambia tra marca e marca, per esempio le Devoto hanno le tacche molto arretrate !
    Sulla base di queste considerazioni credo che la scelta dell’asta per allestire il Fucile non dipenda solo dal calibro come per esempio una 6 x 115 per allestimenti leggeri rispetto ad una 6,5 x 115 per allestimenti più pesanti ma dipenda anche dal tipo di asta come per esempio una Devoto o una Seatec di stesso calibro e lunghezza ma con finiture e durezza differente.
    Una durezza maggiore dell’asta credo che conferisca più precisione all’arma; ora sono molto indeciso se continuare ad usare le costose Seatec o ritornare alle più economiche Devoto mah…?

    • ivan.palumbo scrive:

      ciao ligure, complimenti per l’analisi.

      Secondo me il prezzo è in funzione al ritmo con cui venono sostituite e al tipo di pesca, ad esempio nei primi anni di esperienza e pescando sempre in bassofondo ero solito rovinare l’asta al punto di cambiarla ogni tre o quattro uscite, quindi per forza di cose (portafoglio) avevo bisogno di un’asta di media qualità ma economica, e in questo caso la scelta migliore credo sia la devoto. Dopo con l’eperienza ho imparato ad aggiustare il tiro ed evitare l’incontro occasionale con il fondale (quando è possibile) quindi ora cerco esclusivamente aste sigalsub.

      Probabilmente la scelta va fatta soprattutto in base al fucile, sui corti fino al 75 è meglio orientarsi sulle aste economiche perchè sia la gittata che la potenza non sono tali da avere una influenza apprezzabile per via della vibrazione. Invece dal 90 in su ci va la SigalSub, per me quasi obbligatorio, anche se costa di più ci durerà una vita (se siamo abbastanza cauti).

      Infatti sui miei fucili medio lunghi ho montato l’asta sigal ed è sempre la stessa da anni (salvo rari incidenti), quindi i 30 euro sono stati comunque un buon investimento se conto il beneficio in termini di prestazioni e precisione.

  16. LIGURE scrive:

    Mi sono informato meglio : L’AISI 630 detto 17-4PH ha una durezza di 44 HRc ed anche le aste Seatec Extreme sono fatte di questo acciaio….!!!!, quindi credo che ritornero alle aste Devoto perchè non giustifico la differenza di prezzo tra queste 2 aste dato che l’acciaio usato è identico; mentre le Sigal usano effettivamente il Sandvick che ha una durezza di 53 HRc ! ed è evidente che il prezzo alto delle Sigal è giustificabile dalle prestazioni superiori dell’Acciaio !

  17. LIGURE scrive:

    Esatto Ivan io ogni 3 – 4 pescate da circa 2/3 ore l’una cambio l’asta perchè piegata in punta ! Pesco sempre più in basso fondo e sempre più a contatto con gli scogli e col boccaglio rigorosamente sempre fuori dall’acqua, in questo modo non è solo l’asta a rovinarsi ma tutta l’attrezzatura dagli elastici alla muta ecc.. allora uno si chiede ma perchè Razzoli dalla superficie in pochissima acqua rovinando tutto tra gli scogli ??!… il perchè è semplice faccio sempre più pesce ed è una pesca estremamente dinamica che mi entusiasma sempre di più ! la si può definire pesca Snorkeling ( ma non è quella del principiante con il 50, fiocina ed il mutino colorato di giallo ! anzi…! ).
    Ora dato che sono fedele al motto ( massima resa minima spesa ) ho deciso di ritornare alle Aste Devoto ed agli elastici da 16 Salvimar che sono prodotti di buona fattura ma economici !
    L’AISI 630 è un’Acciaio economico, mentre credo che le aste Sigal che usi tu Ivan siano composte da AISI 420 con durezza massima di 54 HRc ( scala Rockwell ), questo acciaio è molto più pregiato del 17-4 HP perchè più duro e resistente alla corrosione; per intenderci anche il coltello Salvimar St-Blade è in AISI 420 come tanti altri coltelli.
    Purtroppo più un’acciaio è duro più c’è il rischio che si spezzi ! per questo credo che se io usassi aste Sigal ogni 3/4 pescate al posto di un’asta piegata avrei un’asta spezzata ! Sicuramente le aste Sigal garantiscono più precisione e la punta dell’asta tiene molto meglio rispetto alle Devoto ma sono anche più costose e difficili da affilare ( in cintura tengo sempre la pietra per rifare la punta ).
    Comunque il discorso materiali è interessantissimo e credo che le case che producono attrezzatura da Pesca dovrebbero sempre specificare con quale materiale hanno fatto il prodotto in modo che ognuno di noi può informarsi e decidere se si tratta di prodotti con un giusto rapporto qualità/prezzo ( in poche parole per non prenderla in quel posto ! )

  18. silvio scrive:

    Ciao a tutti, sono un neofita e ho trovato questo sito interessantissimo complimenti!!
    Io posseggo un Cressi sioux 50 e vorrei potenziarlo, attualmente monto degli elastici da 13mm che mi sembrano davvero scarsissimi e asta da 6mm di diametro.
    Che modifiche mi consigliate di fare per avere un fucile più veloce e potente?
    Grazie a tutti
    A presto

    • ivan.palumbo scrive:

      devi semplicemente cambiare elastici, il mio consiglio è di orientarti su quelli da 16mm di diametro (lunghezza pari al precedente), poi monta l’ogiva più corta che riesci a trovare.

  19. Silvio scrive:

    Grazie Ivan 😉 la lunghezza Dell elastico la calcolo considerando la parte filettata?
    Se prendo elastici da 17 rischia di essere instabile il fucile?

    • ivan.palumbo scrive:

      Nono lo so, devi provare prima qualche elastico per capire fino a dve ti puoi spingere.

      la lunghezza dell’imboccolato va presa alla fine della filettatura, dove realmente comincia il lavoro dell’elastico.

  20. Antonio scrive:

    Ciao Ivan,
    io possiedo un geronimo pro 85 di cui ho tolto l’asta da 6,25 e gli elastici s45 da 17,5 montando un asta da 6 e mettendo una coppia di sigal sub da 16 lunghezza 21 secondo te sono troppo tirati?? io cmq li carico bene ma ancora devo provarli in acqua volevo però avere un tuo consiglio…io li ho tirati un pò in più perche ho pensato che cmq erano da 16 ho fatto bene?? grazie anticipati!!!

    • ivan.palumbo scrive:

      Devi provare per capire, se rendi il fucile troppo potente poi non riuscirai ad effettuare i tiri vicini, quelli facili.

      L’asta da 6mm mi sembra troppo leggera per un doppio elastico, è meglio se metti una che va da 6,25mm a 6,5mm.

  21. antonio scrive:

    no Ivan ma io non ti parlavo di un doppio ma di una coppia.. elastici in paralleli…da 16 capito? la cosa cambia? grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      ops! allora ok, l’asta da 6mm va bene con un 16mm, anche se un fucile da 85 io lo farei così: elastico da 17,5mm e asta da 6,25mm.

      comunque… prova, sia i tiri lunghi che i corti, solo così riesci a capire se la configurazione va bene.

  22. Silvio scrive:

    Ciao Ivan ma ti sembra esagerato su un fucile 50 montare degli elastici paralleli da 18 lunghezza 14 cm con asta da 6,5
    Grazie

  23. giuseppe scrive:

    salve sono giuseppe, e vivo in sicilia volevo un consiglio sul mio nuovo comanche da 90 pesco un po di tutto e non mi va di portarmi altri fucili dietro ho comprato un’asta da 6,25 x130 e 2 gomme da s45 da 18mm x22 cm sono un po indeciso sull’asta forse dovevo mettere la 6,5? grazie per eventuale consiglio.

    • ivan.palumbo scrive:

      Secondo me no, l’asta da 6,25mm ha un ottimo compromesso fra velocità e penetrazione, invece la 6,5mm è più tosta ma anche più lenta.
      Hai provato se va meglio una da 125cm?

      • giuseppe scrive:

        allora mi tengo quella da 6,25 . no l’asta da 125 non l’ho provata anche perchè quella sua originale era da 135 e così ho preso la 130, e poi cè un’altra cosa che ho notato nell’asta questa da 130 salvimar la seconda tacca quella che io uso sempre è un paio di cm più corta vabè che gli elastici saranno più potenti gli s45 ma saranno tirati un po di meno mà che ne pensi? ciao e grazie per i tuoi consigli.se pensi che la 125 vada meglio posso sempre prenderne un’altra.

        • ivan.palumbo scrive:

          Ogni fucile ha le sue misure e a volte hanno la tendenza a metterli aste troppo lunghe, probabilmente la 125 è troppo corta, sicuramente la tua 130 va bene. Bisogna solo provare per vedere quale sta meglio.

          La posizione delle tacche credo sia minima fra le due aste, presumo meno di due centimentri, quindi la differenza c’è ma di poco. Vai a mare e prova, solo così puoi capire dove intervenire.

  24. davide.punta sabb. scrive:

    ciao ivan..sicuramente i tuoi consigli mi saranno di grande aiuto..felice di far parte di questo blog!

  25. giuseppe scrive:

    tutto chiaro,oggi ho notato che il mare si è calmato un po e si vede finalmente il fondo dalle mie parti licata. ag. quasi quasi metto la sveglia alle 6 è sempre un piacere svegliarsi per la pesca. grazie per il tuo consiglio ivan, e dire che stamattina , 2 negozi sub ci sono qua, e nessuno dei 2 aveva l’asta da 6,25×125 però uno dei 2 aveva i g20 da 22 cm devo dire che la tentazione c’èra,li prenderò più avanti,se li fanno vuol dire che un comune mortale li deve pur caricare,mi preoccupa più la precisione poi, che ne dici?

    • ivan.palumbo scrive:

      io non sopporto gli elastici tosti, già i 19 mi danno fastidio.

      se non c’è lasta da 6,25mm chiedi per una 6,3mm (è lo stesso!)

  26. antonio scrive:

    Ciao ivan!
    senti vorrei modificare il mio GERONIMO PRO 85 facendolo diventare un roller… posso?? vorrei mettergli la testata alemanni si puo? e che ne pensi? sai io chiedo sempre consigli da te visto che sei un mago della pesca! grazie ciao!!

    • ivan.palumbo scrive:

      si può fare! i kit roller sono fatti apposta, devi solo verificare il diametro interno del tuo fusto se è compatibile con la testata che vuoi comprare.

      montarlo è semplice, togli la vecchia testata, metti la nuova e la fermi con una vite (che ti danno in dotazione).

  27. Giuseppe Ferrara scrive:

    Ciao a tutti!Ragazzi vorrei un consiglio per fare qualcosa di veramente originale.Ho uno dei fucili più economici che ci siano(seac arrow 65)e monto una tahitiana da 6,5 mm per 115 cm.L’elastico che monto è lungo(compreso di ogiva e filettature) 27 cm.La tacca più vicina si trova a 57 cm dalla testata,mentre la più lontana si trova a 64 cm.Il mio fudile nasce stranamente con la predisposizione per un secondo elastico,che vorrei montare per provare ad avere più gittata dato che l’asta è abbastanza lunga e pesante.Potete darmi qualche consiglio sulla lunghezza dell’elastico?Grazie mille in anticipo

  28. LIGURE scrive:

    Finalmente dopo 3 anni di pesca con i miei FV ( prima usavo altri fucili ) ho trovato gli allestimenti “perfetti”.. :
    Con la crisi che avanza bisogna cercare di risparmiare anche sulle piccole cose ed è per questo motivo che disintegrato gli allestimenti precedenti ho cercato di allestire i miei fucili nella maniera più efficiente ed economica possibile.
    1) LE ASTE = Sono arrivato alla conclusione che le aste Devoto sono le migliori considerando come fattore di importanza primaria il rapporto tra qualità e prezzo, inoltre hanno le tacche arretrate rispetto alle altre aste, l’unico problema è che non vengono prodotte da 6,25 !!!!….
    2) GLI ELASTICI = Credo che i migliori siano i Salvimar perchè costano poco e rendono abbastanza.
    3) MONOFILI E SAGOLE = Ho eliminato dai miei mulinelli la costosa sagola in Dyneema ( ormai usurata ) per sostituirla con della economica treccia in Nylon da 1,2 / 1,5, e come monofilo utilizzo l’Asso economico da 120 / 140.
    Detto questo ho allestito :
    A) FV 75 ( 78 centimetri tra foro e ultima tacca ) = Asta Devoto da 6 x 115 monoaletta, elastico da 16 Salvimar al 3.2, treccia in Nylon 1,3 nel mulinello da 30 e montatura con monofilo del 120.
    B) FV 95 ( 92 centimetri tra foro e ultima tacca ) = Asta Salvimar 6,25 x 130 / 135 ( la lunghezza dell’asta “ideale” la devo ancora trovare perchè ho pescato più col FV 75 ma è mio interesse arrivare ad una conclusione sacrificando la pesca in Tana per continuare a pescare col 95 ), elastico da 18 Salvimar, treccia in Nylon da 1,4 nel mulinello da 50 e montatura con monofilo del 140 !
    Ho definitivamente scartatao gli allestimenti con aste da 6,5 ! in quanto ho utilizzato diverse volte ( in acqua e fuori dell’acqua ) il FV 95 con asta 6,5 x 135 Devoto ( 94 centimetri tra foro e tacca ) ed elastico da 20 che si è rivelato potente ma impreciso ( probabilmente a causa del fusto leggero ); il FV 75 lo trovo impreciso addirittura con asta da 6,25 x 115 ed elastico da 18 al 3.2 ( forse perchè la sua massa è inferiore a quella del 95 ??… credo di si.. ! comunque con asta da 6 ed elastico da 16 è perfetto ).
    Con questi 2 fucili “economici” allestiti in maniera “economica” un pescatore riesce a praticare tutti i tipi di pesca dalla Tana all’Aspetto ed in qualsiasi condizione del mare magari alternandoli in base alla visibilità ed al periodo dell’anno…. ciao ragazzi…

  29. giuseppe68 scrive:

    Io avrei una marea di domande da farvi in quanto sto cercando di costruirmi un fucile in legno IROCO da solo o meglio con mio suocero che è un falegname ma io lo definisco un artista. Abbiamo studiato alcuni filmati tratti dai vari siti di pesca sub però mi sono fermato a tutta la serie della componentistica che non riesco a trovare. Quindi a parte il fusto con l’impugnatura tutto il resto dove cavolo lo posso trovare? anche perchè vorrei creare qualcosa di mio senza essere condizionato. Grazie a chi mi risponde

  30. alessandroG. scrive:

    Ciao ivan..a breve dovrebbe arrivarmi un mares phantom speed 95!siccome non sono il massimo della potenza ed altezza volevo settare il fucile con asta da 6.25 e doppio elastico da 14mm!quali sarebbero i risultati??grazie in anticipo 🙂

  31. enzo scrive:

    ciao volevo chiederti una cosa a brave mi arriverà un salvimar rail open pro da 95 con doppio elastico da 14 mm. ero indeciso se optare per il phantom speed da 95, ma alla fine ho optato per questo. ci sono dei pregi a tuo avviso di questo fucile? qualora tu lo conosca. o dei grossi difetti? grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      ciao enzo, oggi i moderni fucili non hanno più difetti evidenti, nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di trovare quello con cui si ha maggiore feeling. Il salvimar open è buonissimo, bisogna solo provare e capire se va bene per te quella misura.

  32. Antonio scrive:

    Ciao Ivan!
    buon anno inanzitutto!! ti scrivo perchè mi è capitata una cosa strana… con il mio geronimo pro allestito con con paralleli da 17.5 c4 tirati al 340% e asta da 6.25×130 e ho visto in tante occasioni che tira un 4 dita in basso..da cosa può dipendere?? GRAZIE!

    • ivan.palumbo scrive:

      non saprei, può essere l’aletta dell’asta che fa un effetto flap oppure l’ogiva metallica, meglio usare una a forma di filo o in dyneema.

  33. alessandroG. scrive:

    ciao ivan!
    io ho un mares phantom speed 95 come quello di questo video( http://www.youtube.com/watch?v=b8XioXzpfIc )..volevo sapere a che fattore di allungamento sono gli elastici!
    grazie in anticipo 😀

  34. alessandro scrive:

    ciao a tutti,ho un arbalete in legno da 105 da me costruito e vorrei armarlo con 3 elastici da 14 con fattore da3.5 e asta da 7mm monoaletta con perni.

    cosa ne pensate della configurazione potrei avere ottimi risultati in velocità e potenza?????

    saluti a tutti

    • ivan.palumbo scrive:

      una bomba!! il triplo elastico restituisce un gran bel rinculo, quindi speriamo che il fucile sia adegato e cerca di tenere il braccio teso. Ovviamente questo tipo di configurazione è buona solo per l’aspetto a pesci di grande mole.

  35. gianfranco scrive:

    Ciao! Ivan
    Volevo chiederti ho un salvimar 95 open
    E un’asta da 6,25 gli alastici della sigal 14,5
    Che tipo di fattore di allungamento mi consigli?
    Con doppi circolari ovvismente.
    Grazie!.

  36. francesco scrive:

    Salve ivan.
    Volevo sapere se mi consigni per il mio 75 un doppio elastico da 14mm.
    Il mio ha un fusto da 26mm.
    Con asta 6mm.
    Vorrei piu facilita di caricamento ma grande potenza e precisione. Aspetto risp 🙂

    • ivan.palumbo scrive:

      il miglior rapporto fra potenza e precisione lo hai con un’asta da 6,25mm (o 6,3mm) e un doppio 14mm. Ricordati però che hai un 75, cioè con qualsiasi tipo di configurazione non puoi pretendere di sparare con precisione oltre una certa distanza, inoltre se rendi il fucile ottimo per i tiri lunghi perderai l’usabilità nei tiri corti, quindi è sempre meglio trovare una soluzione di potenza intermedia.

      • francesco scrive:

        Secondo lei è meglio 2 da 14mm oppure 1 da 17,5 mm ??? Magari non tirato al max…..con un asta da 6,25 per 115…consigliatemi 🙂 come lo allestisco??

        • ivan.palumbo scrive:

          A parità di allungamento è quasi uguale, il vantaggio del doppio 14 è che puoi tirarlo di più (fino a 340% – 350%) con poca fatica quindi superare il singolo da 18mm in potenza. Però il doppio elastico crea attrito quindi hai meno brandeggio, diciamo che alla fine non è un discorso di meglio o peggio ma di gusti.

  37. francesco scrive:

    avevo puntato gli alemanni con coefficiente 400 %…quanto li tiro?? e che ne pensa??

  38. francesco scrive:

    e per il rinculo come faccio??? il mio è un 75 con fusto da 26 mm…..ho il dubbio….lei che mi consiglia?? vorrei i 14 per caricarli facilmetnte…ma ho paura del rinculo… che posso fare per risolvere il problema??

    • ivan.palumbo scrive:

      francesco, ti stai facendo troppi problemi, non è di vitale importanza estremizzare tutti i dettagli, come spesso ho detto bisogna avere un fucile che spara bene, il giusto, il resto lo fai tu.

      inoltre devi provare, ogni caso è diverso, io ti indico la configurazione consigliata poi sta a te fare le prove e valutare su cosa intervenire.

      sul tuo 75 ci va un’asta da 6,25mm e un doppio 14 mm calcolato a 330% o 340%.

  39. francesco scrive:

    Grazie tante 🙂 solo un’ultima cosa…. penso che il mio 75 è gia bilanciato per un asta 6mm x 100 cm…cambiando asta con una da 6,25 x 115 e considerando che il fusto è da 26mm lo devo ribilanciare?? Oppure va bene lo stesso???
    Gentilissimo 🙂

  40. francesco scrive:

    Arisalve 🙂 una cosa volevo sapere…
    Con i doppi da 14 faccio sempre un giro di sagola oppure di piu??
    Con il 75

  41. francesco scrive:

    Utilizzando gli alemanni l400 da 14mm con coefficente superiore al 400 % li tiro sempre al 330?? O di piu?? Considerando l altissimo coefficente,…

    • francesco scrive:

      Oppure mi consiglia i reactive sigal 14,5 mm ?? In caso quanto li tiro???

      • ivan.palumbo scrive:

        Indipendentemente dalla marca io consiglio di non superare il 350%, anche se il produttore dice che può arrivare a 400%, sui miei fucili gli elastici da 14 sono calcolati a 340%, quelli da 16 a 330% e quelli da 17,5 a 320%. Diciamo che è anche un fattore personale.

        Io preferisco i sigalsub perchè sono di colore scuro, gli elastici color ambra non mi piacciono esteticamente.

  42. francesco scrive:

    Quindi prendo i sigal da 14,5 con coefficente max 340, concordo sul colore 🙂 considerando il coefficente li tiro a 330??

    • ivan.palumbo scrive:

      Io direi di andare prima a 330%, dopo la prova pratica valuti se puoi tirare di più, quindi lo accorci di un paio di centimetri.

  43. francesco scrive:

    Gentilissimo sc6si il disturbo e le tante domande :/ le farò sapere i risultati 🙂
    a presto 😀

  44. nicola scrive:

    forse la domanda è superflua o banale….vorrei sapere in questa scala di valori il valore 1 è il valore max o il il valore 4. Grazie della cortese risposta

  45. francesco scrive:

    Ciao ivan 🙂 ho preso 2 elastici da 14,5 sigal per il mio 75 e asta da 120 per 6,5 mm con perni su consiglio del negoziante.
    Che ne pensi??

    • ivan.palumbo scrive:

      120 mi sembra molto lunga per un 75, normalmente si usa da 105 a 115. Comunque dipende dal tipo di arbalete, per cui devi provare in modo da trovare un’asta che sporge il giusto.

      Per quanto riguarda lo spessore io preferirei una da 6,25mm o 6,3mm in modo da avere un tiro abbastanza veloce.

  46. francesco scrive:

    Che misura di asta mi consiglia??? Spessore e lunghezza 🙂

    • ivan.palumbo scrive:

      spessore 6,25mm (o 6,3mm), monoaletta con i perni possibilmente, per la lunghezza ti consiglio di provare in negozio quale sia quella più congeniale.

      • francesco scrive:

        Si si con i perni perché ho messo le ogive in dyneema 🙂 penso di optare per una 105 cm 🙂 ma potrebbe vibrare dato il doppio elastico da 14??

        • ivan.palumbo scrive:

          tutte le aste vibrano e con qualsiasi configurazione, solo provando si può capire se il fenomeno è un problema.

  47. francesco scrive:

    La mia paura e che se fosse troppo sottile e corta potrebbe vibrare :/ attendo consigli 🙂

  48. tonyG scrive:

    Salve a tutti..ho allestito il mio nuovo apache75 in questo modo: asta 6.5×105 ed elastico reactiv sigal brawn da 17.5..secondo voi andra benee o ho fatto un macello???

    • ivan.palumbo scrive:

      va benissimo, in ogni caso devi provare a pescare e dopo, osservando il tiro cerchi di capire se si può migliorare.

  49. tonyg scrive:

    aaaah dimenticavo di dirvi che per quanto riguarda la pesca in apnea sn un neofita…e complimenti davvero per il sito..grazie ancora

  50. francesco scrive:

    Salve ivan…ricordi che mi avevi consigliato di cambiare asta ??
    Io ho una 120 per 6,5 montata su un 75 doppio elastico da 14,5..
    Tu mi hai consigliato una 6,3 per 100 e qualcosa XD
    Dato che in negozio non c’è attualmente, avevo pensato di tagliare la mia attuale…cosi da ottenera un’asta da 100 per 6,5??? Che giovamenti avro??
    L tiro sara piu veloce?? O no? Preciso? Le misure vanno bene???
    P.s la taglio altrimenti non la uso..
    Aspetto risp :))

    • ivan.palumbo scrive:

      Tagliare? Se sei in grado di farlo e ricostruire la parte mancante, ok. Semplicemente ti consiglio di fare un giro in zona e trovare l’asta giusta. Comunque in teoria l’asta più leggera è più veloce, quindi vale anche per quella tagliata. La precisione invece si ottiene da un mix di accortezze. Nel blog troverai molti articoli ricchi di consigli.

      • francesco scrive:

        La mia domanda è la seguente:
        L’asta risulterà sicuramente piu veloce, dato il minor peso, ma sarà altrettanto precisa?? E in caso la faccio lunga 105??
        Premetto che io vedrò di trovare una 6,25 lunga 105…ma in attesa vorrei provare…

        • ivan.palumbo scrive:

          le aste corte sono ugalmente precise, a patto di non scaricarli una potenza eccessiva, quindi si… procedi. Prima di tagliare tieni conto dello spazio per l’aletta.

  51. pietro scrive:

    pesco max fino a 20 metri .. uso un 90.. vorrei sapere per te qual e il miglior allestimento per le mie quote.. grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      l’allestimento non è in base alla quota ma alle prede, se ci dici cosa spari di solito è più facile capire come ottimizzare il fucile.

  52. germano scrive:

    Ciao ragazzi vedo che siete molto esperti…sicuramente più di me.Vorrei un consiglio per rendermi un po più efficace sul tiro di media taglia.Ho semplicemente un arbalete Salvimar intruder drop 75 che sinceramente mi sta dando cmq soddisfazioni..ultima preda una spigola dà 2 kg ;-). Su è montata un’asta da 6,25 con elastico d.16. In origine montava quello dà d.14.
    Il tiro è indubbiamente veloce ma la mia paura è imbattermi su una taglia più grossa e non riuscire a passarla!
    Montare una reactive dà 16 mi darebbe più potenza senza perdere velocità? O cosa mi consigliate di fare oltre che cambiare fucile?
    Grazie e complimenti per il forum.

  53. Salvatore PescaSub scrive:

    Salve a tutti ragazzi, sono un neofita che ha praticato questo meraviglioso sport per circa 1 mese con delle uscite complessive di 9 volte, il mio primo arbalete è stato un seac sting 75… Leggendo molte recensioni questo fucile vedo che non è il massimo e anche usandolo in acqua ho notato che l’asta da 6,5 con elastico da 16 pare molto lenta anche perchè molti pesci scansavano l’asta anche a 2 metri dalla punta del fucile, l’unica preda è stata un cefalo da 500 gr sparato nel torbido da mezzo metro dalla punta del fucile, poi ho comprato un mares phantom speed 95 che è allestito con elastico da 19 e asta con perni da 6,5 siccome ho visto che l’elastico è molto rigido da caricare, anche se ce la faccio, vorrei avere un allestimento migliore cambiando solo gli elastici, avevo in mente di metterne 2 da 14,5 della reactive brown , poi leggendo questa tabella vedo che anche il doppio 16 va bene.. solo che considerando il posto che è pieno di scogli e l’esperienza data dallo sting che quando padellavo prendevo gli scogli e rovinavo la punta, cosa mi consigliate dato che sono 2 mesi che leggo e rileggo recensioni ma non trovo niente che mi soddisfi? ps. cerco un allestimento perfetto per sparare principalmente saraghi e cefali d’estate senza paura di rovinare l’asta o che i pesci la scansino. Grazie .

    • ivan.palumbo scrive:

      doppio 14mm e asta media da 6,3mm (per 14mm intendo anche 14,5mm e per 6,3mm anche 6,25mm).

      • Salvatore PescaSub scrive:

        purtoppo non ho intenzione di comprare un altra asta, almeno per adesso… Volevo solo cambiare gli elastici… Cosa ne pensi del doppio 14,5 calcolato al 350% sull’asta da 6,5? O meglio il doppio 16 calcolato al 320/330%, sempre tenendo in considerazione il posto pieno di scogli, vorrei evitare di rovinare l’asta. Grazie.

        • ivan.palumbo scrive:

          è meglio il doppio 14mm, per non esagerare in potenza e mantenere una certa precisione.

          • Salvatore PescaSub scrive:

            lo faccio calcolare al 350% cosi da mantenere potenza e velocità con l’asta da 6,5?

          • ivan.palumbo scrive:

            Prova prima con 340% per andare sul sicuro, se poi ti accorgi che puoi tirare di più gli accorci di un paio di centimetri.

  54. antonio scrive:

    salve mi sono costruito “”per la prima volta”” un arbalete un legno la misura e di 85, desideravo sapere se andrebbe bene un elastico da 18 o 17,5 con un’asta salvimar 6,5 per 115, grazie anticipatamente per la risposta..

  55. stefano scrive:

    Salve a tutti, pratico questo sport da circa 2 mesi, ho cominciato con un Picasso 75 a testata chiusa prestato da un amico, poi ho comperato un Cayman hf 75 con il quale ho notato una diversità in sia in precisione che in potenza…..il fucile è settato originale , asta 115×6,5 e elastico omer power da 18..premettendo che sicuramente non è il fucile che fa il pescatore, volevo un consiglio per migliorarlo.
    Grazie e complimenti per il forum.

    • ivan.palumbo scrive:

      La miglioria che puoi apportare è in velocità, il mio consiglio è di cambiare asta con una da 6,3mm di spessore (o 6,25mm)

  56. paolo corti scrive:

    Caro Ivan,la combinazione del mio moicano 85 (asta 110cm x6mm ed elastici in coppia da 16mm) non è presa in considerazione nella tabella da te mostrata. sembra che dovrei cambiare gli elastici e montare i 18mm, o pensi che può andare bene anche così? grazie se mi risponderai e comunque complimenti per l’articolo.

    • ivan.palumbo scrive:

      l’asta da 6mm va benissimo con i 16mm, indipentemente dalla lunghezza del fucile, serve per tiri molto rapidi ma non lunghi. Non lo trovi in tabella perchè di solito un 85 viene allestito anche per l’aspetto quindi un pochino più potente.

  57. Alessandro scrive:

    Ciao Ivan e complimenti per il tuo blog, veramente interessante.
    Vorrei un aiuto per favore.
    Allora ho un Cressi Sioux con elastici Cressi S45 da 18, attualmente uso un’asta filettata da 7 con arpione, volevo prendere una tahitiana, quale diametro e lunghezza mi consigli?
    Grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      prendi una tahitiana da 6,25mm con i perni e monoaletta, la lunghezza va provata per cui vai in negozio con il fucile e prova diverse misure, in teoria deve sporgere dalla testata circa 15cm.

    • ANTONIO (Cilento) scrive:

      CIAO ALESSANDRO ANCHE IO HO UN FUCILE SIOUX, CHE FINO AD ORA MI HA DELUSO, PERò DEVO DIRE CHE ADESSO CON GLI S45 PLUS ED UN ASTA DA 110 FILETTATA DA 6,5 TIRA DELLE BELLE BOTTE PERTANTO PENSO CHE LA LUNGHEZZA 110 è PERFETTA LO SPESSORE TI CONSIGLIO UNA 6,25 O 6,3 LA STò CERCANDO ANCHE IO FAMMI SAPERE COSA HAI SCELTO E COME VA. LO STESSO FARO’ ANCH’IO CIAO

  58. antonio scrive:

    Ciao ivan complimenti per il blog e per i consigli che dai, un consiglio: mi sono autocostruito un arbalegno da tana 55, volevo mettere degli elastici del 16 al 320, cosa ne pensi. Ti ringrazio anticipatamente della tua risposta.

  59. antonio scrive:

    Scusa mimsono dimenticato di dire che ho un’asta filettata da 6,5, di nuovo grazie..

  60. antonio scrive:

    Ciao ivan, volevo chiederti un parere su un roller autocostruito, vole o sapere se vanno bene una coppia di elastici da 16 o 14, ed eventualmente che asta mettere grazie anticipatamente della,risposta, e ti auguro buone feste.

    • ivan.palumbo scrive:

      Secondo me l’asta migliore per un roller è la 6,75mm. Ti consiglio di provare prima con un 14mm se poi il tiro non ti soddisfa passa al 16m oppure gli aggiungi un secondo elastico da 14mm non rollerizzato (circolare o a coppia).

  61. antonio scrive:

    Scusa ivan mi sono dimenticato di,dirti che il roller e un 90 grazie..

  62. roberto scrive:

    ciao ivan ho appena aquistato il mio primo fucile ad elastico e nn conosco ancora bene questi gioiellini…mi potresti aiutare a renderlo (nn dico perfetto)ma un buon fucile?????
    e un cressi moicano 95 -Asta inox Ø 6,00mm
    -Elastici Standard Band Ø 16mm
    -Ogiva snodata
    e con un solo elastico ma se nn sbaglio si puo’ fare doppio…mi puoi dare un consiglio???grazie mille anticipatamente…

  63. onlysea scrive:

    Ciao Ivan … Ho da poco venduto un seatec grotto 60 ed ho comprato un phatos saragos 75 !!!! Il 60 mi risultavaun pochino limitato … Volevo chiederti il saragos monta di serie un asta svandik 6.25 per 115 ed 1 circolare da 17.5 , l ho provato e devo ammettere che così già e ottimo !!! L unica dubbio e la lunghezza Dell asta che seppur usuale mi è comoda nel mirare ma sporge veramente tanto!!! Volevo provare un allestimento più versatile con asta più corta (sigal) 105 o 110 aumentando lo spessore a 6.5 e montando un doppio 14 molto tirato !!! Secondo la tua esperienza stravolgerei troppo l allestimento originale perdendo in precisione ? Ps dimenticavo il saragos dal foto all ultima tacca è un 80 cm !! GrZ in anticipo per l attenzione ;-))

    • ivan.palumbo scrive:

      Senza stravolgere niente puoi semplicemente montare un’asta da 110cm sempre 6,25mm invece il doppio 14mm ti aiuta nel caricamento ed è equivalente ad uno da 18 però poi perdi un pochino in brandeggio.

  64. Francesco scrive:

    Grazie Ivan !!! Inizialmente avevo pensato lo stesso !!! Poi il mio rivenditore mi dice che per passare al doppio 14 della sigl mi conviene montare una 6.5 per un tiro più stabile ….
    Io sn d’accordo cn te !!! Sarà il mare a darci risposte… GrZ ancora e buona giornata

  65. fabiano scrive:

    Ciao Ivan, ho appena acquistato uno Spike 85, nuovo fucile assemblato da Contesub.
    Il fucile è molto leggerino, ma ha la sella pollice indice molto alta che dovrebbe ammortizzare. Ho preso elastici ambra da 14.
    Che asta ci metto? e a quanto calcolo gli elastici?
    Ho già una 115×6,25 potrebbe andare?
    Grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      L’asta che hai è perfetta, secondo me un fattore di 330% è perfetto ma se l’elastico è abbastanza morbido è meglio il 340%.

  66. marcello scrive:

    ciao Ivan, complimenti per il blog.. vorrei un consiglio, ho un comanche 75 a cui volevo allestire un ‘asta filettata da 110 o 115 per montare all’occorrenza arpione monoaletta o fiocina, quale spessore di asta mi consigli(6,3 0 6,5)? esistono in commercio aste filettate da 6 mm?
    grazie

  67. Gianni Love scrive:

    Buongiorno a tutti,
    sono un pescatore neofita con qualche esperienza con Omer 55 e mares 70.
    Mi hanno regalato un vecchio Apache 110 e che ho allestito con asta 6,3 elastici da 16 mm da 26.
    E’ normale avere difficoltà a caricare, forse gli elastici sono un po’ corti (mediamente sono in forma nessuna difficoltà a caricare gli altri fucili ma per cercare di caricare il 110 mi sono preso quasi una contrattura)?
    Ho fatto il passo più lungo della gamba.
    Spero che i più esperti mi diano qualche dritta!

  68. gilov scrive:

    Buonasera Ivan,
    avrei bisogno della tua esperienza! Abitualmente uso un OMER 55 ed un Mares 70. Mai avuto problemi a caricare gli elastici se non la prima volta. adesso ho un vecchio apache 110 a cui ho messo elastici doppi da 26 con diametro da 16 asta 6,25. Non sono riuscito a caricare l’elastico e mi sono preso una mezza contrattura! Probabilmente è questione di tecnica sbagliata e non tanto di forza, fisico diciamo ….medio e faccio altri sport, ma non è che gli elastici sono troppo corti?
    Ti ringrazio in anticipo

  69. antonio scrive:

    Ciao ivan ti vorrei chiedere un consiglio utilizzo un un roller in legno autocostruito 85 e ho cambiato configurazione mettendo degli elastici progressivi da 16 con due aggiuntivi sempre da 16 tirati a 3,20 con un’asta da 6,5 x 115 con pinnette, desideravo sapere se questa configurazione e valida. ?
    Ti ringrazio anticipatamente…

  70. federico scrive:

    Ciao, visto che non riesco a trovare il giusto assetto con il mio c4 monoscocca 74, potente ma poco preciso , chiedo che asta , elastico e misure di entrambi.adesso monta asta da 6 ed elastico c4 da 17,5 lunghi 25,credo che l’asta sia lunga visto che è pesante in punta e quando sparo il rinculo è ingestibile

  71. Davide scrive:

    Se volessi montare due elastici da 18 mm sul mio HF100 a quanto li dovrei tirare? E l’asta da 7mm andrebbe meglio di una 6,5?
    Grazie

  72. Dario scrive:

    Salve possiedo 1 geko da cm 100 vorrei montare asta da cm 130 non mi piace
    Che esce troppo dall asta è 2 circolari da 16 mm
    Che ne pensate?

    • ViperCarbon scrive:

      Se l’asta è da 6,5 mm allora Ok, soprattutto se ha l’aletta sotto…
      Il geko pesa sui 2 kg, per cui due circolari da 16 vanno bene, fattore di allungamento del 320% per iniziare, e se poi ti pare di poter andare oltre, accorci un altro pò.

  73. Lorenzo scrive:

    Ivan, ciao volevo sapere se su un omer cayman hf 3d pro 90, si possono mettere due elastici da 16mm al 320%? O magari usare elastici di diametro minore?

  74. alberto scrive:

    domanda, in commercio ci sono vari tipi di elastici, x es. potenza iniziale esplosiva o uniforme etc. se monto due elastici con diverse caratteristiche miglioro, peggioro o è indiferente? grazie

  75. Nello scrive:

    Salve ragazzi, pongo una domanda e sono certo che saprete darmi una risposta come sempre.
    Se su un arbalete 95 è montata un asta da 135 x 6,25 del peso di gr.300 volessi cambiarla con un’altra da 125 x 6,50 dello stesso peso, pensate che il fucile risponda in egual modo o no? Salutoni

    • ViperCarbon scrive:

      Se il peso è lo stesso, in teoria, a livello balistico non cambierebbe praticamente nulla. Inizialmente potresti avere “solo” qualche difficoltà a mirare…

  76. Nello scrive:

    Grazie 1000. Ho già sperimentato. In effetti non cambia la balistica,mente per la mira un poco si per chi non è abituato. Io non trovo particolare problema perchè uso spesso aste corte.
    Grazie ancora

    • Nello scrive:

      Chiedo un parere di settaggio di un arbalete 80 cm (dal foro elastico all’ultima pinnetta), sto pensando di assemlarlo con asta da 6.50 da 120 ed elastico circolare da 17.5.
      Cosa ne pensate?

      • ViperCarbon scrive:

        Personalmente monterei una 6,3 con aletta sotto. L’alstico da 17,5 sarebbe perfetto tagliato almeno al 3,3, soprattutto se di ottima resa, come sigal extreme più che reactive o c4 black bull…

        Se proprio vuoi usare la 6,5 con un elastico da 17,5, è meglio optare per una 115cm sempre con aletta rovesciata e un elastico di quelli che ho citato sù tagliato al 3,4.

        • Nello scrive:

          Si, ho provato e sono d’accordo. Ho usato una 115 da 6,5 con elastici DA 17,5 alla 120 va meglio. So bene che una 6,25 o 6.30 sarebbe l’ideale ma avendo a casa varie aste, tra cui quelle sopra citate, volevo utilizzarle piuttosto che metterle da parte e comprarne un’altra. Grazie comunque. Alla prossima.

  77. Nello scrive:

    volevo dire rispetto alla 120 va meglio…

  78. Giovanni Pasinato scrive:

    Ciaoo ho un fucile comanche 75 con asta 120 da 6mm ed elastico da16mm. Faccio molta difficoltà a caricare in 2 tacca essendo molto ravvicinata al calcio del fucile, secondo te se metto un elastico s45 e carico alla prima tacca mantenendo la stessa asta ho una resa come la prima configurazione a vantaggio della facilità di caricamento?

    Giovanni Pasinato

    • ViperCarbon scrive:

      Per caso hai già provato a caricare gli elastici tenendo i palmi rivolti verso il basso ?

      Gli s45 sono da 18mm, per cui farai più fatica, specie per stirarli alla seconda tacca.

      Piùttosto potresti optare per elastici sempre da 16mm, ma coestrusi (ambra dentro), che, generalmente, sono più “soft” da stirare.

      Io, normalmente, uso i sigal reactive, ma ormai trovi solo i reactive evo, che hanno il foro interno di diametro inferiore rispetto ai “vecchi” reactive, per cui rendono di più, ma sono più duri da stirare.
      Potresti anche acquistare uno spezzone di elastico venduto al metro, e tagliartelo a un fattore di allungamento un pò più blando.

  79. Alex scrive:

    Qualcuno ha mai provato su un 80 la configurazione: asta 6.5 , doppio elastico 18 e 14 ? Grazie

  80. Massimiliano scrive:

    Ciao, ho un Omer Cayman 90 in allestimento originale, ho visto la tabella e potrei migliorarlo cambiando asta e mettendo due elastici.
    Quale asta mi consiglieresti?
    Per gli elastici, quale marca e che lunghezza?
    Grazie mille 🙂

    • ViperCarbon scrive:

      Mi scuso per il ritardo nel risponderti, però ti dico comunque la mia.

      Il cayman alu è un fucile che, data la massa esigua, richiede configurazioni soft, per cui ti direi di montare una testata del cayman hf, che dovrebbe essere totalmente compatibile anche col tuo modello (da quel che ricordo lo è perfettamente, ma magari accertatene prima di acquistarla), e soprattutto è aperta, per cui ti garantirebbe una linea di mira molto pulita, e può ospitare una coppia di circolari.

      Poi monti un’asta sigal evo da 6,3 mm con aletta rovesciata della stessa lunghezza dell’originale, e due elastici circolar da 14,5 sigal extreme tagliati al 320%(in questo caso dovresti saper fare le legature in modo da farti gli elastici su misura).

      Alla fine non ti resta che andare a pesca e usarlo, magari su una bottiglia fissata al fondo, per acquisire un pò di feeling…

  81. giancarlo scrive:

    ciao a tutti info arbalete cherokee open con asta da 6,5×115 elastici da 17 s45 tutto originale, mi consigliate di cambiare qualcosa…grazie

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

kristin kreuk fappening taylor swift the fappening taylor swift camel thefappening kat dennings leaked amanda seyfried naed celebrity hairy vaginas abby elliott 2014 2015 celeb leaks jessica alba spanked jennifer lawrenc nude audrina patridge cleavage eline powell nude carly pope leaked sex video cailin russo topless bar refaeli leak icloud charlotte riley nude daisy lea pussy amanda seyfried nude nevena jablanovic nude
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi