Mares Phantom FV 75

pesca sub

mares phantom fvRicordo bene il giorno che vidi il phantom FV 75 in esposizione nel negozio e mi colpì molto per la sua linea futuristica e il materiale leggermente ruvido con cui era costruito. Il costo contenuto mi convinse a comprarlo e devo dire che a tuttoggi è stato uno dei migliori acquisti fatti.

Un 75 non è solo un’arma per principianti, ma è anche lo strumento giusto ai più esperti per la tana, le pescate invernali o in acqua torbida, il Mares Phantom 75  infatti è sempre presente sotto la mia plancetta e in qualunque periodo dell’anno. Avere un 75 di scorta per me vuol dire evitare il cappotto, in mancanza di prede di rango spesso decido di riporre il 100 in plancetta e continuare con il 75, esplorando tane e battendo il sottocosta in cerca di qualunque cosa per avere un buonissimo brodino.

Attenzione però, non voglio dire che è un arma per le piccole occasioni, anzi con un 75 ben settato si può prendere di tutto e ve lo possono dimostrare tutte le spigole che il mio phantom 75 è riuscito a prendere fino ad oggi. Infatti il 75 grazie al suo eccezionale brandeggio è un vero killer nelle pescate sottocosta, quando è facile trovare prede veloci che sbucano da qualsiasi angolo o anfratto.

Come dicevo prima, nonostanze abbia ben 7 fucili di tutte le misure, il mares phantom è il mio preferito, la forma e il materiale lo rendono sià bello che molto funzionale. La testata è aperta con una linea di mira molto pulita, può ospitare 2 elastici circolari ma è altamente sconsigliato sul 75. Devo aggiungere che proprio la testata è una delle migliori realizzazioni del settore, grazie alla sua forma il riarmo della sagola dopo un tiro è rapidissimo.

L’asta in dotazione è una tahitiana da 6mm in acciaio leggermente brunito, una scelta veramente azzeccata dalla Mares perchè su un fucile corto un’asta leggera conferisce un fattore ottimo per l’agguato, i tiri infatti sono così veloci da non dare alcun scampo anche al pesce in fuga. L’elastico circolare in dotazione è un 19mm di tpo nervoso, è qui io mi sono sempre chiesto il perchè nel dare un motore da ferrari su una utilitaria. Credo sia stato un errore e per me lo dimostrano le prime pescate con questo fucile dove sbagliavo sempre la mira e non capivo perchè, probabilmente per il forte rinculo del 19mm.

Dopo molte prove ho finalmente trovato la configurazione adeguata, un elastico circolare da 16mm (della Antolas nero/ambra fatto su misura ad un fattore di 3.2) innestato al primo buco della testata. Qui la musica è cambiata, oltre ad essere facilissimo da caricare è diventato super-preciso e ho cominciato a fare veramente delle belle pescate. Probabilmente non andrò a caccia di dentici o ricciole, ma spigole, cefali e salpe con me e il mio phantom 75 devono stare molto attenti.

Concludo con un’altra cosa positiva che ho scoperto dopo e utile ai maniaci del mimetismo, con il suo materiale ruvido e compatto si presta meglio di qualunque altro fucile in alluminio alla colorazione artigianale con le comuni bombolette spray.

190 Commenti

  1. Ruggero scrive:

    Ciao sono un apneista Alle prime armi sono passato da oleopneumatico cressi da 60 a phantom da 75. Ancora per pochi gg il venditore mi farebbe il cambio con 95.. Che mi consigli??? Considera che per ora non mi allontano molto dalla costa, sono spesso solo. Pesco in acque chiare e non ho altri fucili se non da tana. Cosa suggerisci? Mi prendo IL phantom 95 e poi in futuro un 60 ad elastico o rimango sul 75 phantom?? Grazie mille.

    • ivan.palumbo scrive:

      Anche io pesco sottocosta e a quote minime, il mio fucile preferito è proprio un 95. Ci sono arrivato però passando da un 75 e poi un 90. Il 95 è ottimo per l’aspetto bisogna però fare attenzione a non sparare sugli scogli per non rovinare subito l’asta. Il 75 invece è buono per l’agguato, con quello ho fatto strage di salpe e qualche bella spigola.

      Il phantom 95 è un ottimo fucile, monta di serie elastici da 19 (secondo me troppo tosti) e va bene a chi ha gia una buona distichezza con i fucili lunghi, per te invece so con certezza (perchè ci sono passato) che questa lunghezza sia un po traumatica all’inizio, quindi ti consiglio di prendere ora il 75 e usarlo per i prossimi 2 mesi, a settembre puoi tranquillamente acquistare un 90 o 95.

      Se invece ti senti pronto per il 95, allora prendilo e comincia ad usarlo senza scoraggiarti se sbagli qualche tiro, vai spesso a mare e vedrai che con la pratica diventerai presto padrone dell’arma. Se ti sembra difficile puoi prendere il 95 e usarlo all’inizio con un elastico da 16 (o 17,5) e un’asta da 6 o 6,3.

      • massi scrive:

        ciao perchè è sconsigliato montare due gomme su un 75??

        • ivan.palumbo scrive:

          Perchè è un fucile corto che serve a prede sparate da vicino, con il doppio elastico riceve troppo rinculo e non lo gestisce quindi perdi molto in precisione. L’esperienza con tanti fucili e allestimenti, mi insegna che è più importante avere un fucile preciso che uno potente.

  2. Ruggero scrive:

    sei stato chiarissimo. grazie mille e complimenti per il sito. ps ….. penso che potrei romperti in futuro anche per altri consigli. saluty e ancora grazie… ruggero.

  3. luca scrive:

    ho un phantom 95 fv,volevo sapere se consigliabile montare 2 elastici da 16 al metro e di quale misura tagliarli,grazie.

    • ivan.palumbo scrive:

      Con 2 elastici da 16 avrai una grande potenza e quindi anche un forte rinculo al momento dello sparo, comunque per avere il beneficio del doppio elastico devi anche usare un’asta più pesante (minimo da 6,5mm, consigliato da 7mm). Con il fucile così configurato, avrai fra le mani un vero cannone che però va usato con prede adeguate (dentici, ricciole, ecc.) e sparate al libero, dimenticati di fare l’agguato sottocosta, anche perchè se non hai il braccio teso e il polso fermo farai solo collezione di padelle.

      Comunque, come dico sempre, prova e vedrai. consulta questa pagina per calcolarti la misura dei due elastici:
      http://www.pescasublog.it/elastici.php

      Anche io ho provato questo allestimento, troppo potente per me, quindi ho raggiunto la configurazione ottimale con un’asta leggera da 6,3mm Sigal Sub e un buon elastico da 18mm Antolas.

  4. ilario scrive:

    salve e la prima volta che uso questo sito e nn sono molto pratico,o comprato un fucile phantom fv 95, pero volevo un con consiglio per gli elastici da mettergli perche quelli originali mi va male.spero che mi potete consigliare bene grazie cordiali saluti, spero in una vostra risposta

  5. STEFANO scrive:

    Concordo appieno le impressioni di Ivan sui Phantom della Mares, sia nella misura 75 che 95.
    Sono veramente ottimi e credo che la loro peculiarità risieda nella facilità di caricamento, che in alcune situazioni è molto comoda.
    Si mimetizzano molto bene proprio per la lo ruvidezza, sia con vernici in pennarelli che nelle classiche bombolette spray.
    Devo dire di aver provato molti fucili, finanche il famigerato C4, ma il Phantom non ha eguali, è di gran lunga il migliore in una scala di valori che tenga conto del rapporto qualità prezzo.
    Le configurazioni suggerite da Ivan sono ottime.
    Buon mare a tutti

  6. Michele scrive:

    Ciao ottimo sito, ho comprato la scorsa estate un phantom 95 e devo dire che dopo qualche padella sono riuscito a sparare qualche bel fagiano, non capisco perchè vedo il tiro un pò fiacco, ho cambiato elastico con un 17.5 mm della mares, l’asta è quella di serie.
    Dopo alcuni spari ho notato dei fastidiosissimi graffi lungo il fusto del fucile, per caso ci sarebbe qualche modo per rimediare?

    • ivan.palumbo scrive:

      Sicuramente è colpa dell’ogiva metallica con boccole, ti consiglio di farti fare un elastico da 17,5mm (o 18mm) su misura con l’ogiva in dyneema. Per usare l’ogiva in dyneema devi però dare una leggera limatina ai bordi delle tacche in modo da non renderli taglienti. La migliore soluzione è usare un’asta da con i perni, nel tuo caso dovrebbe andare bene una da 135cm per 6,25mm.

      Per avere la misura giusta dell’elastico devi usare la mia pagina di calcolo.

  7. Michele scrive:

    perfetto grazie, dici che i graffi si possono riparare magari con qualche stucco?

    • ivan.palumbo scrive:

      Non lo so, bisogna provare con i prodotti per rimuovere i graffi dai mobili o dalle auto. Anche sul mio ci sono dei graffi, ma non gravi, poi ogni tanto mi diverto a mimetizzare il fucile con gli spray acrilici quindi copro tutto.

  8. Michele scrive:

    e visto che abbiamo utilizzato lo stesso fucile è capitato anche a te?

  9. davide scrive:

    caro ivan.leggere i tuoi consigli e un esperienza formativa ed entusiasmante.devo ringraziarti se adesso ho le idee piu chiare avvicinandomi a un mondo che mi affascina tanto ma a me sconosciuto.ti volevo dire che sono arrivato alla conclusione.che è bene avere due fucili .uno potrebbe essere benissimo questo o qualcos.altro c he mi consigli tu.e un altro un grande e potente 90.sai che ho il debole per il roller tube 90 alemanni.ti ringrazio senpre della tua pazienza e disponibilita.adesso ho capito che non si puo avere un fucile per tutto .un po come gli archetti per i violini.ma questa e un.altro canpo.scusa la mia divagazione .ciao e grazie anticipatamente .ti prometto che il primo pesce che prendo te lo dico.

    • ivan.palumbo scrive:

      Infatti è sempre meglio avere 2 fucili, uno corto per l’agguato (e per il torbido) ed uno lungo per l’aspetto.

      Se vuoi un arbalete potente allora il roller da 90 è ottimo, sicuramente utile fino a 5mt di gittata, con questo puoi pescare all’aspetto in acqua limpida e sparare anche a pesci grandi.
      Per tutto il resto con un arbalete classico da 85 puoi coprire tutti i tipi di tecniche e condizioni.

  10. Gigi scrive:

    Buongiorno a Tutti!!! E in modo particolare a Ivan. beh che dire: “leggere i tuoi consigli e un esperienza formativa ed entusiasmante.devo ringraziarti se adesso ho le idee piu chiare avvicinandomi a un mondo che mi affascina tanto ma a me quasi sconosciuto”.

    Vengo al dunque, un carissimo amico mi ha regalato un FUCILE SUB ARBALETE PHANTOM FV 75 BY MARES nuovo mai usato!
    Ho provato il fucile così come da fabbrica senza nessun tipo di modifica ma trovo l’elastico durissimo davvero difficile da armare e secondo me ha un forte rinculo e quindi diventa impreciso!
    > Penso che monti elastico da 19mm il colore è nero!! Vorrei migliorare il fucile con un elastico
    meno duro e quindi più agevole per il caricamento,
    inoltre mi affido a te per qualsiasi altra miglioria!
    Ho letto i tuoi consigli per quanto riguarda l’elastico ” elastico circolare da 16mm (della Antolas nero/ambra fatto su misura ad un fattore di 3.2)” dove posso comprarli??? Esistono già preconfezionati da qualche azienda o bisogna farli fare su misura?
    Cosa mi consigli?
    Tieni presente che non avendo esperienza sto a qualche decina di metri dalla spiaggia e quindi a un qualche metro d’acqua!

    Saluti
    Gigi

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao Gigi, l’elastico originale è da 19mm, secondo me ed altri utenti troppo duro per quel tipo di fucile. Lasciando l’asta originale, puoi cambiare il solo elastico mettendo uno da 16mm, oppure 17,5mm o 18mm. La lunghezza consigliata è intorno ai 45 – 46 cm.

      La migliore soluzione è farselo fare su misura con tutta l’ogiva, però puoi sempre andare in qualunque negozio e comprare uno già pronto con le boccole, in questo caso però scegli un ogiva da avvitare corta, la più corta che riesci a trovare. Se cerchi su internet trovi molte aziende che te li possono fare su misura e spedire.

      Ecco un esempio che fa al caso tuo: http://www.seaandmore.it/store/index.php?main_page=product_info&cPath=12_79&products_id=1929
      Questo è ambra, io sul phantom lo preferisco nero, per semplice estetica.

  11. Gigi scrive:

    Grazie!!!!!!!!!!
    Gentilissimo!!!
    Io sono a San Teodoro in Sardegna se fai un giretto in zona fammi un “fischio”!!!!!!!!

    Salutoni
    Gigi

  12. LIGURE scrive:

    All’inizio dopo le prime 2 pescate positive ero entusiasta a portarmi in acqua 2 fucili, poi a forza di cambiare fucile mi è venuto mal di testa ed ho
    cominciato a tirare in tana col Fv 95 fino all’inevitabile spezzarsi dell’asta da 6 !
    Mi sono divertito ma penso che ritornerò a pescare con un solo fucile tuttofare e cioè il vecchio Fv 75 senza mulinello, con asta devoto 6 x 115, con elastico da 16 al 3,2 e montatura fatta con monofilo di Nylon da 120.
    Ho notato che sottocosta pescando al Razzolo con un solo fucile ottengo i migliori risultati, la vita è incredibile gira e rigira ti sembra di aver percorso tanta strada ed invece alla fine ti accorgi che sei tornato al punto di partenza Mah…..
    Dimenticavo, sicuramente per il Fv 95 il tuo allestimento Ivan è il migliore = asta 130 x 6.25 ed elastico da 18, in un futuro lo proverò in questo modo per fare qualche aspetto ed agguato.

    • ivan.palumbo scrive:

      è successo pure, nella scalata dei fucili, quando sono arrivato rapidamente al 100 ho ricominciato dall’75. Però con spirito diverso, dopo si capiscono tante cose nel riutilizzare il “vecchio” fucile, soprattutto si impara a scegliere l’arma giusto per il posto o il periodo.

  13. nunzioV scrive:

    Salve,
    ho appena acquistato un Phantom FV 55 e volevo chiederVi:
    . va bene usarlo con l’assetto di serie o va modificato?
    . il mulinello (visto che è opzional) può servire?

    Grazie.

    • ivan.palumbo scrive:

      Con il 55 si presume una pesca in tana o un agguato sottocosta, al 99% il mulinello non ti servirà. Poi, nella vita e nel mare tutto è possibile.

      Non so quale sia il settaggio di serie, quasi tutti però hanno cambiato l’elastico originale con uno fatto su misura. Probabilmente l’asta è da 6mm, e va bene per il 55, invece l’elastico consigliato sarebbe un buon 16mm e ben tirato.

      • nunzioV scrive:

        Grazie per la risposta.

        Il fucile è settato con elastici da 19mm molto progressivi (farò una prova in mare prima di fare un cambio con i 16mm).

        Per quanto riguarda il mulinello, preferirei applicarlo (non so quale sia il modello previsto); non si mai nel torbido (è questo l’uso che ne farei dalle mie parti – Nord barese).

        Grazie per l’aiuto.

  14. pesca_ra scrive:

    Ciao Ivan, vorrei alcuni consigli da un esperto come te. Considerando che sono alle prime armi (qualche colpo l’ho sparato con un vecchio arbalete 55 non ricordo di quale marca) sarei intenzionato a comprare un nuovo arbalete ma ho alcuni dubbi. Il 75 è una misura giusta? Avrei individuato 3 modelli: l’Apache 75, il Sioux 75 ed il Mares Phantom FV 75. Secondo te quale è il migliore ed il più adatto considerando la notevole differenza di prezzo fra i primi 2 ed il terzo?.
    Grazie e complimenti per il sito, siete in gamba.

    • ivan.palumbo scrive:

      Il concetto di “migliore” è molto soggettivo, e per questo il consiglio che che ti posso dare è semplicemente di scegliere quello che ti piace di più.

      A me, personalmente parlando, fra i tre piace di più il phantom, per tanti motivi, la forma, il materiale più silenzioso e la testata aperta. Invece un prodotto Cressi con cui sarei in dubbio di scelta è il geronimo.

      • pesca_ra scrive:

        Grazie per le info, ma per quanto riguarda la misura cosa mi consigli? il 75 può andare o è meglio un 85 o 90?. Sono un pescatore occasionale (solo in vacanza)e qualche uscita tra amici la domenica. Preferisco la pesca sottocosta. Grazie ancora.
        Piccolo suggerimento: perchè non inserite una sezione che tratta le caratteristiche dei pesci più comuni con foto e quant’altro cosi anche i meno esperti (come me) potrebbero imparare a riconoscerli meglio? Grazie. Ciao

        • ivan.palumbo scrive:

          Sicuramente il 75 è la misura giusta per la pescata occasionale sottocosta, è stato il mio primo fucile (un cressi 75) e ricordo bene il giorno che per la prima volta andai a mare con gli amici. Appena entrato in acqua faticai un po’ per caricarlo, poi vidi passare un gruppetto di aguglie e provai a sparare, ne presi una e rimasi colpito dalla efficienza di questi arbalete, li mi scatto la molla che oggi mi ha portato a tutto questo, compresi blog e attreazzatura varia.

  15. Daniele scrive:

    Salve a tutti. Ho letto quanto scritto sul mares phantom 75 e devo dire che anche io, a discapito di quanto mi dicono amici più blasonati, mi sono trovato benissimo con questo fucile. E’ stato il primo, ora sono abuon livello di esperienza e catture :-), ma continuo ad esserci affezionato. Unico punto di perplessità: il grilletto in plastica che si usura e lascia partire l’asta all’improvviso. L’ho dovuto cambiare due volte ed ora non mi fido più tanto perchè non so quando partira di nuovo da sola l’asta.

  16. Marco scrive:

    Ciao Ivan,ho un mares phantom 75fv,come elastico cosa mi consigli:il mono da 16 o doppio da 14????Il tuo elastico Atolas quanti cm l’hai fatto????

    • ivan.palumbo scrive:

      Sul 75 sconsiglio il doppio elastico, perdi in brandeggio e hai pochi benefici in gittata. Cioè un 75 è meglio tenerlo per il suo ambito, l’agguato e la pesca nel torbido.
      Se l’asta è da 6mm allora va benissimo un elastico da 16mm abbastanza tirato.

      Il phantom non è proprio 75, ma misurando è 78, quindi usando la pagina di calcolo con 3,4 come fattore hai 45cm di elastico circolare.

  17. Marco scrive:

    Grazie Ivan,un’altra domanda,ma se metto un elastico da 17.5(al fattore di 3.2) ed asta da 6 come dovrebbe andare????

    • ivan.palumbo scrive:

      Certo! è anche meglio del 16mm se non devi sparare in tana.

      • Marco scrive:

        a,ok grazie,ma allora con il 16 posso sparare in tana senza piegare l’asta???Ancora grazie per la tua disponibilità Marco

        • ivan.palumbo scrive:

          Ovviamente con l’elastico meno potente stai più tranquillo se prendi lo scoglio. Comunque con l’esperienza saprai gestire queste situazioni con qualsiasi allestimento.

          • Marco scrive:

            Ivan scusa un’altra domanda,tu l’ogiva hai lasciato quella di serie???,L’elastico lo devo mettere nel foro più avanzato o in quello più arretrato???Scusa il disturbo Marco.

          • ivan.palumbo scrive:

            Io mi sono fatto un elastico su misura con l’ogiva tipo sigalsub wire, ho usato il foro più lontano (quello con la chiusura grigia) per sfruttare un paio di centimetri in più.

          • Marco scrive:

            Ivan un’altra domanda,ma con l’elastico da 16 quanta gittata hai??? E lo stesso ti chiedo per l’elastico da 17.5/18 (mettendo che l’asta è da 6mm)Scusa il disturbo…

          • ivan.palumbo scrive:

            E’ una domanda che trova risposta solo nella prova pratica.
            La gittata teorica è quella della sagola dell’asta, bisogna vedere se quanto gli elastici sono in grado di stenderla dopo il tiro. Ovviamente a parità di lunghezza l’elastico da 18 è in grado di imprimere più forza e quindi lanciare l’asta più lontano. Però se l’asta è molto leggera esce velocemente ma non arriva lontano perchè è frenata dall’acqua, invece un’asta più pesante parte più lenta ma conserva più energia a fine corsa.

            In pratica… devi provare!!

  18. santino scrive:

    Ciao Ivan
    volevo capire bene una cosa,se metto sul mio fucile 2 doppi elastici circolari e utilizzo la tabella di calcolo prendo la misura dal foro testata fino alla sua tacca e cosi’ anche per l’altro elastico,questo l’ho capito,ma quando voglio montare un solo elastico circolare per esempio sul fantom 75 che ho intenzione di acquistare,ha due fori per l’elastico,intanto per usare la pagina di calcolo da quale foro devo misurare e a quale tacca devo arrivare,la prima o la seconda,perche’con misure diverse viene fuori una misura diversa di elastico,poi un ultima cosa,avrei intenzione di montare il doppio da 14,fattore 320,tu dici che perde in brandeggio e guadagna poco in gittata,l’importante che il corpo del fucile tiene e non ci sono pericoli che si pieghi,mi piace perche’posso stabilire 2 potenze sganciando un elastico,scusa le domande banali,ma sai com’e’ per uno alle prime armi come me,ti ringrazio per la tua disponibilita’,grazie ciao

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao Santino, se usi un solo elastico prendi il foro più avanzato e la tacca più arretrata, così hai il massimo della corsa utile.

      Puoi usare il doppio da 14mm anche fino al 340%, e non corri nessun rischio di piegamento. In questo caso però ti consiglio un’asta intermedia da 6,25mm o 6,3mm, e doppio giro di sagola.

  19. Santino scrive:

    Ciao Ivan in base alla mia domanda del 16-11 puoi spiegarmi meglio per favore cosa significa che ho il massimo della corsa utile,perche’partendo dal foro piu’ avanzato mantenendo sempre lo stesso fattore e misurando alla prima o alla seconda tacca vengono fuori due circolari di misura diversa con la pagina di calcolo ma presumo che la velocita’ di uscita dell’asta sia la stessa,da cio’deduco se non sbaglio che se me ne vado alla prima tacca con un circolare piu’ corto ho la stessa velocita’ di quello piu’ lungo alla seconda,se i miei calcoli sono giusti preferisco caricare alla prima tacca.Ti ringrazio sempre per i tuoi consigli,attendo risposta ciao

    • ivan.palumbo scrive:

      Santino, mettiamo un attimo da parte la velocità di uscita, se usi il foro più avanzato e la tacca più arretrata avrai una corsa dell’elastico più lunga e questo corrisponde ad una maggiore potenza disponibile, cioè come se spari con un 80 invece che con un 75. Applicando più spinta all’asta questa stessa viaggerà più a lungo, cioè la velocità di uscita iniziale rimarrà costante per più tempo prima di frenare, invece come dici tu l’asta perderà spinta più rapidamente.

  20. Cristian scrive:

    Ciao Ivan una domanda
    Secondo te come piazzeresti sul podio il phantom fv, carbon e speed?
    Quali differenze sostanziali ci sono tra loro?

    Grazie
    Ciao Cristian

  21. Cristian scrive:

    Ciao Ivan una domanda
    Tu come li piazzeresti sul podio il carbon, fv e lo speed?
    Che differenza sostanziale c’è tra di loro?
    Grazie
    Ciao Cristian

    • ivan.palumbo scrive:

      il carbon è quello con il fusto più rigido, invece speed e fv sono uguali, nello speed hanno solo cambiato alcuni piccoli dettagli come la gomma sull’impugnatura e l’allestiemento di serie.

      Siccome il phantom è un fucile fatto più per la precisione e gestione invece che potenza, non importa molto la ridigità del fusto che comunque rimane ottima anche in configurazione a doppio 16mm.
      Il phantom da il meglio di se in configurazione monoelastico ed asta leggera, io sul 95 uso il doppio 14mm ed è veloce, potente quanto basta e preciso.

      • Cristian scrive:

        Bene, io ho acquistato un carbon 75 e lo vorrei usare nel sottocosta quindi veloce e preciso, ma ho bisogno che sia anche potente, min 3mt di tiro utile, magari anche di più ma non so se è possibile.
        Come mi consigli di allestirlo? Non ho problemi a caricare a fattore 4.0
        Grazie Cristian

        • ivan.palumbo scrive:

          Se vai all’agguato, o spari a pesci che si muovono vicino agli scogli, non ti serve potente perchè se sbagli rovini l’asta e basta.

          Comunque una configurazione accettabile per il tuo desiderio è asta da 6,25mm (con i perni) e doppio elastico da 14mm calcolato al 350% (ogiva corta in dyneema), configurato con doppio giro di sagola.

  22. Cristian scrive:

    Che buona alternativa c’è alle dyneema? Ad esempio le ogive smoby vanno bene? Mi piacerebbe avere qualcosa che sia cambiabile con più facilità…Grazie in anticipo.Cristian

  23. giuseppe scrive:

    salve volevo un buon consiglio su come allestire il mio phantom 75. io ho due tipi di asta una originale da 6 e una da 7 mm. volendo utilizzare quella da 7 mm con mofifica k4 cioe che posso usare l’asta sia con fiocina che senza fiocina. che tipo di elastico mi consigliereste. difficilmente pesco in tana col 75 ma solo all’agguato. ciao grazie aspetto un vostro utile consiglio.

  24. giuseppe scrive:

    un altra domanda ma se volessi mettere l’elsatico nel foro piu avanzato, come devo fare. il foro avanzato sarebbe quello che sotto è aperto e lo si puo bloccare con un pezzetto di plastica grigio chiaro? un altra cosa ma sopra la testata voi avete montato quell’archetto grigio per guidare l’asta credo. ciao aspetto vostre notizie.

  25. giuseppe scrive:

    dimenticavo se qualcuno ha gia provato con l’asta da 7 filettata mi direbbe un po che elastico mettere per un tiro piu lungo e non in tana. e in quale foro mettere gli elstici. ciao grazie

  26. LIGURE scrive:

    Ciao Giuseppe, io sul mio fucile da tana Junior 45 uso la 6,35 filettata originale con fiocina a 3 punte ed elastico da 16.
    A mio parere montare la fiocina sul Fv 75 non ha senso perchè è un fucile da usare al libero per l’agguato e solo occasionalmente da usare per tirare in tana; quindi ti consiglio di usare l’asta da 6 originale con un’elastico da 16 al 3,2, questo esalta la precisione e la velocità e ti permette appunto qualche tiro in Tana ( cambiando tacca quella più avanzata ) senza distruggere la punta dell’asta.
    Usa l’ultimo buco, basta svitare con una chiavetta a brugola la piccola vite per togliere il fermo grigio; poi inserisci l’elastico da 16 fatto su misura e riavviti il tutto.
    Non montare l’archetto grigio usa la testata aperta che per i tiri al libero è la migliore.

  27. ivan.palumbo scrive:

    La mia risposta è pari pari la stessa di Ligure. Cioè usa il 75 con l’asta thaitiana da 6mm e un elastico circolare al foro più avanzato.

    Anche io ho preferito uno da 16mm, ma volendo ci sta anche uno da 17,5mm , una cosa però è importante, cerca un’ogiva corta per guadagnare qualche centimetro.

    La soluzione migliore è farsi un elastico su misura con l’ogiva legata dentro.

    • giuseppe scrive:

      grazie dei consigli, quindi volendo comprare un nuovo elastico cosa mi consigliereste, da 16 li vedo un po debolucci, io opterei per un 17,5 o 18 mm. ma non so che misura prendere e che lunghezza di elastico usando il secondo alloggio per l’elastico. prima quando parlavo di asta da 7 , è perche ne ho una con aletta che è stata fatta una filettatura un po prima della punta su cui si puo aggiungere una fiocina con un sistema rapidissimo e la si puo togliere tornando ad avere un asta con aletta. ma ho dovuto usare x forza un asta da 7 mm per fare la filettatura. quindi se la volessi montare sul phantom cosa ne dite che elastici posso metterci per avere un buon tiro. premetto che non uso il fucile per la tana. datemi una buona risposta grazie ancora ragazzi.

      • ivan.palumbo scrive:

        Secondo me l’asta da 7mm è inutile, troppo pesante per un 75, cioè non ti darà mai dei tiri rapidi ed efficienti. Ovviamente se usi questa conviene adottare gli elastici da 18mm, invece se usi la 6mm originale puoi permetterti un elastico da 16mm che tirato fino al 3,3 (330%) da ottime performance.

        Per le misure devi cliccare sul link a destra “calcolo elastici”, da li puoi estrapolare la misura esatta per il tuo fucile.

        • giuseppe scrive:

          ciao ivan ho misurato il mio fucile per comprare degli elastici nuovi, in base ai vari consigli ho riflettuto un po e ho deciso di montare degli elastici da 18. sempre per il fatto che io sto usando un’asta cressi da 7 mm con il sistema filettato k4 in cui oltre all’aletta di serie ha la filettatura x una fiocina a 4 punte della omer. ti contatto per capire un po se ho fatto bene i calcoli ho misurato il fucile in questo modo testata 2 cm, il fucile dal foro piu avanzato della testata fino alla tacca piu arretrata mi da 76 cm, poi la mia ogiva misura 7 cm. il calcolo mi da elastico circolare da 44 cm con fattore allungamento 3.2. invce con le stesse misure e fattore allung. 3.3 mi dice elastico di 43 cm. ma il fattore allungamento mi spiegheresti cosa sarebbe di preciso? tu che ne pensi sicuramente sei piu’ esperto di me in materia. cosa faresti in questa situazione e con queste misure. ciao e grazie ancora della disponibilita’. scusa se ogni tanto ti rompo…… ciao

        • giuseppe scrive:

          ciao ivan sei stato chirissimo e ti ringrazio moltissimo della disponibilita. tu che mi consiglieresti su un elastico da 18 mm un fattore 3.2 o un 3.3 ti ricordo che il mio fucile è un phantom 75 ed utilizzo l’asta da 7 filettata ed il foro piu avanzato per l’elastico. ciao buona serata.

          • ivan.palumbo scrive:

            Dipende sempre dal tipo di elastico, se ti sembra duro meglio il 3,2 se invece è morbido allora puoi tirarlo a 3,3

  28. giuseppe scrive:

    VI è QUALCHE MARCA BUONA CHE MI CONSIGLIERESTE PER GLI ELASTICI GIA CONFEZIONATI DA 18 MM

  29. matteo scrive:

    ciao a tutti,ho comprato un fucile arbalete phantom 75 speed.. Ha un buon tiro,ma mi sembta un po pesante!! Faccio la pesca vicino la costa,ma sto diverse ore…ero abituato al grotto 60 della seatec!!!il phantom non riesco a tenerlo con una mano per piu di 20 secondi,devo appoggiarloall’altra mano……non sono neanche fragilino! !!!!risulta anche a voi il solito problema!!!accetto consigli grazie

    • Mytom scrive:

      Credo che l’unica alternativa valida sia quella di diminuire lo spessore dell’asta. Su quella misura l’asta da 6 mm. dovrebbe andare bene.

    • ivan.palumbo scrive:

      Per ogni fucile ci vuole pratica e abitudine, il phantom è leggero figurati se prendevi un arbalete tipo il Geko (più di 2kg).

      Comunque è probabile, comedice mytom, che la tua asta sia troppo pesante, in teoria per il phantom 75 ci vuole una 115cm per 6mm o 6,25mm.

  30. Marco scrive:

    Ivan un’altra cosa come elastici ho visto pure i demka da 16 neri.Tu li hai provati??? Con asta da 6 tagliati a 45 cm come si dovrebbero comportare????Grazie ancora…

    • ivan.palumbo scrive:

      Non li ho provati ma godono di buona fama, sicuramente vanno bene.
      45cm è la misura giusta per un 75 e l’asta da 6mm è molto veloce in partenza quindi un fucile così configurato è ottimizzato per il torbido o i tiri ravvicinati all’agguato.

      • giuseppe scrive:

        ciao ivan hai mai montato una telecamera sul phantom fv75. senza usare una staffa adattata. io come telecamera ho una oregon scentific. ciao aspetto tue notizie. buona serata

        • ivan.palumbo scrive:

          Non mi sono ancora deciso di andare a mare con una video camera, ho provato solo una volta e non mi è piaciuto perchè invece di sparare stavo attento alla ripresa.

          Comunque un giorno mi dedicherò anche ai video, devo però trovare una soluzione che non mi disturbi il momento della mira.

          • giuseppe scrive:

            ok capito, cmq grazie lo stesso ivan. buona giornata, aspettero’ se si fa vivo qualcuno che ha provato il phantom 75 con la videocamera montata, e come ha fatto. ciao

  31. Teo scrive:

    Ciao Ivan ho letto con attenzione i tuoi articoli,in particolare riguardo la prova dei fucili arbalete.A tal proposito visto che possiedi diversi tipi di fucili di marche diverse volevo chiederti quanto segue:Ho comperato un phantom carbon 75 presso un noto sito di pesca sub ad un prezzo veramente vantaggioso una volta arrivatomi ho notato subito delle pecche trascurabili tipo l’ogiva(subito cestinata)e l’elastico che non mi sembrava adatto per il tipo di fucile,cambiato.Tutto ok quindi?Manco per niente.Sono soddisfatto del fucile come assetto ma quello a cui non riesco ad abituarmi è la corsa del grilletto(inesistente)e la sua sensibilità.Per ben due volte ho sparato senza volerlo una in particolare ho preso una discreta paura perché è successo mentre infilavo la testa in uno spacco e sbam.Con i miei precedenti fucili(Omer Cayman ) non mi è mai successo.Come potrei rimediare alla cosa?E’ possibile regolare la corsa in qualche modo?Hai riscontrato anche tu la stessa sensibilità ?
    Ciao e grazie anticipatamente per i tuoi eventuali consigli.
    Teo

    • ivan.palumbo scrive:

      Il phantom è abbastanza sensibile (ne ho 3), ma non tanto da farli partire il colpo senza volerlo, sospetto quindi che il tuo possa avere un difetto. Senza provarlo non posso capire se è veramente questo il problema, intanto fai una prova semplice, cambia asta ed e usa un elastico non esagerato, se il problema persiste contatta il venditore e spiegali il problema.

  32. diego scrive:

    Ciao, solo una domanda, la lunghezza del circolare da 16 e che asta hai usato per la configurazione??? Grazie

  33. Eugenio scrive:

    Ciao Ivan, volevo chiederti posso sostituire l’asta originale del Phantom 75 (115×6) con una lunga 105 magari da 6,25? Controindicazioni? Consigli? Grazie mille

  34. vi892892 scrive:

    salve ho aquistato un phantom speed 75cm…sono alle prime armi e vorrei una dritta su una idonea configurazione elastico asta ecc..di serie monta un elastico 19mm ma a quanto pare tutti lo sconsigliano.
    che asta ed elastico mi consiglia lei x rendere il fucile preciso agile e accettabilmete potente.
    attendo una sua risposta.
    grazie mille.

    • vi892892 scrive:

      ah dimenticavo..l’asta è 6.5…

    • ivan.palumbo scrive:

      secondo me il 75 va bene con un’asta da 6mm per 115cm (magari una sigalsub) e un elastico circolare da 16mm fatto su misura e calcolato al 330%

      • vi892892 scrive:

        secondo te in questa configurazione è meglio un elastico nervoso o progressivo ?
        mi puoi indicare qualche marca cn cui ti 6 trovato bene.
        scusa sono alle prime armi…xd

  35. vi892892 scrive:

    ciao ivan..scusa ancora se ti disturbo…ma sul mio phantom speed è stata montata un’asta da 6.25…mi consigli comunque l’elastico da 16 o meglio un 17.5 ?

    • ivan.palumbo scrive:

      con quella da 6,25mm conviene il 17,5mm comunque non tirato, perchè il 75 è un fucile che va settato più per la precisione che per la potenza.
      in tutti i casi preferisco sempre gli elastici morbidi e progressivi.

  36. Marco scrive:

    Ciao Ivan mi servirebbe un consiglio, siccome ho rotto l’asta del mio phantom 75 e ne dovrei comprare un’altra tu quale mi consigli con un elastico 17.5? lo vorrei usare per pescare pesce bianco. Grazie mille…

    • ivan.palumbo scrive:

      O 6,25mm oppure 6mm, sempre 115cm.

      • Salvo Sicilia scrive:

        Ciao… avendo adottato da un pò il settaggio come descritto nell’articolo. Che va benissimo…
        (il fucile diventa davvero preciso)
        Di recente ho comprato un asta di riserva, sempre una 115cm però da 6,25 mm.
        Nel caso rompessi quella originale da 6mm. e’ montassi la 6,25 protrebbe comprommettere le prestazioni?
        Sempre con elastico da 16mm a fattore 3.2

        Grazie in anticipo
        Saluti

        • ivan.palumbo scrive:

          vai tranquillo, la differenza è poca. Nella peggiore delle ipotesi gli cambi anche l’elastico con uno della stessa lunghezza ma da 17,5mm.

          • salvo Sicilia scrive:

            Grazie gentilissimo come sempre. Ti faro sapere appena distruggero totalmente la 6mm 😀 e mettero in gioco la 6, 25.

            Saluti

  37. Francesco scrive:

    Ciao Ivan,
    ho bisogno di un consiglio. Pesco da un paio di anni sottocosta dietro barriera flangiflutti,tana e qualche aspetto con il mio Seatec 60,(piccole e poche soddisfazioni) max profondità acqua 5mt.Credo sia arrivato il momento di cambiare. Ho visto il Phantom 75 magari cambiando l’elastico da 16 o 17,5.
    Cosa ne pensi o puoi consigliarmi altro ?
    grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      Il phantom 75 è ottimo, inoltre in realtà è un 78cm di corsa utile. Con il mio ho trovato buona la configurazione con asta da 6mm ed elastico circolare da 16mm calcolato al 320% come fattore di allungamento, i tiri sono veloci ed efficaci.

      Altrimenti è possibile allestirlo secondo i tuoi gusti.

  38. blade scrive:

    Ciao Ivan. Sono un felice possessore del phantom 75 carbon e tramite i tuoi consigli messi sul blog ottengo discrete pescate e ho un buon feeling con l’arma.
    Oltre al 75, mi hanno regalato il 95 fv su cui ho montato doppio elastico reactive brown da 14,5(ogive in dynema) con asta sigal sub con pernetti.
    Ho un problema durante il caricamento del secondo elastico, in quanto non riesco a posizionare l’ogiva sul perno a causa dell’ingombro del primo elastico già caricato.
    Sbaglio qualcosa, ovvero è solo un mio problema??

    • ivan.palumbo scrive:

      Devi caricare prima l’elastico corto, cioè quello che va al perno più lontano da te, poi l’elastico lungo al perno più vicino a te. Questo è il metodo per tutti i doppio elastico, basta un po’ di pratica e non avrai problemi.

      • blade scrive:

        Si così faccio. Il problema è su l’elastico più lungo che devo posizionare sulla seconda tacca. Un po’ per la presenza del primo elastico, un po’ per il fatto che uso come asta la sigal sub con pernetti che sono molto bassi non riesco a mettere al suo posto l’ogiva. Se non ci riesco metterò un monoelastico da 17,5….

  39. Davidearbalete scrive:

    Ciao, ho appena comprato un phantom fv 75, ho tre metri di elastico mares nero/ambra 17.5 consigli sulle misure? Pratico pesca all’ aspetto a 7-8 metri o all’ agguato 3-4 m sto imparando a pescare da 1 mese e prima usavo un cressi 60 con dotazione di serie per esercitarmi a tirare a libero.

    • ivan.palumbo scrive:

      il phantom 75 è in realtà un 78cm, fatti un buon circolare calcolando il foro più avanti (quello chiuso dallo sportellino grigio).

      Usa la nostra pagina di calcolo e imposta il fattore a 3,2

  40. Davidearbalete scrive:

    Montato al primo buco un 17.5 più che soddisfatto delle prestazioni. Ottimo sulle spigole nel bassofondo da 2 giorni che ho il fucile 2 spigolotte 300 e 600 g sono state insagolate dal cannone mares 🙂

  41. paolo scrive:

    ciao a tutti…volevo riavvicinarmi al mondo della pesca subacquea, che praticavo gia da ragazzino ma il piu che facevo era andare per polpi con un arbalete vecchissimo lungo al max 40 o 50! adesso volevo riprendere e guardando un pò su internet penso che mi convenga cominciare con un 75 /80 (io sono di genova e pescherei sotto costa).
    ho trovato questi due fucili allo stesso presto che non mi sembra eccessivo e volevo un consiglio su quale scegliere, e se il prezzo è adeguato!
    gli arbalete sono:
    Phantom Carbon 75 mares
    CAYMAN HF CAMU 3D 75 OMER

    entrambi a 130 euro “nuovi”

    ciao grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      il prezzo non mi sembra buonissimo, su internet si trovano facilmente a qualcosina in meno (fra i 90 e i 120 euro).

      Entrambi sono molto buoni, quindi non saprei indicarti uno in particolare, per questo ti consiglio di scegliere fra i due quale ti piace di più esteticamente.

      Ricordati però che quasi sempre, su qualsiasi fucile, c’è poi bisogno di cambiare asta o elastici per configurarlo secondo tue esigenze.

  42. Salvo scrive:

    Ciao. Complimenti per il blog.
    Sono un neofita che si sta “immergendo” poco a poco in questo modo fantastico della pesca sub.
    Avevo preso in considerazione di acquistare il phantom 75. Leggendo le tue “dritte” sul settaggio del fucile. Avevo un pò di domande in merito.

    1) Come riconosco un elastico di tipo morbido “progessivo” da un duro di tipo “nervoso” ?

    2) l’estatico da 16mm deve essere 45-46 centimetri compresa l’ogiva?

    3) Se volessi fare l’ogiva in dynema di che misura devo prenderlo il filo? e sopratutto è reperibile in qualsiasi negozio di pescasub?

    Saluti dalla Sicilia
    Salvo

    • ivan.palumbo scrive:

      1) provando a tirarlo con le mani, in genere i morbidi sono quelli color ambra dentro o totalmente ambra.
      2) le misure si contano sempre da fra le legature, quindi escludendo l’ogiva.
      3) dynema da 1,5mm per il cappio da infilare dentro, da 2mm per l’ogiva.

      quasi tutti i negozi hanno dyneema ed elastico a metro.

  43. Salvo scrive:

    Grazie gentilissimo. Un’altra cosa.. volendo affrontare la questione dell’ogiva in dyneema, volevo sostituire l’asta (mettendo quella con pinnette) che misura consigli? quelle delle devoto vanno bene? ovviamente sempre per un phantom 75

  44. Giov scrive:

    Grazie per la conferma. Ho un’altro paio di domande in merito. Ho acquistato il phantom proprio qualche giorno fa. Ho visto che in testata ha due buchi per l’inserimento degli elastici. Tu dici nel tuo articolo: “Un elastico da 16mm ambra (e fino qui ci siamo) Innestato nel primo foro della testata( qual’è il primo? quello verso l’esterno o l’nterno? Un’altra considerazione… Ho preso il fucile con il mulinello. Ma visto la pesca sulle basse coste che devo fare (con prede spesso nn superiori al chilo) è davvero utile?? Non sarebbe più sbrigativo toglierlo? Se si. posso impiombare sempre con il monofilo da 120? oppure consigli un sagolino in dyneema? In entrambi i casi quale misura e la più idonea..cioè quante passate? Tenendo conto che lo settato come dici nell’articolo 🙂 Grazie per la disponibilità.

    Saluti.

    • ivan.palumbo scrive:

      Se il mulinello già c’è… lascialo, meglio averlo e non usarlo che non averlo e incontrare un grosso pesce.

      In testata ci sono tre fori, il primo (quello a triangolo più esterno) non serve per gli elastici, quindi passiamo al successivo (quello chiuso dallo sportellino grigio). In teoria è sempre meglio usare il foro più esterno, in modo da avere la corsa più lunga possibile.

      Per l’asta è sempre consigliabile un monofilo in nylon, 120 o 140, dopo le due passate la agganci al cordino dyneema che proviene dal mulinello.

  45. Roby scrive:

    Ciao. Ho comprato da poco un phantom fv 75 ho notato che in testata non ha l’archetto grigio ma si presenta cosi http://imageshack.us/photo/my-images/820/22092011515.jpg/ é normale? cioè vedendo un po su internet ho notato che in foto sono tutti muniti di archetto. Riesco cmq a tenere l’asta salda grazie al monofilo che ne crea uno grazie a un triangolo di plastica nela parte opposta (fatto a apposta) era solo per sapere cosa cambia e perchè il mio è in qu esta maniera. grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      è normale, l’archetto è solo un accessorio, poi il tuo mi pare che sia un “carbon” quindi ha la testata leggermente diversa.

      io preferisco sempre usare la versione aperta, come la tua, così è più facile puntare e riarmare il fucile.

  46. Giov scrive:

    Ciao.. Salve! Grazie ancora per le dritte.
    Finalmente ho avuto il tempo di comprare il tutto(elastico e dyneema) e vedere un pò di capire come fare il mio primo elastico circolare con archetto in dyneema.
    Per prima cosa volevo mostrarti se stiamo parlando dello stesso foro dell’inserimento dell’elastico vedi foto:
    http://digilander.libero.it/ilmontes2/101_9594.JPG

    Adesso ecco l’elastico gia montato finito:
    http://digilander.libero.it/ilmontes2/101_9589.JPG

    Ho cercato di acquistare quello coestruso ma mi hanno riferito che era terminato e se ne parlava dopo le feste (troppo entusiasmo nella modifica non potevo aspettare). Ho preso quello tutto ambra (mi piace lo stacco nero fucile-giallo eleastico.. a differenza tua 😀 ). Cmq è della seac (ho letto la tua buona recensione in un articolo del tuo sito) devo dire che al tatto sembra davvero di buona fattura e resistentissimo.. Per quanto riguarda la misura: dai nodi costrittori, misura appunto 46 cm (forse qualche mezzo centimento in più)Non credo sia così determinante al punto da compromettere il tiro. O si? :D. Cmq Dyneema utilazzato: Per i “braccioli” quello da 2,5mm accompagnato da buona guaina termorestringente (per rendere l’archetto più rigido) e per i cappi a nodo costrittore e archetto ogiva quello da 1,5mm (questo filo dyneema si presenta molto differente da un dozzina che ne ho visti della stessa misura. E’ più resistente.. a un’intrecciatura fittissima sembra quasi plastificato) L’unica pecca e che essendo cosi stretto appare più liscio e nel nodo a bandiera ho dovuto fare dei nodi in punta per evitare che scappasse. Cmq risolvibile l’archetto è saldo. ecco la foto a fucile carico:
    http://digilander.libero.it/ilmontes2/101_9593.JPG

    Ovviamente dopo aver provato il 19mm nervoso in dotazione, caricare il 16mm “è apparso fattibile” Molto più gestibile. Dovrei comprare un asta a pinnette ma ho deciso di lasciare l’originale per il momento. Cmq ho limato tutti i punti vivi delle tacche per bene e con quel tipo di dyneema credo mi durerà qualche pescata. Al massimo sostituire è davvero molto semplice e un operazione che si può fare anche in acqua volendo, senza contare che con due metri di filo ci puoi fare mesi visto il piccolo consumo per ogni archetto. Unici dubbi:
    1) Quel mezzo centimetro in più può darmi problemi? (al massimo accorcio)
    2) L’ogiva è troppo lunga? Come la vedi dalla foto?
    3) Quando parli di tiro veloce in questo settaggio: carichi nella seconda tacca? o va bene la prima?

    Grazie ancora di tutto.
    Aspetto le tue ultime delucidazione e per quest’anno non disturbo più promesso 😀

    Saluti e buone feste.

    Buone feste

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao Giò, ottimo lavoro!! bravo.

      – il foro usato è quello giusto.
      – mezzo centimetro in più o in meno cambia poco, quindi tranquillo.
      – il fucile va caricato sempre fino all’ultima tacca per avere il massimo della potenza e velocità (tranne quando devi sparare in tana).
      – cambia al più presto l’asta, le tacche consumano il dyneema in pochi tiri, meglio i perni.
      – hai fatto tutto molto bene, però l’ogiva è lunga, perdi diversi centimetri di corsa utile.

      A fucile carico, se misuri dalla legatura dell’elastico alla tacca di aggancio, ottieni i centimetri “persi”, cioè quelli che non contano. Supponiamo un fucile da 90cm, con una ogiva di 10cm, è come sparare con un fucile da 80cm.
      Per questo io cerco di fare tutto il lavoro molto corto, sono arrivato al massimo a 4cm di “scarto”, non so il tuo ma a occhio direi che stai a circa 8cm. Ora provalo così, però quando hai un’oretta di tempo rifai le legature cercando di accorciare tutto.

      Ultimo consiglio: NON CARICARE MAI IL FUCILE A SECCO, ho sentito di troppi incidenti per queste sciocchezze, se per sbaglio parte l’asta può ferirti gravemente.

  47. Marco scrive:

    Ivan scusa una domanda, se metto l’asta devoto da 6mm con tacche arretrate ed elastico da 17.5mm da 43cm nel primo foro della testata (quello con la chiusura grigia)come dovrebbe andare??

    • ivan.palumbo scrive:

      va bene, l’unico problema è che l’asta sottile vibra molto al momento del tiro perchè è sottile e l’elastico da 17,5mm gli da un bel strattone, quindi il tiro vicinissimo (1mt circa) potrebbe essere inpreciso per poi stabilizzarsi oltre i 2 metri.

      • Marco scrive:

        Grazie della risposta, ma a circa 1mt c’è un alta percentuale che sbaglio allora? Secondo te mi conviene che metto la seconda passata? Grazie..

        • ivan.palumbo scrive:

          la precisione è da verificare sul campo, prima è difficile da prevedere.
          la seconda passata per me è uno standard.

  48. giuseppe scrive:

    ciao ivan, gia ci siamo sentiti qualche volta in passato e ti ringrazio ancora per i tuoi consigli che ogni tanto mi dai. volevo chiederti questa volta un altro tuo consiglio sull’allestimento del mio omer hf 100 con doppio elastico. io per adesso ho a disposizione degli elastici alemanni l 400 da 16 mm. la lunghezza del mio fucile è dal foro inferiore alla pinnetta piu’ arretrata misura 92 cm. mentre dal foro superiore quindi quello piu verso la fine della testata alla pinnetta piu avanzata misura 75 cm. cortesemente mi diresti il fattore del calcolo per avere un fucile con una gittata bella lunga e precisa, quanto deve essere l’ogiva in deenema e la misura dei coni. l’asta è quella originale omer credo che sia da 6,5mm. un mio collega mi ha detto che sul suo ha tagliato gli elastici sempre alemanni l400 in questo modo:elastico che va dal foro piu avanzato e quindi alla tacca piu avanzata dell’asta, 52 cm. compresi i 2 coni da 2 cm. ognuno quindi solo di elastico 48 cm. e con un ogiva complessiva da cono a cono di 8 cm. mentre l’altro elastico sarebbe quello che va dal foro piu arretrato alla pinnetta piu’ vicina al meccanismo di sgancio misura 54 cm. sempre compresi i 2 coni da cm. ognuno quindi 50 cm di elastico utile e sempre un ogiva da 8 cm. da cono a cono. che ne pensi di questo tipo di allestimento. tu che hai anche il mio stesso fucile che mi consiglieresti? spero di essere stato bravo e preciso nel descriverti il mio handicap in merito.ciao e grazie acora come sempre.

    • ivan.palumbo scrive:

      Ciao giuseppe, parto dalla teoria, per la precisione è molto importante avere un’asta rigida quindi assicurati di avere un buon prodotto e del diametro di 6,5mm.
      Ovviamente ci va un doppio elastico da 16mm, e per questa misura ti consiglio un fattore di 3,4 se è del tipo morbido (come i tuoi alemanni).
      Sia il cono finale che l’ogiva vanno realizzati molto corti, in modo da guadagnare centimetri utili di corsa, 8cm mi sembra molto credo che con un po’ di impegno riesci a scendere sotto i 6cm.
      Per la misura della lunghezza di ogni elastico ti rimando alla nostra pagina di calcolo che trovi linkata nel menù in alto.

      Il fucile in questa configurazione è molto potente, e va bene per la pesca all’aspetto, bisogna evitare di sparare ai pesci che stazionano vicino agli scogli altrimenti corri il rischio di rovinare l’asta con un solo colpo. L’ultimo consiglio per la precisione è di sparare sempre con il braccio teso e il polso preparato, devi contrastare il rinculo.

  49. Marco scrive:

    Ciao Ivan sono sempre io, siccome mi hai detto che l’elastico da 17.5 fa vibrare molto l’asta da 6mm avrei anche una da 6.5mm, quale si comporta meglio con l’elastico da 17.5mm(43 cm innestato al primo foro)?? Grazie Ancora..

  50. giuseppe scrive:

    quindi ivan con la configurazione che ti ho detto cioe’ con un elastico da 48 cm senza calcolare i coni ed uno da 50 cm.senza i coni ed asta da 6.5 dovrebbe andare bene. o mi consigli di tagliare ancora un pochino gli elasitci. ciao e grazie ancora. notte

    • ivan.palumbo scrive:

      a occhio mi sembrano già abbastanza tirati, per darti una misura precisa dovrei personalmente vedere e calcolare.
      se vai su questo link: http://www.pescasublog.it/elastici.php e calcoli, le misure coincidono?

      • giuseppe scrive:

        ivan ho letto la tua risposta ed ho fatto il calcolo sul tuo link. ho notato che gli elastici da 16 alemanni l400 sono tagliati in questo modo: quello del foro inferiore e tacca piu’ arretrata è tagliato al 3.6% e misura 50 cm. senza coni, mentre l’altro misura 48 cm.senza coni ed è tagliato al 3.2% vanno bene comunque se non sono stati tagliati tutti e due allo stesso fattore? o devo sistemare qualcosina? ciao grazie

  51. giuseppe scrive:

    ciao ivan, visto che ormai gli elastici gia sono tagliati e montati. posso regolare un po il fattore giocando un po sulla lunghezza dell’ogiva in deenema. tu la lunghezza dell’ogiva come la prendi per inserirla nel calcolo degli elastici. misuri tutto il filo o prendi la meta’ della lunghezza del filo. ciao grazie ancora

  52. luca scrive:

    Ciao Ivan, io ho un phantom 75 fv,ho letto molti commenti utili e le tue risposte interessanti per me, benissimo per quanto riguarda l’asta,l’elastico,l’ogiva, anche il sito dove acquistare i pezzi ma per il mulinello quale tipo o modelli e meglio, e dove potrei acquitalo Ciao grazie aspetto una tua risposta

  53. luca scrive:

    Ciao Ivan, eccomi sono ritornato,sai il mulinello lo trovato arriva mercoledi, ma per quanto riguarda l’elastico,ne ho messo uno da 17,5 cm circolare ovvio, lo tagliato e riffinito a cono a 47 cm, gli ho messo un oggiva a ( U )in acciao, da cm 6, quindi fatte le legature ho l’elastico a cm 44 metto l’ellastico al primo foro quello chiuso, metto in tira l’ellastico, aggaucio l’oggiva alla tacca piu viccina a me, lo carico benissimo comunque,misuro l’elastico dal foro a la tacca piu viccina a me e misura Cm 67,posso chiederti un parere grazie ancora

  54. giuseppe scrive:

    ciao ivan, volevo chiederti un informazione , ho letto che in passato avevi anche tu un omer hf 100. mi sapresti consigliare che tipo di doppi elastici usare e quanto devono essere lunghi.io monto l’asta originale della omer con tacche.ti sarei molto grato se mi aiuteresti nella messa appunto del mio fucile. ciao grazie ancora buona serata.

    • ivan.palumbo scrive:

      io ho un HF95 che poi ho modificato, comunque nel tuo caso l’asta è sicuramente da 6,5mm di spessore quindi hai due possibilità:
      – un elastico circolare da 17,5mm o 18mm calcolato con un fattore di 3,2
      – doppio elastico circolare da 16mm calcolato a 3,3

      nel primo caso è configurazione normale che ti permette di usufruire con disinvoltura sia nelle brevi che nelle lunghe distanze, nel secondo caso è una configurazione molto potente da evitare nell’agguato o nei tiri entro i 2mt circa, questa si applica solo nell’aspetto e nei tiri liberi a pesci medio/grandi.

      Una soluzione alternativa è usare un doppio elastico da 14mm calcolato a 3.3 o 3.4 , che come potenza è paragonabile al singolo da 18mm però è facilissimo caricare.

      Per sfruttare al meglio la potenza del tuo fucile ti consiglio di evitare gli elastici imboccolati, è sempre meglio farseli fare su misura con l’ogiva legata, nel tuo caso puoi scegliere una ogiva in filo d’acciaio tipo Sigal Wire, Seatec Smoby, ecc. ecc.

      Per quanto riguarda la lunghezza è meglio usare la nostra pagina di calcolo elastici (trovi il link nel menù del sito).

  55. Massimo scrive:

    Ciao Ivan ,sono Massimo e apito ha Malta e sono un apasionato e pratico questo pesca da molti anni.Ho campiato tanti fucili ma adeso sono fermsto con il Black Viper 75 come secondo fucile e il Phantom 95 fv che e un buon fucile e preciso ms un po fiaco da tiri piu lungi. Volevo saber se poui aiuttarmi ho phantom 95 fv e ho acortecato gli elastici originali per avere un tiro piu veloce e potente ma adesso non sto pescando niente. Volevo sapere da te se e meglio 2 elastici da 16 o forse hai quale consilglio alternativo e se non chiedo troppo le ezzatte mizzure del elastico

  56. Massimo scrive:

    Ciao Ivan sempre io la lasta e originale e le lastico ce uso li facio io con la dynema .penso che ho dato linformazione abastaza bene e scuza mi per il mio italiano e un po aruginto, come unche ti awguro buona pesca e se sei ha Malta sei il boun venuta magari faciamo iun battuta insieme e grazzie di tutto I boun consigli

  57. Massimo scrive:

    Grazie Ivan del parere domani provo affar hi calcoli e compro gli elastici da 14. Oggi ho provato ancora gli elastici da 19 acorcati con lasta da 6.3 e pur trobbo anche oggi niente.comuche grazie ancora e in prosimi Giorni ti dico coneve andata.

  58. Massimo scrive:

    Ciao Ivan purtrobo non ho trovato gli elastici da 14. Inveche anno da 16mm che mi con sigli e l asta da 6.3?

    • ivan.palumbo scrive:

      con l’asta da 6,3mm puoi usare anche gli elastici da 16 invece da 14, magari calcolati al massimo a 3,2 (320%).

  59. Massimo scrive:

    Grazie Ivan buon mare

  60. Antonio scrive:

    Ciao Ivan, io ho comprato un beuchat mondial 75, ma per il posto dove abitualmente vado secondo me non va bene: poseidonia sconfinata dove al massimo puoi fare degli aspetti che tra l’altro non riesco a fare bene a causa della scarsa apnea. Tu dirai: Cambia zona!!!! Ma per vari motivi per adesso mi devo accontentare. Secondo te che modifiche posso fare, se è il caso di farle, al mio 75?
    Grazie in anticipo e complimenti per i tuoi articoli sempre interessanti!

    • ivan.palumbo scrive:

      Credo che la migliore tecnica di pesca nella tua zona è l’aspetto nascosto fra le foglie di posidonia, se l’acqua è molto limpida il 75 non va bene, ci vuole almeno un 90.

      Il 75 può essere potenziato, non troppo, ma questo si fa non per avere molta più gittata ma potere di penetrazione per pesci più grossi.

  61. Antonio scrive:

    Dimenticavo di dirti che il mio beuchat 75 ha elastici da 17,5 (al posto del 16 che si è rotto) e asta da 7,5! Grazie

  62. Antonio scrive:

    Grazie di cuore!

  63. frankieb scrive:

    ciao Ivan,

    da tempo sto cercando un 75 per la pesca sotto costa, ho temporeggiato a lungo per non fare la scelta sbagliata, dove pesco ho trovato un cressi geronimo a 107€ ed il mare phantom fv 75 a 125€ da quello che scrivi nell’articolo mi sa che la mia scelta ricadrà sul phantom !!! tu che dici hai mai usato il cressi geronimo ? a me interessa molto il brandeggio veloce ! grazie

  64. frankieb scrive:

    ho appena visto il phanotm sf 75 sul sito che citi in altri commenti a 74€ !!!! perfetto ! ma cè molta differenza secondo te tar il phantom fv e lo speed ?
    ciao grazie

  65. Leonardo scrive:

    Salve! Anch’io possiedo un mares phantom 75, con asta da 105cm spessore 6,5mm che elastico mi consiglia? Che spessore e che lunghezza?? Grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      un elastico da 17,5mm o 18mm calcolato a 320%, per la lunghezza usa la nostra pagina di calcolo (trovi il link in alto).

  66. alessandro scrive:

    Salve Ivan,mi sono preso il phantom fv 95 e ho letto i tuoi articoli per impostare l’arbalete .. l’elastico originale era troppo lungo e l’ho portato alla lunghezza di 54 cm cioè al 320% l’asta è originale da 6mm e l’ogiva è in dyneema…

  67. alessandro scrive:

    Salve Ivan mi sono preso il phantom fv 95 e grazie ai tuoi articoli ho potuto fare la modifica… ho accorciato l’elastico originale portandolo a 56 cm l’ho provato in acqua la gittata è aumentata parecchio ma non sfrutta bene i due giri di sagola ora ho intenzione di cambiare l’asta da 6,25 stessa lunghezza …. vorrei chiederti se l’asta da 6,25 è essenziale per avere quel colpo a fine corsa oppure col monoelastico con qualsiasi diametro di asta non avrò mai il massimo della gitata o meglio il massimo del tiro utile? tu come lo imposteresti col monoelastico per avere il maggior tiro utile? spero che tu mi possa risp. ciao grazie

    • ivan.palumbo scrive:

      l’asta da 6mm è molto veloce, ma essendo leggera perde rapidamente potenza, metti una da 6,25mm e avrai il risultato voluto.

      • alessandro scrive:

        ciao Ivan ho trovato un asta seac sub diametro 6,25 sandvik 2100 N/mm 2 , 52 Hrc lunga 135 cm peso 318 gr , ho trovato ( GRAZIE A TE E A TUTTI GLI ARTICOLI SCRITTI SUL BLOG) l’impostazione perfetta del phantom IN ASSETTO AGGUATO l’asta è velocissima fino a 3 metri e mezzo circa e arriva a fine corsa un po più lenta dandomi un bel colpetto.MA VA BENISSIMO COSì PER L’AGGUATO in più gli ho messo il cono per la precisione e circa 30 gr di piombo nella testata . IN PIù HO VERIFICATO SE IL FUSTO SI IMBARCAVA COL MONO TIRATO AL 320-330 % NON SI IMBARCA PER NIENTE . bè che dire il phantom fv ha trovato il suo allestimento per l’agguato a breve farò un secondo allestimento per aspetto ovviamente sempre con quest’asta ma con doppio 14mm. grazie ancora ciao

  68. claudio scrive:

    ciao cosa mi consigli di acquistare un mares phaton carbon 95 o phaton speed 95??
    E che configurazione utilizzare? perché ho saputo che i mares si inarcano è vero?
    grazie anticipatamente.

    • ivan.palumbo scrive:

      Questi fucili si imbarcano solo se li allestisci in modo pesante, comunque anche se si verifica il fenomeno non incide sul tiro. Il carbon è più duro dello speed quindi preferibile se hai intenzione di montare il doppio elastico.

  69. Arnaldo scrive:

    Ciao,
    leggendo il tuo articolo tempo fa mi sono comprato questo fucile. Sono molto soddisfatto ma, come puoi immaginare, ho cambiato configurazione anche per i consigli di un amico.
    Ho messo asta da 6.3 ed elastico da 17 al 320%. Unica cosa, ho messo l’elastico sul primo foro e ho letto che qualcuno diceva che non si puo’ mettere li…. E’ vero?
    Altra cosa, cos’e’ quel pezzetto grigio di plastica inutile che rischia di rovinare l’elastico in tensionecon i bulloni?

    Grazie ciao

    • ivan.palumbo scrive:

      Si può mettere anche in quel foro, vai tranquillo, anche io ho usato quello.
      Non ho mai capito il perchè di quella chiusura grigia.

      • Arnaldo scrive:

        ah quindi anche sul foro quello a forma triangolare si può metter l’elastico? Ho visto varie immagini in cui l’elastico è sul foro centrale (che sul manuale apparentemente è per raddrizzare l’asta…..) ma sul primo foro ho visto solo un pezzo di plastica trasparente con una vite, che penso sia per l’assetto.
        Tu in quale foro consigli di mettere l’elastico?
        Primo, centrale o quello più avanzato triangolare?
        grazie ciao

        • alvise scrive:

          Ciao ragazzi. Anche io ho questo dubbio. E ho provato l’elastico sul terzo. Ivan, se sai dirci se si può usare anche sul terzo foro, fai un favore a tutti e due:)

          Primo foro: foro più vicino al meccanismo di sparo
          secondo foro: foro di mezzo con “chiusura di plastica enigmatica”
          terzo foro: foro più distante dal meccanismo di sparo.

          Qui il manuale, in cui mostra che sul terzo foro (denominato B) si può mettere una chiusura non si sa per cosa (forse alloggia piombetti???).
          https://dl.dropboxusercontent.com/u/30792521/ita_mares_manu_phantom.pdf

          • ivan.palumbo scrive:

            Il primissimo foro, quello a forma triangolare, NON è per gli elastici. Questo è una predisposizione per altri accessori (piombi).

            Gli altri due si possono usare, infatti io uso quello più avanzato (che si chiude con lo sportellino grigio).

  70. Arnaldo scrive:

    Grazie! Certo che è un peccato…..

    A presto!

  71. Enrico scrive:

    Ciao,
    ma il 75 con elastici da 17,5 mm ad altissimo rendimento? Potrebbero esserci problemi di precisione, o sono trascurabili? Grazie.

  72. michele scrive:

    ciao ivan, io ho un phantom 75, a causa dell’usura devo cambiare l’elastico circolare, quello in dotazione, ho un’asta da 6.25, cosa mi consigli x una pesca all’agguato in acqua torbida ed eventuale tana?

    • ivan.palumbo scrive:

      Un buon 17,5mm di quelli color ambra interno, esempio il sigalsub reactive brown. Calcolato fra il 300% e il 320% a seconda se ti sembra morbido o duro da caricare.

  73. Domenico scrive:

    Ciao Ivan ho necessita’ di avere un consiglio ,ho preso il phantom 75 ma ho notato alcuni problemi come : il grilletto e’ molto sensibile , cosa posso fare per renderlo meno sensibile? e un altro problema che ho notato dopo circa 40 spari il monofilo di dinema si e’ iniziato a rovinare , e alcune volte mi si e’ sciolto il nodo dalla gappia c’e’ qualcosa di meglio del dinema che abbia un usura inferiore a quella .?
    grazie per l’attenzione attendo una risposta

    • ivan.palumbo scrive:

      Fai l’impiombatura con un monofilo di nylon da 140. Non c’è modo di rendere il grilletto meno sensibile, comunque è strano, di solito i pescatori fanno di tutto per aver un grilletto sensibile.

  74. michele scrive:

    ciao ivan una domanda per il phantom 75, visto che sono volevo cambiare anche l’asta, per un assetto fatto per l’agguato cosa mi consigli per gli elastici e l’asta

    • ivan.palumbo scrive:

      Io ho il 75 settato con asta 6mm ed elastico 16mm calcolato a 340%, escono tiri rapidissimi nelle medie distanze, quindi è perfetto per l’agguato.

  75. frank scrive:

    ho visto in un negozio ad ibiza un phantom 75 e me ne sono subito innamorato ho detto questo è il mio fucile (volevano 130 in negozio in internet lo stesso l’ho trovato a meno di 100€ con il mulinello), da anni uso un bechaut marlin 95 ma ormai facendo solo pesca sottocosta molte volte lo trovo lungo e lento sul brandeggio, troppo lento e se non ho il braccio teso ed il polso ben fermo spadello alla grande !

    mi sa che mi comprerò un bel phantom FV75 e lo setto subito come ha detto il nostro amico ivan……e poi mi metto alla caccia di saraghi ! che sono troppo buoni fatti alla griglia ! poi ad ottobre vi faccio sapere com’è andata !

  76. luigi scrive:

    salve.o comprato mares PHANTOM 75 SPEED MA ESISTE QUALCHE SITO IN QUI INDICHI COME MONTARLO???NON CAPISCO DOVE PASSARE IL FILO NERO IN PLASTICA,GRAZIE E SCUSATEMI PER QUESTA DOMANDA SCHIOCCA,E SE MI POTETE DIRE SE BISOGNA CAMBIARE ELASTICO O ANCORA QUELLO DATO IN DOTAZIONE DALLA MARES.SE ESISTE QUALCHE SITO DA QUI INDICHI IL SETTAGGIO GIUSTO PER QUESTO TIPO DI FUCILE GRAZIE MILLE.

  77. frank scrive:

    Ho comprato un mares panthom speed 75…questi i difetti secondo me: prima di tutto lo speed 75 esce con asta da 6,5 mentre l’FV con quella da 6……non lo sapevo (avrei preferito la 6), ho cambiato elastico e messo elastico da17,5 45cm sul primo buco quello più lontano dal manico per intenderci……..tiro lento i saragi ridacchiano ! grilletto supersensibile alla prima pescata due volte m’è partita l’asta involontariamente, la seconda 0 la terza pescata 1 volta ! per cui entro in acqua e non tengo più il dito sul grilletto…….brandeggio buono quello verticale dall’alto al basso è velocissimo(pero inutile) dimenticavo quando carico l’elastico mi rimane spostato rispetto al piano sup del fucile per cui tutte le volte da carico devo aggiustare l’ elastico avvicinandoli al fusto ! secondo me è da criminali montare un grilletto così sensibile diciamo che spara dopo 3mm di corsa ! con i guanti estivi con i guanti invernali lo vedo male mi dispiace aver speso dei soldi per niente di certo non compro un’asta da 6mm lo vendo speriamo interessi a qualcuno, ultimo anche l’impugnatura secondo me è scomoda ! a volte mi chiedo come facciano a mettere in commercio certe cose sembrano proprio buttate li tra la’ltro non comprerò più prodotti maree per un po’ finche recupero i soldi spesi !

  78. Angelo scrive:

    Ciao, pesco con un piccolo 45 giusto per abituarmi alle prede..quest’anno con i miei 16 anni ho finalmente cominciato a fare sul serio insieme a un insegnante che mi ha mostrato le bellezze di questa passione… vivendo su un’isola ho noltissima confidenza con il mare e da qualche anno pesco con un piccolo 45 ma penso che sia ora di fare un passo avanti. Mi hanno consigliato un arbelete 75 …che ne pensi? Può andar bene per le prime ‘vere’prede?

  79. Claudio scrive:

    Ho un omer cayman sport siccome gli elastici si stanno usurando li vorrei cambiare…ora è allestito con asta 6.5 omer e elastici a coppie top energy da 16.5 e ho un asta da 6.25 sigla sub…
    Dimmi tu che elastico mettere marca e modello (secondo me meglio nervoso no?)

    • ViperCarbon scrive:

      ti dò un parere anche io.

      L’asta da 6,5 e quell’elastico non sono un buon connubbio: personalmente userei la 6,3 e un buon elastico cressi s45, visto e considerato il fucile…

  80. Gianfranco scrive:

    salve ivan..leggo spesso i tuoi articoli…anche più di una volta….vorrei un consiglio tuo (leggendo la tua perplessità tra il phantom fv 75 e il Geronimo)..al.prezzo del phantom nuovo(82uero) ho trovato un Geronimo 75 di egual misura ma settato cn testata aperta e un’asta da 6.5, accorciata da lui, ma ok, con pinnette, mi sembra sia una Devoto; elastico Sigal Reactive brown da 17.5 abbastanza tirato( già picchia forte alla.penultima tacca a sua detta); ogiva in dyneema; mulinello Cressi, imbobinato con dyneema…per il.tipo di pesca direi un po tana ma piu a razzolo nel basso fondo spesso molto torbido del Gargano( mattinata-vieste)..grazie in anticipo per il tuo tempo e la tua esperienza!

    • ViperCarbon scrive:

      Ti dico anche la mia: a quel prezzo prendi tranquillamente questo geronimo, che è già equipaggiato bene, anche se quell’asta, seppur accorciata, è comunque pesantina rapportata a quell’elastico: sarebbe meglio una buona 6,3 con aletta rovesciata, considerando il fucile in questione…

  81. Francesco scrive:

    Finitela se il manico è buono puoi usare qualsiasi fucile

  82. Antonio scrive:

    Su un 75 fv marea con asta da 6 per una buona pesca e forza nel sparare che elastico serve?

Scrivi una risposta

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi